MAGAZINE
Logo Magazine

Collaudo statico: costo, tempistiche e normativa

Il collaudo statico permette di verificare le prestazioni di un elemento strutturale di un edificio. Scopri la normativa che lo regola e quanto costa

Chiedi un preventivo per
collaudi per edifici
richiedi un preventivo gratis

Il collaudo statico è una proceduta regolamentata per legge che serve a verificare le prestazioni di un elemento strutturale di un immobile, di un edificio o, comunque, di un’opera portante, e di accertarne il corretto funzionamento, prima che questo venga utilizzato.
Ciò significa che per avere la certezza che un’opera sia stata realizzata correttamente e che sia conforme al progetto deve essere sottoposta a una prova, detta appunto collaudo, prima che questa venga utilizzata per gli scopi per cui è stata costruita.

Collaudo statico: che cos’è e quando deve essere attuato

Per il collaudo statico, la normativa di riferimento fa capo a una legge in vigore fin al 1971 e precisamente la legge 1086/1971 e successive modifiche. Tuttavia nel corso degli anni sono state emanate altre leggi che hanno ampliato l’ambito di applicazione e adeguato la normativa alle situazioni più recenti. Per esempio il Decreto Ministeriale 17 del 2018 ha introdotto le cosiddette NCT 2018 (norme tecniche per le costruzioni) che devono essere certificate nel certificato di collaudo statico.
In base alla normativa vigente, il collaudo statico è obbligatorio quando:

  • viene costruito un elemento strutturale di qualsiasi materiale (calcestruzzo, acciaio, legno, etc.) in un’opera portante. Ciò avviene, quindi, sia in caso di nuova costruzione, di ampliamento o di ristrutturazione di un immobile;
  • vengono effettuati sull’esistente degli interventi di adeguamento e miglioramento sismico.

Spesso si sente parlare di collaudo statico finale e di collaudo statico in corso d’opera.

Il collaudo statico finale è quel collaudo che viene effettuato a opera conclusa e deve essere fatto entro 60 giorni dalla data di fine lavori.

Con collaudo statico in corso d’opera, invece, si intende tutto il complesso delle procedure di verifica messe in atto già durante l’esecuzione dei lavori. Questo implica che vengano esaminati i progetti iniziali e che vengano fatte una serie di ispezioni durante i lavori, in presenza del direttore dei lavori e del costruttore.
Nella normativa non è specificato l’obbligo di adottare questo tipo di collaudo a discapito del collaudo statico finale, tuttavia, in linea di massima, questo secondo tipo di collaudo viene attuato quando i lavori riguardano opere particolarmente complesse.

Il collaudatore: chi è e da chi viene nominato

Il collaudatore è la figura professionale che viene incaricata di esaminare i lavori svolti, valutandoli anche in relazione ai progetti, e di testare la sicurezza e la stabilità dell’opera. Questa figura professionale può essere un ingegnere oppure un architetto. Tuttavia deve avere alcuni requisiti fondamentali:

  • se l’opera è di importo superiore a un milione di euro, il collaudatore deve essere iscritto al suo ordine professionale da almeno dieci anni;
  • se l’opera è di importo inferiore o pari a un milione di euro, deve essere iscritto al suo ordine professionale da almeno cinque anni;
  • non deve avere preso parte ai lavori riguardanti l’opera in nessuna forma: né come progettista né in fase di direzione lavori né di costruzione.

Il collaudatore viene nominato dal committente, ovvero dalla stessa persona che ha ordinato i lavori.

Quanto costa il collaudo statico

Per il collaudo statico il costo può variare a seconda del professionista. Tuttavia, in genere viene applicata una percentuale dal valore dell’opera. Poiché ci possono essere differenze abissali tra opere diverse, anche le percentuali possono variare per scaglioni. In genere si applica una percentuale del 3% per le opere di minore valore, mentre per quelle che superano il milione di euro la percentuale può scendere fino allo 0,5%.

Se hai necessità di far effettuare un collaudo statico, trova oggi stesso il professionista più vicino a te e richiedi un preventivo gratuito e senza impegno.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a collaudi per edifici
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali