Sei già cliente?

Gestisci i tuoi servizi nell'area dedicata di Italiaonline.

accedi all'area clienti

Vuoi trovare
nuovi clienti?

Scopri come inserire la tua attività
su PagineGialle Casa!
CONTATTI: NUMERO VERDE 800-011411
info@italiaonline.it

Accedi con le tue credenziali

MAGAZINE

chiedi preventivo

Bonus Caldaia 2019: scopri quando spetta e come richiederlo

Anche per il 2019, nell’ambito delle agevolazioni fiscali comprese nell’Ecobonus è previsto il cosiddetto bonus caldaia. Ecco come ottenere le detrazioni IRPEF

bonus caldaia 2019
Chiedi un preventivo per RISCALDAMENTO richiedi un preventivo gratis

Ci sono buone notizie per tutti coloro che nel 2019 devono sostituire la loro caldaia: anche per quest’anno, nell’ambito delle agevolazioni fiscali che fanno parte del cosiddetto Ecobonus, è prevista una detrazione sull’IRPEF che va dal 50% al 65%, a seconda del tipo di caldaia che verrà installata.

Perché le caldaie a condensazione?

Nell’Ecobonus 2019, come già accaduto nel 2018, sono previste delle agevolazioni fiscali per coloro che decidono di installare una caldaia a condensazione di classe A. Questo perché le caldaie a condensazione, invece di disperdere il vapore, lo riciclano, impiegandolo per la produzione di acqua calda. Ciò determina un consumo di energia inferiore anche del 30% rispetto a quello di una normale caldaia.

Come funziona il bonus caldaia 2019?

Come nel 2018, anche l’Ecobonus 2019 prevede la possibilità, per i contribuenti, di avere accesso al bonus caldaia: chi deciderà di sostituire la vecchia caldaia con una nuova ad alta efficienza energetica (caldaia a condensazione di classe A) ha diritto ad usufruire di una detrazione che può essere del 65% o del 50%.

Per avere accesso alle agevolazioni fiscali dell’Ecobonus, oltre ad installare una caldaia a condensazione di classe energetica A, si deve effettuare il pagamento attraverso un bonifico parlante e presentare l’apposita dichiarazione all’ENEA.

In sede di dichiarazione dei redditi l’importo da detrarre verrà suddiviso in 10 rate di pari importo, a partire dall’anno successivo a quello in cui è avvenuto l’acquisto della caldaia che, in questo caso, sarà il 2020.

Come si ottiene la detrazione del 65%?

Per ottenere la detrazione del 65% sulla dichiarazione dei redditi si deve:

  • sostituire il vecchio impianto di riscaldamento della propria abitazione con una caldaia a condensazione di classe energetica A;
  • installare, contestualmente alla caldaia, dei sistemi di termoregolazione (valvole termostatiche) di classe V, VI o superiore;
  • sostituire l’impianto esistente con dei generatori di aria calda a condensazione.

L’importo massimo detraibile, per questa percentuale di detrazione, è di 30.000 euro.

Come si ottiene la detrazione del 50%?

Per ottenere la detrazione del 50% nell’ambito del bonus caldaie 2019 è sufficiente installare una caldaia a condensazione di classe A. In questo caso, l’importo massimo detraibile scende a 10.000 euro.

Quando non si ha diritto alla detrazione?

Se si sostituisce l’impianto esistente con una caldaia a condensazione di classe energetica inferiore ad A (classe B) non si ha diritto ad alcuna agevolazione fiscale.

Quanto dura il bonus caldaia 2019?

È possibile usufruire degli incentivi per la sostituzione della caldaia previsti dal bonus caldaia 2019 a partire dal 1° gennaio e fino al 31 dicembre del 2019.

Adesso sai davvero tutto ciò che c’è da sapere sul bonus caldaia 2019. Se hai in programma di sostituire la tua vecchia caldaia ti conviene affrettarti, così non perderai la possibilità di usufruire delle agevolazioni che ti spettano.

Affidati a un professionista esperto, richiedi subito un preventivo senza impegno.

preventivo

Scegli uno dei nostri migliori professionisti! Richiedi un preventivo gratis a RISCALDAMENTO

invia la tua richiesta gratis ricevi fino a 5 preventivi scegli il preventivo migliore

CHIEDI ORA