Sei già cliente?

Gestisci i tuoi servizi nell'area dedicata di Italiaonline.

accedi all'area clienti

Vuoi trovare
nuovi clienti?

Scopri come inserire la tua attività
su PagineGialle Casa!
CONTATTI: NUMERO VERDE 800-011411
info@italiaonline.it

Accedi con le tue credenziali

MAGAZINE

chiedi preventivo

Quanto costa realizzare un pozzo artesiano

Pozzo artesiano: quali sono le sue caratteristiche, quanto costa la sua realizzazione, la normativa e i permessi necessari e quale profondità può raggiungere

pozzo artesiano
Chiedi un preventivo per SPURGHI, FOGNATURE E FOSSA BIOLOGICA richiedi un preventivo gratis

Il pozzo artesiano è un pozzo che non utilizza mezzi meccanici, poiché l’acqua sgorga in maniera naturale. In questo senso, prende l’acqua da una falda chiamata artesiana.

Questa falda acquifera ha dentro di sé una pressione che a seconda della quantità esercitata, cambia la capacità dell’acqua di risalire in superficie. In quanto infatti l’acqua tende a risalire da sola fino al punto in cui la pressione è nulla, detta linea piezometrica, viene praticata una perforazione nella parte superiore della falda, così che il movimento dell’acqua verso l’alto può raggiungere un livello statico.

In ogni caso, a seconda della pressione che si esercita sulla falda, un pozzo artesiano può fornire una grande quantità di acqua a un costo molto basso. Se infatti si esercita una pressione abbastanza forte, l’acqua sarà spinta in

superficie senza sforzo, creando un pozzo fluente che non avrà quindi bisogno di estendersi per centinaia di metri sotto la superficie. In questo modo, irrigare, sarà più semplice ed economico.

Costi del pozzo artesiano

Assicurando una portata maggiore di acqua, rispetto al pozzo freatico, il pozzo artesiano garantisce una resta costante e continuativa dell’acqua. Proprio grazie alla sua buona portata infatti, viene utilizzato sia per gli acquedotti pubblici che per gli impianti antincendio. Ciò non toglie che può risultare molto utile anche per uso civile o agricolo, grazie alla notevole quantità di acqua che porta. Inoltre, non è da sottovalutare che questo tipo di pozzo ha ridottissime necessità di manutenzione. Questo elemento infatti è decisivo quando si vuole scegliere che tipo di pozzo si vuole realizzare, oltre naturalmente al costo stesso.

Per quanto riguarda infatti il pozzo artesiano e il costo di trivellazione, è necessario considerare innanzitutto la composizione del terreno sul quale si vuole operare. Le ulteriori variabili poi sono rappresentate dai materiali e dalla profondità dello scafo che si vuol effettuare.

Per questo il prezzo può cambiare di molto tra un’azienda e un’altra. In linea di massima comunque, se si vuole realizzare un pozzo non molto profondo, occorreranno all’incirca 2.000-3.000 euro. Se invece si vogliono fare dei calcoli di costo per metro lineare, sarà necessario basarsi sul tipo di superficie adibito per il pozzo. Se infatti si sceglierà una zona alluvionale con un terreno dove le falde sono vicine alla superficie, si può ipotizzare un prezzo di 15,00 euro al metro, e quindi per una spesa totale di 1.000 euro circa. Se invece la zona in cui ci si trova risulta essere rocciosa, il costo aumenterà di molto, potendo arrivare fino a 90 euro al metro.

Se avete in mente di realizzare un pozzo artesiano e volete ulteriori informazioni sui prezzi, è consigliabile rivolgersi ad un’azienda esperta nel settore e richiedere un preventivo.

Pozzo artesiano: i permessi e la normativa? 

La normativa che regola la realizzazione di pozzi artesiani, non è regolamentata in ogni aspetto dalla legge dello Stato. Questa infatti rimanda ai regolamenti regionali.

Quindi, anche se per legge l’acqua sotterranea è liberamente utilizzabile per usi domestici, è bene innanzitutto informarsi sui permessi per il vostro pozzo artesiano presso gli uffici di competenza della vostra regione di appartenenza. Infatti, in qualunque caso, è necessario informarsi presso l’ufficio tecnico comunale se la zona sulla quale si vuole operare è soggetta a vincoli idrogeni.

Tutti i documenti necessari alla realizzazione del vostro pozzo quindi, dovranno essere inviati all’ufficio provinciale di competenza. L’autorizzazione poi che viene data, ha comunque la validità di un anno, che può essere prorogata di altri 6 mesi. Infine, anche se l’uso rimane gratuito, ogni anno è necessario consegnare all’organo competente, un rendiconto sul volume di acqua prelevata durante l’anno passato.

Pozzo artesiano: profondità

Grazie a trivelle montate su camion, questo tipo di pozzo solitamente è di dimensioni piccole ma rimane molto profondo: la profondità di un pozzo artesiano infatti può raggiungere fino i 100 metri, grazie proprio alla falda artesiana sulla quale si appoggia, altrettanto profonda.

L’acqua che fuoriesce in superficei è comunque potabile, ma può avere anche diversi impieghi. Grazie infatti ai punti della falda che possono essere sigillati o mantenuti aperti, si può stabilire un equilibrio tra quelle da chiudere e quelle da aprire che può risolvere diverse situazioni: se infatti si decide di utilizzare questo tipo di pozzo solo per irrigare i campi, bisognerà captare tutte le falde per fare in modo di aumentare la portata del pozzo; al contrario, se si utilizzerà solo a scopi domestici, non sarà necessaria una forte pressione e quindi si selezioneranno le falde acquifere che sono di maggiore qualità e che inquinino meno.

preventivo

Scegli uno dei nostri migliori professionisti! Richiedi un preventivo gratis a SPURGHI, FOGNATURE E FOSSA BIOLOGICA

invia la tua richiesta gratis ricevi fino a 5 preventivi scegli il preventivo migliore

CHIEDI ORA