MAGAZINE
Logo Magazine

Modelli, motori, aperture e finiture: tutto sull'automazione dei cancelli

Vorresti automatizzare il tuo cancello? In questa breve guida di PG Casa potrai scoprire modelli, motori, tipologia di apertura e finiture. Ecco i dettagli

Chiedi un preventivo per
automazione cancelli
richiedi un preventivo gratis

Chi possiede già un cancello automatico lo sa bene, mentre chi ancora ne è sprovvisto e ha intenzione di porvi rimedio, scoprirà presto tutti i vantaggi relativi all’automatizzazione dei cancelli che delimitano, coniugando bellezza e funzionalità, l’accesso alla nostra proprietà. In fin dei conti basta un click rimanendo comodamente seduti all’interno della propria auto, per evitare ogni volta di scendere e risalire prima di entrare a casa, senza doversi esporre al caldo o alle intemperie. Ecco una piccola guida che riassume tutto quello che devi sapere per avere un cancello automatico che faccia al caso tuo e scegliere la soluzione migliore.

Automazione cancelli: funzionamento e tipologie più richieste

Il funzionamento e l’automazione dei più moderni cancelli si basa sui motori che possono essere singoli, doppi, interrati o inseriti all’esterno. Il procedimento si attiva tramite un radiocomando, collegato ad una centralina che procede ad avviare il motore che porta all’apertura del cancello. Per quanto riguarda la tipologia di cancello da installare, le principali scelte ricadono su un modello di cancello scorrevole oppure per un cancello a battente. La differenza più immediata da sottolineare è la modalità di apertura. In un cancello a battente le ante si aprono spostandosi, solitamente verso l’interno della proprietà, mentre con una soluzione di cancello scorrevole la parte mobile scorre lungo una griglia parallela al cancello, per arrivare ad aprire il passaggio.

Automazione per il cancello a battente

Scegliere una soluzione a battente presuppone un contesto spaziale di accesso più ampio e di solito è utilizzata per abitazioni singole e contesti periferici. In ogni caso il cancello a battente rimane molto diffuso e apprezzato per la semplicità e la velocità nella sua installazione. Senza contare che si può procedere con questo tipo di automazione anche con un cancello già presente tramite la collocazione di pistoni per consentire l’apertura verso l’interno della propria abitazione.

Automazione con un cancello scorrevole

Predisporre un kit di automazione per il cancello scorrevole della propria abitazione significa realizzare un vero e proprio investimento in termini di tecnologia e comodità, oltre ad ottimizzare lo spazio esterno e quello del parcheggio antistante alla propria casa o al proprio palazzo. Ma come funzionano? Lo scorrimento laterale viene posto alla base di una parete o di un muretto e, utilizzando gli odierni impianti domotici, sarà possibile aprire e chiudere il cancello senza uscire dalla propria auto e dare il benvenuto ai propri ospiti aprendo il cancello anche a distanza, mediante telecomando o app dallo Smartphone.

Scegliere questa tipologia di cancello scorrevole è consigliato per chi vive in contesti residenziali, oppure per usi commerciali o aziendali. Oltre ad essere un kit di automazione molto silenzioso, è pensato anche per un ambiente non pianeggiante o in caso di pendenze del terreno. Si tratta, infatti, di modelli che non sono soggetti a particolari problemi derivanti dalle varie condizioni atmosferiche, e il loro movimento rimane sostanzialmente invariato anche in caso di gelo, neve e ghiaccio.

Altre tipologie di modelli di automazione

Tra i modelli automatici più particolari e di tendenza, troviamo i cancelli a libro e telescopici, molto adatti per chi dispone di poco spazio per l’apertura. L’automazione per un cancello a libro viene predisposta, di solito, per abitazioni con ingressi ristretti e per cancelli a due o più ante prevedendo un’apertura peculiare: le ante si inseriscono l’una sull’altra proprio come si procede quando si sfoglia un libro. Una soluzione funzionale e trendy, ma più costosa. In caso di scelta di cancello scorrevole, ma con poco spazio a disposizione, in molti prediligono un kit di automazione per un cancello telescopico. Adatto per serramenti composti da due a tre ante, dove una sola anta è automatizzata e spinge l’altra in apertura.

Dopo aver valutato la tipologia migliore per procedere con l’automazione del cancelli di casa, non ti resta che sceglierne la composizione e la struttura per il design più adatto. Dai modelli classici in ferro battuto a quelli in acciaio con finiture in legno, inox o pietra, oppure scelti su misura proprio per te.

Richiedi un preventivo gratuito su PG Casa.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a automazione cancelli
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali