MAGAZINE
Logo Magazine

Stendibiancheria elettrico, a parete o verticale?

Se non sopportiamo più i panni in inverno, oppure non abbiamo spazi esterni per stendere, lo stendibiancheria elettrico è un'ottima soluzione. Come funziona?

Chiedi un preventivo per
assistenza elettrodomestici
richiedi un preventivo gratis

Inverno, pioggia, umidità: i panni non si asciugano mai. Non possiamo metterli ad asciugare all’esterno perché rischiano di inumidirsi ancora di più, dentro casa ingombrano e non è detto ci sia una temperatura ottimale per farli asciugare. Questo è l’incubo di moltissime persone, ma, fortunatamente, alcuni ritrovati hanno semplificato queste azioni di tutti i giorni, uno è lo stendibiancheria elettrico.

Come funziona lo stendibiancheria elettrico?

Il funzionamento è molto semplice: la forma è quella di un asciugabiancheria tradizionale, si poggiano i panni sui fili e fin qua niente di nuovo. A questo punto però arriva l’elettricità a scaldare proprio i fili – che generalmente non sono in plastica, ma in alluminio – per ridurre di molto i tempi dell’asciugatura. Alcuni modelli sono anche dotati di un termostato per regolare la temperatura del calore. Ovviamente, è necessaria una presa della corrente per collegare lo stendibiancheria elettrico, che dunque può essere collocato in qualsiasi parte della casa purché il filo con la spina arrivi alla presa.

Come scegliere uno stendibiancheria elettrico

La scelta dello stendibiancheria elettrico parte innanzitutto dalle esigenze: se non sopportiamo più i panni in inverno, oppure non abbiamo spazi esterni per stendere, la soluzione sembra quasi obbligata. A questo punto bisogna fare altre valutazioni, come ad esempio la forma e la dimensione. Nella scelta una componente fondamentale è l’esperienza di chi già lo usa, per questo può essere utile ascoltare le opinioni di chi lo stendibiancheria elettrico lo usa da tempo.

Asciugabiancheria “tradizionale”

Se abbiamo sufficiente spazio in casa, possiamo optare per un modello “tradizionale”, ovvero la forma classica di uno stendino: rettangolare, con le due ali che si possono aprire e chiudere. La scelta in questo caso è se prendere un modello interamente in alluminio, oppure in plastica con solo i fili in alluminio. La prima opzione è sicuramente più resistente e durevole, ma la seconda più economica, e “da battaglia”. Valutiamo quindi l’uso che intendiamo farne.

Stendibiancheria elettrico verticale o a torre

Il vantaggio di questo modello è che occupa decisamente meno spazio, riuscendo a entrare magari in “quell’angolo del bagno” o nell’organizzazione del locale biancheria, o comunque intralciando meno le operazioni quotidiane, in particolare per chi ha casa piccola. Lo svantaggio dello stendibiancheria elettrico verticale o a torre è quello di avere i fili decisamente più corti, le lenzuola e le tovaglie dovranno essere piegate quindi più volte, impiegando un po’ più di tempo ad asciugarsi.

Stendibiancheria elettrico a parete o verticale

Ancora più pratico e meno ingombrante, lo stendibiancheria elettrico a parete o verticale, che ha inoltre il vantaggio di avere i fili lunghi come quello tradizionale. Può essere ancorato sia a una parete che al soffitto da braccia regolabili, in modo da tornare in sede dopo l’uso. Lo svantaggio è che lo stendibiancheria elettrico a parete rimarrà sempre in vista anche quando non è usato, non viene mai chiuso e messo via, ma deve essere fissato alla parete di riferimento.

Stendibiancheria o asciugatrice?

Se stiamo valutando di acquistare uno stendibiancheria elettrico o un’asciugatrice, dobbiamo valutare innanzitutto i pro e i contro. L’asciugabiancheria elettrico ingombra sicuramente meno spazio, soprattutto può essere piegato e messo via, mentre l’asciugatrice  – per ovvi motivi – no. Il consumo, inoltre, è decisamente minore, facendoci risparmiare energia elettrica. Altro motivo di risparmio è il costo iniziale: sicuramente inferiore a quello dell’elettrodomestico, che inoltre è più rumoroso e richiede una maggiore manutenzione.

Adesso che hai acquistato il tuo stendibiancheria elettrico, sei sicuro di avere tutto il materiale per collegarlo all’impianto elettrico come prese, spine e adattatori? Rivolgiti a un professionista esperto e richiedi subito un preventivo gratuito.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a assistenza elettrodomestici
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore

POTREBBE INTERESSARTI

Lavori da fare in casa?

Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona

TUTTE LE CATEGORIE

Accedi con le tue credenziali