MAGAZINE
Logo Magazine

Come pulire i muri di casa? Le migliori soluzioni

Ecco alcuni consigli utili per pulire i muri di casa interni ed esterni da polvere, macchie e sporcizie varie

20-12-2021
Chiedi un preventivo per
risanamento facciate, muri e tetti

Spesso non si ha tempo o disponibilità economiche per imbiancare completamente casa – internamente ed esternamente – per avere sempre dei bei muri puliti. Spesso questi tendono a sporcarsi: esternamente ci pensano le intemperie; internamente – responsabile di muri anneriti – è spesso il riscaldamento. Come pulire, quindi, i muri di casa, sia internamente che esternamente?

Su PG Casa proveremo a darvi qualche consiglio su come pulire i muri di casa da polvere, macchie e sporcizie, così da non essere costretti a chiamare un imbianchino almeno una volta all’anno!

Rimuovere la polvere dai muri

Internamente, è facile che sui muri – specie se non sono completamente lisci – vada ad annidarsi della polvere e, con lei, anche gli acari. 

Prima di effettuare qualsiasi operazione di pulizia, la polvere deve essere rimossa accuratamente. Iniziate ad eliminare il grosso con l’aspirapolvere: vi basterà utilizzare un bocchettone munito di setole per non graffiare o lasciare ulteriori segni sul muro. Togliete la polvere sia dagli angoli che dal soffitto: la polvere purtroppo si annida anche lì. 

Se non avete a disposizione l’aspirapolvere o lo ritenere uno strumento eccessivamente aggressivo, potete optare per un piumino apposito per spolverare o un panno in microfibra asciutto avvolto su uno spazzolone. 

Pittura: lavabile o non lavabile?

Dopo aver rimosso la maggior parte della polvere, le macchie più ostinate saranno ancora lì, belle salde sul vostro muro. Prima di aggredirle per rimuoverle definitivamente, è necessario interrogarsi sul tipo di pittura con cui sono verniciate le vostre pareti. È lavabile? È colorata?

Se la pittura è lavabile, non dovrai avere alcun timore, i tuoi muri sopporteranno bene il lavaggio, ma solo se effettuato con prodotti specifici. Se invece la tua pittura non è lavabile o è colorata, dovrai effettuare un po’ più di attenzione per non rischiare di lasciare tracce o aloni peggiori della stessa macchia che stai cercando di eliminare!

Macchie gialle e macchie nere

Quelle odiose ed antiestetiche macchie gialle o macchie nere che si formano nei pressi dei sistemi di riscaldamento – come camini, stufe o termosifoni – sono causate dal calore.

Spesso si tratta di macchie piuttosto estese e dai bordi non ben definiti, motivo per cui è ancora più difficile riuscire ad eliminarle.

Il modo migliore per pulire questo tipo di macchie è il bicarbonato. Pulire i muri con il bicarbonato è semplice: imbibite un panno con un po’ di acqua e bicarbonato e, solo quando ben strizzato, passatelo sulla macchia con movimenti circolari.

Macchie di unto, salsa di pomodoro o alimenti

In cucina, specie se dietro i fornelli non avete una superficie idrorepellente, è facile ritrovarsi tutto il muro schizzato. Macchie di unto, macchie di sugo di pomodoro o di altre preparazioni sono davvero antiestetiche da vedere. Come pulirle?

Per le macchie di sugo di pomodoro, il vostro aiuto arriverà il succo di limone. Mettete il succo di un limone sulla zona da pulire, lasciate agire per circa un’ora e risciacquate con acqua e sapone neutro. Per le macchie ostinate di unto, dovrete invece ricorrere alla trementina. Strofinatela sulla macchina con un panno, lasciandola agire pochi minuti. Tra le più ostinate, ci sono anche le macchie di cioccolato. Per combatterle, realizzate una soluzione di acqua e sale, applicatela con un panno sulla parete per almeno 30 minuti, infine sciacquate.

Macchie di penna, matita o colori

Chi ha dei figli lo sa bene: c’è sempre il momento in cui i piccoli vengono presi dalla vena artistica e trovano che le pareti bianche siano decisamente meglio di un foglio da disegno!

Per agire efficacemente contro le opere d’arte muraria di vostro figlio, servirà il sapone di Marsiglia. Basterà creare una soluzione di acqua e sapone, e applicarla sulla macchia per un tempo di circa mezz’ora per vederla sparire. In caso di macchie più ostinate, potrete ricorrere alla soluzione di acqua e bicarbonato utilizzata per eliminare le macchie vicino alla stufa!

Macchie di muffa

Come pulire i muri interni di casa dalla muffa? Ci sono varie soluzioni percorribili. In primis: provate con l’acqua ossigenata. Passate sulla macchia un panno asciutto e poi uno imbevuto con acqua ossigenata. Concludete l’operazione asciugando la parete con un asciugacapelli e passate una spazzola per togliere i residui. Se in questo modo la macchia di muffa persiste, realizzate una soluzione con un litro di acqua, tre cucchiai di bicarbonato e tre cucchiai di sale. Strofinate la soluzione sulla macchia, lasciate agire e asciugate con un asciugacapelli.

E per pulire i muri esterni di casa dalla muffa? Utilizzate gli stessi metodi, facendo attenzione a non sfregare troppo: potreste rovinare la pittura, creando una grossa macchia difficile da occultare. 

Domande frequenti:

  • Come rimuovere la fuliggine dai muri? 

    Le macchie nere di fuliggine possono essere pulite con il bicarbonato: imbibite un panno con un po’ di acqua e bicarbonato e, solo quando ben strizzato, passatelo sulla macchia con movimenti circolari.

  • Come pulire pareti e soffitti?

    Il modo migliore per pulire pareti e soffitti è quello di utilizzare l’aspirapolvere.

  • Come togliere il nero sopra i termosifoni dal muro?

    Le macchie di nero sopra i termosifoni sono causate dal calore. Per rimuoverle, è necessario fare uso di una soluzione di acqua e bicarbonato.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a risanamento facciate, muri e tetti
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE