Sei già cliente?

Gestisci i tuoi servizi nell'area dedicata di Italiaonline.

accedi all'area clienti

Vuoi trovare
nuovi clienti?

Scopri come inserire la tua attività
su PagineGialle Casa!
CONTATTI: NUMERO VERDE 800-011411
info@italiaonline.it

Accedi con le tue credenziali

MAGAZINE

chiedi preventivo

Impianto elettrico wireless, come fare senza rompere i muri

Se ti stai chiedendo se sia possibile rifare l'impianto elettrico senza rompere i muri, la risposta è l'impianto elettrico wireless. Ecco tutto quello che ti serve sapere

Impianto elettrico wireless,
Chiedi un preventivo per rifacimento impianto elettrico richiedi un preventivo gratis

L’esigenza di rifare l’impianto elettrico, prima o poi, è una delle grandi inevitabili certezze della vita, un po’ come l’invecchiare e il trovarsi l’esattore delle tasse sotto casa, e in tutti questi casi vorremmo volentieri farne a meno ma non possiamo.

È facile immaginare perché, dato che questo genere di lavori viene eseguito ad abitazione già terminata e impone costi sostanziali, muri o pavimenti rotti, mobili spostati, operai per casa, macerie e confusione in giro, e altre spiacevolezze che preferiremmo evitare.

Detto questo, se anche non possiamo schivare l’incombenza, possiamo rifare l’impianto elettrico senza rompere i muri.

Come? Con un impianto elettrico wireless.

Impianto elettrico senza fili: innovazione senza rotture

Un ritrovato piuttosto recente della domotica, l’installazione di impianti elettrici wireless sono il frutto della naturale evoluzione tecnologica al servizio della vita di casa e saranno probabilmente la norma per il futuro, data la sempre maggiore presenza di dispositivi smart nelle abitazioni.

Il vantaggio principale di questo aggiornamento, però – a prescindere all’integrazione con eventuali dispositivi intelligenti – è la possibilità di installarlo senza dover ricorrere ad alcuna operazione sulla muratura, il che lo rende ideale in caso di ristrutturazione (riducendo costi, tagliando i tempi ed evitando tutti i problemi precedentemente paventati).

Ma come si installa, un impianto del genere? Presto detto!

Essendo questo genere di impianti prettamente wifi, tutto ciò che serve per metterlo in funzione e lasciare che si prenda carico delle funzioni normalmente deputate è il “quadro elettrico domotico” – o anche un PC che ne faccia le veci – un dispositivo che attaccato alla normale alimentazione elettrica possa controllare il resto dei dispositivi smart ad esso connessi, che a loro volta assorbiranno le funzioni dei dispositivi tradizionali appena attaccati anch’essi alla rete elettrica normale.

Siccome ci si affida al wifi anziché all’antica cablatura per la trasmissione dei comandi, non solo ci si evita le costose e fastidiose ristrutturazioni fisiche degli ambienti interessati ma si ottiene tutta una serie di vantaggi in termini di praticità e controllo remoto delle funzioni della casa mediante app proprietarie, che consentiranno ad esempio di accendere o spegnere le luci, alzare o abbassare le tapparelle, regolare i termostati, innescare o disinnescare allarmi, gestire le telecamere di sicurezza, e così via. ll limite unico è quello delle nostre disponibilità finanziarie e quelli imposti dal livello tecnologico dell’impianto domotico che abbiamo scelto.

Altri vantaggi non trascurabili di questo sistema senza fili e senza cavi è un netto risparmio in termini di manutenzione, non essendoci appunto cavi che possano rovinarsi, un correlato minor rischio di dispersioni elettriche, una molto aumentata facilità di gestione delle varie funzioni essenziali della casa (particolarmente importante per anziani o persone affette da disabilità motorie, che altrimenti troverebbero molto difficoltose se non impossibili lo svolgimento di queste comune operazioni), e ancora meglio consumi elettrici drasticamente ridotti grazie alla possibilità di monitorare e gestire questi dispendi.

Se tutti questi motivi non sono sufficienti a smuoverci dall’impiantistica tradizionale, nemmeno il poter rifare l’impianto elettrico senza rompere muri, allora forse lo farà il vil denaro: realizzare un impianto elettrico wireless infatti beneficia del cosiddetto Ecobonus, una sostanziosa detrazione Irpef che andrà a mitigare ulteriormente l’impatto sulle nostre tasche dell’impianto, ora e in futuro.

Contatta subito un professionista esperto della tua zona e richiedi un preventivo gratuito per rifare l’impianto elettrico senza rompere i muri.

preventivo

Scegli uno dei nostri migliori professionisti! Richiedi un preventivo gratis a rifacimento impianto elettrico

invia la tua richiesta gratis ricevi fino a 5 preventivi scegli il preventivo migliore

CHIEDI ORA