MAGAZINE
Logo Magazine

Armadio da esterno: come scegliere quello più adatto?

Spazio e necessità: sono questi i due fattori principali per decidere che tipologia di armadio da esterni prendere. Scopri tutto ciò che c'è da sapere

Chiedi un preventivo per
esterni e giardino
richiedi un preventivo gratis

Come scegliere un armadio da esterno? Non si può agire d’istinto, ma bisogna considerare diversi aspetti. Ecco, quindi, alcuni consigli per non sbagliare.

Armadio da esterno: guida alla scelta

Scegliere un armadio da esterno, al contrario di quello che si potrebbe pensare, non è un’impresa facile. Infatti, è necessario tenere conto di alcuni aspetti fondamentali, che molto spesso vengono tralasciati. Del resto, organizzare lo spazio outdoor al meglio è molto importante, non solo per favorirne la funzionalità, ma anche l’estetica. I balconi e i giardini sono il biglietto da visita delle abitazioni e possono dire molto delle persone che ci vivono.

Pertanto è importante curarli al meglio, evitando qualsiasi forma di caos e confusione. Quante volte vi è capitato di non sapere dove riporre gli attrezzi per il verde, come rastrelli, vanghe, concimi, terriccio e così via? Avere a disposizione un mobile da esterno può essere utile per risolvere questo tipo di esigenza, ma anche per sistemare tutto ciò che viene utilizzato durante i periodi caldi, come sdraio, ombrelloni e tovaglie.

Prima dell’acquisto, tuttavia, è bene tenere conto dello spazio a disposizione e della destinazione d’uso, in modo da non ritrovarsi con articoli inutili che generano solo ingombro. Sicuramente, è importante scegliere questi elementi tenendo conto dello stile della casa, nonché dei complementi d’arredo outdoor di cui già si dispone, al fine di ottenere armonia e non creare disequilibri.

Aspetti importanti da considerare: altezza, profondità e struttura interna

Il primo aspetto importante da valutare quando ci si trova a scegliere un armadio da esterno è l’altezza, in modo da poter riporre gli arnesi da lavoro di una certa misura: pale, rastrelli, scope e bastoni. Alcuni armadi particolarmente alti presentano anche un tetto a spiovente, che ben si adatta ai giardini ed ai cortili.

In caso, invece, di spazi piccoli e di oggetti di dimensioni ridotte da sistemare, vanno bene anche armadi bassi, purché in armonia con l’ambiente e con l’abitazione. Questi ultimi sono da preferire soprattutto per balconi e terrazze, in quanto più discreti e meno ingombranti.

Altro aspetto da tenere in considerazione per un armadio da esterno è la profondità, che dipende dal tipo di oggetti da posizionare all’interno. Infatti, in caso di macchinari di grandi dimensioni, come i tosaerba, è necessario puntare a soluzioni spaziose, mentre per sistemare candele, lanterne e biancheria da esterno, è possibile optare per modelli più contenuti.

Non bisogna dimenticare, poi, di prestare attenzione alla struttura interna degli armadi per ambienti outdoor. Di fatto, è possibile acquistare modelli con un numero di scaffali variabile. I migliori sono quelli che consentono di posizionare i ripiani a seconda delle necessità. Tuttavia, in commercio si trovano anche mobili dotati di cassetti, ganci, fermi di sicurezza e lucchetti, che risultano estremamente funzionali.

Altri fattori da valutare in un armadio da esterno: apertura e materiali

A determinare il prezzo di un armadio da esterno è soprattutto il materiale di costruzione. Chi è alla ricerca di un mobile economico può optare per la plastica o per la resina, che sono due soluzioni resistenti agli agenti atmosferici ed agli sbalzi di temperatura. Siccome tendono a scolorire facilmente, è preferibile scegliere colori neutri, come il grigio chiaro o il bianco.

Plastica e resina, di per sé, non sono esteticamente accattivanti, ma per rendere gli ambienti outdoor più eleganti ed accoglienti, basta scegliere un armadio da esterno in legno. Questo materiale, pur essendo avvolgente, necessita opportuni trattamenti perché facilmente alterabile.

Il costo previsto per un armadio da esterno in legno è nettamente superiore rispetto alle soluzioni precedenti. In alcune circostante può essere l’ideale, invece, posizionare un armadio da esterno in metallo, in quanto leggero, resistente, piacevole alla vista e facile da pulire. Tuttavia, a causa della ruggine, la manutenzione necessaria è piuttosto elevata. Infine, è possibile scegliere anche un armadio da esterno in alluminio o in rattan, ma si tratta di soluzioni più rare e costose.

Per quanto riguarda, invece, le aperture, è importante sottolineare che ci possono essere modelli a due o più ante, ma anche mobili che si aprono nella parte superiore. In ogni caso, per avere il parere di un esperto rispetto alla tipologia e al materiale da scegliere per il proprio armadio da esterno, basta richiedere un preventivo attraverso l’apposito form di PG Casa.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a esterni e giardino
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali