MAGAZINE
Logo Magazine

Come carteggiare una parete? Quali attrezzi servono?

La carteggiatura è un’operazione che in genere si effettua prima di imbiancare una parete ed è fondamentale per eliminare tutte le imperfezioni rendendo la superficie perfettamente liscia.

Chiedi un preventivo per
IMBIANCHINI
richiedi un preventivo gratis

L’idea di carteggiare un muro  può trasformarsi in un vero e proprio incubo per molti e d’istinto si pensa di abbandonare l’impresa sul nascere, ma carteggiare un muro non è così difficile come sembra.

La carteggiatura è un’operazione che in genere si effettua prima di imbiancare una parete ed è fondamentale per eliminare tutte le imperfezioni rendendo la superficie perfettamente liscia.

Seguendo poche regole, sarà possibile carteggiare una parete in modo perfetto e col minimo sforzo.

Per carteggiare un muro si può scegliere di seguire la via tradizionale, ricorrendo quindi alla carta abrasiva, o con un piccolo investimento, acquistare una levigatrice orbitale.

Ecco di seguito una guida semplice ed efficace per carteggiare un muro in sicurezza e con risultati degni di un professionista.

Strumenti utili per carteggiare un muro

  • Carta abrasiva 150- 180
  • Carta abrasiva 220
  • Teli in plastica
  • Rotolo di nastro carta
  • Tuta da lavoro (o abiti vecchi e cappello per proteggere i capelli)
  • Mascherina per la bocca
  • Occhiali
  • Scala
  • Panno di cotone

Una volta reperito il materiale necessario, si può procedere alla carteggiatura della parete.

Come carteggiare una parete

  • Coprire i mobili presenti nella stanza con i teli di plastica assicurandoli con il nastro carta affinché non si spostino;
  • Stendere i teli di plastica sul pavimento assicurandoli al battiscopa con il nastro carta
  • Indossare la tuta e la mascherina;
  • Iniziare a carteggiare la parete utilizzando la carta abrasiva 150 o 180 partendo dal soffitto e facendo ampi movimenti circolari;
  • Carteggiare tutta la parete dal soffitto al pavimento;
  • Rifinire il lavoro di carteggiatura della parete utilizzando la carta abrasiva 220;
  • Eliminare la polvere in eccesso sulla parete utilizzando un panno di cotone.

Utilizzando una levigatrice orbitale, ovviamente il lavoro sarà meno faticoso e più rapido.

Se si decide di carteggiare il muro utilizzando la levigatrice, è importante ricordare di impugnarla saldamente e non esercitare mai una pressione eccessiva onde evitare di creare solchi e striature che sarà poi difficile ricompattare.

Carteggiare un muro è un’operazione che inevitabilmente produce una notevole quantità di polvere, per evitare che ciò avvenga, è possibile trovare sul mercato levigatrici orbitali dotate di sistemi di aspirazione, se invece si preferisce utilizzare la carta abrasiva, si può optare per un aspiratore portatile.

La carteggiatura della parete non è sempre necessaria prima di imbiancare: in alcuni casi il muro viene carteggiato subito dopo aver passato l’intonaco, quindi sarà sufficiente stendere la pittura, in altri casi invece, si decide di sovrapporre la nuova pittura su quella preesistente.

Per quanto carteggiare una parete non sia un lavoro particolarmente difficile, in alcuni casi è preferibile rivolgersi ad uno specialista:

  • Quando si hanno particolari allergie;
  • Quando si hanno problemi di natura respiratoria;
  • Quando si hanno problemi di natura muscolare;
  • Quando ci si trova in presenza di pareti particolarmente alte per cui non basta una scala;
  • Quando la parete è particolarmente rovinata;
  • Quando non si ha buona manualità;
  • Quando gli ambienti sono particolarmente grandi.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a IMBIANCHINI
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali