MAGAZINE
Logo Magazine

Caratteristiche e prezzo della tettoia in policarbonato

Dovete installare una tettoia? Dovete sapere che ci sono diverse tipologie di tettoie in policarbonato, scoprite qui i modelli, i prezzi e come installarle

Chiedi un preventivo per
esterni e giardino
richiedi un preventivo gratis

Scopri i vantaggi di una tettoia in policarbonato, come installarla, i prezzi e quali sono i modelli migliori.

Tettoia in policarbonato: di cosa si tratta

Una tettoia in policarbonato ha il vantaggio di essere molto resistente agli urti e agli agenti atmosferici in quanto si tratta di policarbonato compatto (PCC). La sua lavorazione è semplificata poiché si può curvare a freddo data la forte malleabilità (è la materia plastica più resistente ed elastica) ed ha meno tendenza ad ingiallire rispetto al plexiglas. Inoltre il policarbonato, vista la sua leggerezza e versatilità, non carica eccessivamente con la sua massa i tasselli che la mantengono in posizione.

Tipologie di tettoie in policarbonato

Ci sono diverse tipologie di tettoie in policarbonato ma quelle più richieste sono due:

  • tettoia in policarbonato alveolare: il policarbonato alveolare ha una struttura con un numero variabile di camere fra le due superfici esterne che, insieme alla loro dimensione, determina la quantità di luce che passa e il potere isolante del tetto in policarbonato. Costano di più di quelle in vetro ma il comfort termico è decisamente superiore. Il policarbonato alveolare è usato per lucernai e cupolini, finestrature industriali, verande, tettoie e pareti divisorie. È leggero, molto economico, si trasporta e si monta con facilità.
  • tettoia in policarbonato compatto: le lastre in policarbonato compatto sono una valida alternativa al vetro, con cui condividono la trasparenza ma pesano la metà e sono 250 volte più resistenti agli urti. Sono praticamente indistruttibili e presentano migliori proprietà di isolamento termico ed acustico. È l’unico materiale in grado di riunire in sé trasparenza e resistenza. È possibile scegliere tra policarbonati trasparenti, policarbonati bronzati o fumè che filtrano dal 10% al 20% della luce andando a personalizzare il grado desiderato di luminosità ambientale: da un leggero ombreggiamento a un’ombreggiatura totale. È più costoso ma anche più affidabile.

Tettoia policarbonato: l’autorizzazione richiesta

Per una tettoia in policarbonato l’autorizzazione è determinata dal fatto che, a differenza della pensilina, la tettoia ha dimensioni superiori e una struttura d’appoggio. È quindi necessario un permesso da presentare in comune: ecco perchè i prezzi di una tettoia in policarbonato vengono stilati anche alla luce degli oneri amministrativi e della parcella del geometra o dell’architetto che presenterà la documentazione in comune.

Esse infatti vanno considerate parti strutturali dell’edificio, per cui la loro sostituzione o realizzazione ex novo non potrà avvenire in regime di edilizia libera. Non è considerata manutenzione straordinaria in quanto si aggiunge un elemento strutturale dell’edificio, con modifica del prospetto. Di conseguenza la sua costruzione necessita del previo rilascio di permesso di costruire. Per saperne di più, puoi richiedere un preventivo gratuito e senza impegno su PG Casa.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a esterni e giardino
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali