MAGAZINE
Logo Magazine

Telecamere nascoste in oggetti per sorvegliare la casa

Lo sviluppo della domotica ha perfezionato i dispositivi antifurto con micro telecamere nascoste in oggetti, con possibilità di sorvegliare la casa da remoto

Chiedi un preventivo per
impianti di sicurezza
richiedi un preventivo gratis

Le telecamere nascoste in oggetti di uso comune, come cornici, sveglie e orologi, si stanno diffondendo sempre di più nelle case degli italiani, a causa del continuo aumento negli ultimi anni delle intrusioni da parte di ladri e malintenzionati. Grazie all’evoluzione tecnologica le dimensioni delle microcamera sono estremamente ridotte, infatti possono essere installate anche nella chiavi dell’auto. Questi dispositivi possono disporre di funzionalità avanzate, come la connessione wireless, l’archiviazione automatica, la visione notturna, l’invio di notifiche e la gestione tramite app da remoto. Ecco come funzionano le telecamere nascoste negli oggetti e quanto costano, per sorvegliare la casa in maniera intelligente.

Telecamera nascosta in oggetti di arredamento: cos’è e come funziona

La telecamera nascosta in oggetti come orologi e cornici, rispetto ai sistemi tradizionali di videosorveglianza, può essere spostata e posizionata in diversi punti della casa, in base alle proprie esigenze. Praticamente impossibile da individuare, all’occhio estraneo risulterà un semplice e innocuo oggetto di poco valore, mentre all’interno si nasconde un’efficiente dispositivo di monitoraggio dell’ambiente domestico. La potenza che la spycam possiede infatti è davvero elevata, garantendo una risoluzione ottimale per controllare la stanza in cui è installata la telecamera nascosta.

Esistono diverse tipologie di oggetti-spycam disponibili sul mercato: ad esempio la telecamera nascosta nell’orologio da parete, oppure quella inserita all’interno di oggetti come sveglie, cornici, lampadine e appendiabiti. Questi complementi d’arredo, oltre a risultare funzionali per il monitoraggio di sicurezza dell’ambiente domestico, rappresentano dei veri elementi di design, che si possono facilmente adattare allo stile della casa per complementare la decorazione.

Le micro telecamere nascoste negli oggetti, sebbene siano di dimensioni estremamente ridotte, il più delle volte consentono di registrare video ad altissima definizione, oltre a possedere una lunga autonomia grazie alle batterie agli ioni di litio di ultima generazione a basso consumo energetico. Alcune spycam di qualità sono in grado di effettuare anche delle registrazioni notturne, assicurando una visione sempre nitida e perfetta. Vediamo come controllare la propria casa, ad esempio, con una telecamera nascosta in un orologio da parete.

Come spiare da una telecamera nascosta nell’orologio da parete

Le telecamere nascoste negli orologi da parete, nonostante possano essere posizionate in qualsiasi luogo della casa o dell’ufficio, al fine di avere una visione il più possibile ampia, devono essere collocate in punti strategici dai quali riprendere in maniera ottimale l’intero ambiente che si vuole mantenere sotto controllo. Valuta quindi con attenzione il posto migliore in cui appendere l’orologio da parete, per garantire un monitoraggio perfetto e senza punti ciechi.

Tra le ultime novità in commercio si possono trovare oggetti di questo tipo, i quali, attraverso la connessione Wi-Fi della casa, consentono di controllare la situazione da qualsiasi luogo ci si trovi, sia da pc oppure direttamente da smartphone, attraverso specifiche app dedicate per il controllo remoto. In quest’ultimo caso le notifiche vengono inviate sul proprio telefono, per rimanere sempre informati in merito a qualsiasi movimento rilevato in casa, un sistema particolarmente efficiente quando ci si trova fuori per lavoro, vacanze o altri impegni.

Addirittura, alcune telecamere nascoste negli orologi da parete consentono una comunicazione a due vie, grazie al microfono e agli altoparlanti integrati: in questo modo non solo si può vedere cosa succede nell’ambiente domestico, ma è possibile anche parlare con i propri familiari, ascoltarli, oppure avvertire il ladro che si sta per chiamare la polizia. Solitamente questi prodotti contengono anche una microSD già installata, una memoria con una capacità piuttosto ampia, per registrare chi ha cercato di infiltrarsi in casa. Spesso non bisogna nemmeno preoccuparsi che lo spazio della memoria si esaurisca, poiché funzionalità interne consentono di eliminare i video superflui dalla scheda SD e continuare a memorizzare da zero.

Quanto costano le telecamere nascoste negli oggetti?

Il prezzo della microcamera dipende da alcuni aspetti, come la qualità di risoluzione, la tecnologia di connettività e l’oggetto stesso nel quale viene installata. Sul mercato si possono trovare modelli economici, con prezzi a partire da appena 20/30 euro per una telecamera nascosta in oggetti come sveglie, bottiglie d’acqua e libri, fino a 150/200 euro per le microcamere più avanzate e piccole, da inserire ad esempio nella chiavi dell’auto o dotate di funzionalità innovative, come la visione notturna a infrarossi. L’installazione è davvero semplice ed intuitiva, infatti basta scaricare l’app dedicata, scannerizzare il QR Code e visualizzare le immagini sul proprio smartphone, eseguendo una rapida configurazione iniziale.

Mantieni sempre sicuri i tuoi ambienti e installa anche tu, come hanno già fatto molte persone oggigiorno, delle telecamere nascoste in complementi d’arredo. Chiedi consulenza a un esperto per scegliere il prodotto più adatto alle tue esigenze di protezione, attraverso un preventivo gratuito.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a impianti di sicurezza
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali