Sei già cliente?

Gestisci i tuoi servizi nell'area dedicata di Italiaonline.

accedi all'area clienti

Vuoi trovare
nuovi clienti?

Scopri come inserire la tua attività
su PagineGialle Casa!
CONTATTI: NUMERO VERDE 800-011411
info@italiaonline.it

MAGAZINE

chiedi preventivo

Ristrutturazione di un appartamento da affittare: mini guida

Spesso un appartamento ha bisogno di una ristrutturazione prima di essere messo sul mercato. Ecco una mini guida per avere sempre la situazione sotto controllo

Ristrutturare appartamento da affittare
Chiedi un preventivo per ristrutturazione di appartamenti richiedi un preventivo gratis

Hai appena acquistato un immobile residenziale o lo hai ereditato? Lasciarlo vuoto a lungo è controproducente e costoso. Dovrai pagare le tasse e le spese di gestione anche se non ne farai uso. La cosa migliore è affittarlo per coprire le spese e avere un reddito addizionale.

Se l’appartamento non è stato rinnovato di recente ti converrà considerare una ristrutturazione o un restyling per renderlo funzionale e attraente agli occhi dei futuri affittuari.

Ecco i nostri consigli per ristrutturare una casa da affittare:

1) Individua la tipologia di inquilini a cui vorresti affittare

L’appartamento da ristrutturare è nel centro di una grande città? Il tuo target ideale potrebbero essere lavoratori o manager in trasferta. Se si trova in una zona universitaria pensa invece agli studenti provenienti da altre città. Per guadagnare di più massimizza i posti letto sfruttando bene gli spazi. Non è necessario fare un solo contratto d’affitto per tutti gli inquilini: puoi affittare le singole stanze o i posti letto.

Rivolgiti alle coppie o alle famiglie con bambini se l’immobile sorge in un quartiere residenziale e ha un giardino o un bel terrazzo.

Pensa a te stesso/a come una piccola impresa che offre un servizio e immagina i tuoi potenziali clienti. Non pensare: “è una casa e andrà bene per chiunque”. Sarebbe un errore. Ogni categoria di persone ha esigenze diverse. Dovrai adattare la ristrutturazione dell’appartamento in base al tuo target. Torna al tuo foglio e scrivi chiaramente chi sono i futuri inquilini. Mettere nero su bianco ogni cosa ti aiuterà a avere le idee super chiare e a parlare con le imprese di ristrutturazione. Avrai la sicurezza di non dimenticare nulla.

Tieni ben a mente il tuo obiettivo: la ristrutturazione deve essere perfetta e durare nel tempo. Non vorrai rimettere mano alla casa tra soli 10 anni o meno, giusto? Allo stesso tempo non strafare. Scegli materiali resistenti, ma non eccedere nelle spese come faresti per casa tua. Non è detto che tutti abbiano la stessa cura che avresti tu nel tenere la casa. Scrivi l’obiettivo a caratteri cubitali su quel foglio.

2) Trova l’impresa che esegua i lavori

Valuta se per te sia meglio rivolgerti a un’impresa che offra la ristrutturazione “chiavi in mano” e segua ogni aspetto dalla progettazione alla realizzazione o se preferisci rivolgerti a diversi professionisti. La prima soluzione è quella che fa per te? Seguire i lavori sarà più semplice e tutto sarà coordinato. Questo non vuol dire che tu non debba interessarti della ristrutturazione dell’appartamento: ti consigliamo di andare in cantiere spesso per accertarti che fili tutto liscio.

Se pensi di seguire i lavori in prima persona e scegliere personalmente ogni professionista (muratore, idraulico, elettricista, piastrellista…) accertati che si conoscano e che abbiano già lavorato insieme. Collaboreranno per trovare la soluzione a ogni problema. La tua presenza dovrà essere costante: dovrai dirigere tu stesso/a i lavori o assumere una persona che lo faccia per te.

Ti consigliamo di chiedere 2 o 3 preventivi. Non eccedere. Inutile averne 10: sarebbe uno spreco di tempo. Definisci fin da subito un numero massimo di imprese a cui chiedere e segnalo sul foglio. Tieni una riga libera per preventivo. Scrivi il nome dell’azienda e, sinteticamente, le impressioni.

3) Definisci le opere da realizzare

Per ristrutturare bene una casa da affittare valuta lo stato dell’appartamento e rifai ciò che non funziona più bene. Chiedi a chi occupava l’appartamento in precedenza se ci siano delle magagne e chiedi consiglio alle imprese a cui ti rivolgi. Potrebbe essere necessario rinnovare l’impianto di riscaldamento, sostituire una vecchia vasca con una più moderna doccia o risanare un muro dove cresce la muffa. Procedi per gradi e vedrai che non ti sfuggirà nulla. Hai ancora la penna a portata di mano? Bene, ecco cosa dovrai ispezionare.

Impianti

Gli impianti sono la prima cosa a cui pensare. L’impianto idraulico e i radiatori hanno più di 30 anni e sono quelli originali? Probabilmente ti converrà sostituirli con un nuovo impianto efficiente e a risparmio energetico. Quando metterai la casa sul mercato dovrai fornire la certificazione energetica.

Non è difficile immaginare che una casa efficiente abbia una marcia in più rispetto a una mal riscaldata, fredda e dispendiosa per l’inquilino. Fai controllare la caldaia se è stata sostituita di recente o comprane una nuova se è vecchia. Fai lo stesso ragionamento per impianto elettrico, ma il consiglio è di metterlo a norma. Per farlo avrai bisogno di un elettricista esperto (lascia stare il fai da te, il rischio di fare un pessimo lavoro è molto alto). Puoi trovarlo su PG Casa: richiedi ora un preventivo.

Infissi esterni e interni

Gli infissi durano parecchi anni, quindi è possibile che tu non debba rifarli. Cambiali se pensi che non durino molto a lungo dopo l’intervento. Meglio mettere mano al portafoglio una volta sola e non pensarci più! Tieni conto che potrebbe essere un buon momento per investire: puoi ancora usufruire delle agevolazioni fiscali per le schermature solari e gli infissi.

Hai deciso di sostituirli? Scegli un materiale resistente come il pvc. É ideale in una casa in affitto.

Vuoi saperne di più? Allora rivolgiti a un professionista per una consulenza esperta e per conoscere i costi di acquisto e installazione dei nuovi infissi. Richiedi ora un preventivo su PG Casa: è gratuito e senza impegno.

Pavimenti

Le soluzioni sono davvero tante. Se quelli attuali sono in marmo o in parquet prova a farli recuperare da una ditta specializzata. Sarebbe un vero peccato distruggerli, soprattutto se sono antichi. Rivolgiti a qualcuno che sa come trattare i pavimenti antichi e richiedi un preventivo per conoscere il costo e le modalità d’intervento.

Le mattonelle di solito si sostituiscono senza remore, soprattutto se rendono l’ambiente vecchio e poco curato. Se vuoi risparmiare qualcosa non sei obbligato/a toglierle. Sul mercato troverai laminati, mattonelle, pvc, gres porcellanato e altri materiali perfetti per essere posati su un pavimento esistente. Verifica che in casa tua sia possibile posare il nuovo pavimento sopra quello esistente. Probabilmente dovrai far tagliare le porte o sostituirle. Prendi nota anche di questo.

Muri

I muri sono la ciliegina sulla torta e devono essere perfetti. Rendono l’ambiente accogliente e luminoso. Per questo ti consiglio di farli dipingere con colori chiari come il bianco o una tinta neutra molto tenue. Visto che non conosci i gusti del tuo futuro/a inquilino/a non rischiare: le stanze chiare si adattano a tutti.

Una raccomandazione: non farti prendere dalla smania di risparmiare sulla tinteggiatura perché credi di poterla realizzare tu stesso/a. Non è così facile come sembra! Potresti rovinare l’effetto finale e sarebbe un vero peccato. Vuoi sapere quanto potrebbe costare rivolgerti a un esperto? Richiedi ora un preventivo su PG Casa. 

4) Stai attento/a ai tempi di esecuzione dei lavori

Vigila sull’esecuzione dei lavori: devono essere ben fatti e rispettare i tempi che hai concordato. Ogni settimana di ritardo si traduce in una perdita per te. Immagina di vivere in una città universitaria. I nuovi studenti entrano negli appartamenti a settembre. La ristrutturazione dell’appartamento deve essere finita entro la fine di agosto o prima per permettere le visite dei tuoi potenziali clienti. Hai preso nota di tutto?

In questo articolo ti abbiamo dato tutti i consigli necessari per sapere come ristrutturare casa per affittarla e per far rendere il tuo investimento. Hai già scritto tutti i passaggi fondamentali per una ristrutturazione oculata. Se hai seguito il mio consiglio anche il target è definito.

Non ti resta che cercare l’impresa o i professionisti che ti possano consigliare come ristrutturare bene il tuo appartamento. Puoi trovare ciò che stai cercando proprio qui, su PG Casa grazie al sistema di richiesta preventivo: ne riceverai diversi e potrai scegliere quello più adatto alle tue esigenze. Prova ora. 

preventivo

Scegli uno dei nostri migliori professionisti! Richiedi un preventivo gratis a ristrutturazione di appartamenti

invia la tua richiesta gratis ricevi fino a 5 preventivi scegli il preventivo migliore

CHIEDI ORA
  • come ristrutturare casa per affittarla
  • ristrutturare una casa da affittare