MAGAZINE
Logo Magazine

Pergolato sul balcone: tutto quello che devi sapere

Vuoi realizzare un pergolato sul balcone per creare una copertura per l'estate? Scopri in questa guida come fare e se sono necessari dei permesso particolari

05-03-2021 (Ultimo aggiornamento 15-06-2021)
Chiedi un preventivo per
progettazione terrazzi

Realizzare un pergolato sul balcone può essere un’ottima idea per poter vivere questo spazio esterno della casa al riparo dai caldi raggi del sole durante i mesi estivi. Per realizzarlo però bisogna prestare attenzione ad alcune regole in modo da non avere problemi con il Comune o con gli altri condomini, se si abita in un palazzo, e non incorrere in sanzioni o alla demolizione della struttura. Innanzitutto, vediamo che cos’è un pergolato e a quali vincoli è soggetta la sua costruzione. 

Il pergolato, secondo quanto stabilito dalla giurisprudenza del Consiglio di Stato, viene definito come una struttura realizzata per adornare giardini o terrazze, costituita da un’impalcatura formata da montanti verticali ed elementi orizzontali che collegano i primi a un’altezza tale da consentire il passaggio delle persone. Ma quando alla sommità c’è una struttura difficile da rimuovere il manufatto si trasforma in una tettoia e l’intervento richiede la licenza edilizia. L’opera, infatti, resta precaria soltanto quando è destinata a soddisfare solo esigenze temporanee. 

Pergolato sul balcone di un condominio

Come comportarsi nel caso del pergolato sul balcone di un condominio? Se abiti in un palazzo, in ogni caso, dovrai osservare alcuni obblighi verso il condominio: rispettare il decoro architettonico e la stabilità dell’edificio, non creare spazi in aderenza alla proprietà del vicino del piano di sopra che, per il mancato rispetto della distanza minima di 3 metri, potrebbe perdere il diritto all’affaccio. Il condominio, nel caso in cui nella costruzione del pergolato sul balcone non vengano rispettati questi vincoli, può chiedere la rimozione dell’opera realizzata perché in contrasto con le linee originarie dello stabile.

Pergolato sul balcone permessi: a chi rivolgersi

Vediamo ora come puoi fare per avere i permessi per il pergolato sul balcone. La domanda per il rilascio del permesso di costruire, sottoscritta dal proprietario o da chi ha il titolo per richiederlo, deve essere presentata agli uffici comunali e corredata da un’attestazione concernente il titolo di legittimazione e dagli elaborati grafici richiesti. La domanda, inoltre, deve essere accompagnata da una dichiarazione del progettista abilitato che attesti la conformità al progetto degli strumenti urbanistici approvati, ai regolamenti edilizi vigenti e alle norme antisismiche, di sicurezza, antincendio e relative all’efficienza energetica come previsto dalle normative vigenti. 

Se l’opera viene costruita senza i dovuti permessi, il Comune può bloccare i lavori per i pergolati che creano superficie utile e, in caso di ultimazione degli stessi, chiederne la demolizione in qualsiasi momento. Pertanto, è meglio che tu ti rivolga a un professionista che ti possa aiutare e consigliare in base al tipo di costruzione che hai in mente di realizzare. Per trovare un progettista o un tecnico che opera nella tua città, puoi richiedere un preve ntivo gratuito su PG Casa. Questo ti consentirà di verificare i suoi servizi, leggere eventuali recensioni lasciate da altri clienti e richiedere un preventivo per il nuovo.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a progettazione terrazzi
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE