MAGAZINE
Logo Magazine

Come prendersi cura del giardino in autunno

Come prendersi cura del giardino durante l'autunno? Su questo articolo di PG Casa trovate i consigli per curare il giardino in vista delle stagioni più fredde

Chiedi un preventivo per
potatura piante da giardino
richiedi un preventivo gratis

Foglie gialle dappertutto, temperature più clementi e, con un po’ di fortuna, la mattina ci si sveglia con una spettacolare foschia che esala dalla terra, creando paesaggi fantasmagorici. Con un altro po’ di fortuna, quella foschia non diventerà nebbia, specialmente se si vive in Settentrione. Torniamo a noi, però: come ci si prende cura del giardino in autunno? Quali sono i lavori da fare per assicurarsi che la stagione non lasci un segno troppo traumatico sulle nostre care piante?

Arriva l’autunno in giardino!

Prima di tutto, pensiamo al manto erboso. Senza preoccuparci troppo del giardino del vicino, che come al solito è sempre po’ più bello, procediamo subito alla parte più importante: la manutenzione del prato. Perché si mantenga sano e verde il più a lungo possibile, incorniciando fiori e piante che abbiamo scelto per abbellire il giardino, c’è bisogno di seguire qualche semplice regola, ma assai efficace. La prima è quella di concimare, sempre. Introduci una quantità costante di concime, possibilmente biologico, che contenga sostanze nutritive come il fosforo, il potassio, l’azoto e tante altre. Sul mercato esistono moltissimi concimi che presentano elementi nutritivi di differenti misure, con peculiarità rafforzanti dell’erba, così che possa crescere sana e forte in primavera.

All’inizio di novembre si dovrebbe falciare il prato per l’ultima volta. Prendete questo dato in maniera un po’ aleatoria: assicurati che sia l’ultima settimana di caldo, o quasi, prima dei geloni. Dopo aver accuratamente rimosso le foglie, taglia l’erba a un’altezza di circa 5 centimetri, in maniera tale che abbia un aspetto ordinato e, al tempo stesso, possa sfruttare il sole della giornata.

La rimozione delle foglie fa parte di un’attività regolare da svolgere in maniera continuativa fino alla caduta completa delle foglie dagli alberi. È importante, infatti, che il prato possa respirare e abbia accesso alla luce diretta del sole.

Piantature e trapianto: cosa fare in autunno

Sebbene l’autunno abbia effetti molto positivi sul giardino, è importante sfruttare questa stagione di transizione per scavare e trapiantare le specie che dobbiamo proteggere dal freddo. Se hai sempre sognato un roseto, questo è il momento giusto per piantare le rose, ma anche i bulbi, i quali spunteranno rigogliosi appena in tempo per la primavera!

Dopo aver falciato il prato, pota la siepe e fai in modo che i rami siano corti abbastanza da non andare a marcire col freddo dell’inverno.

Fiori e piante: cosa fare in autunno

Fiori e piante dovrebbero essere leggermente potati a loro volta, se non addirittura trapiantati e invasati per essere inseriti in una serra o in casa. Togli i peduncoli, e rimuovi le estremità con una cesoia ben disinfettata.

Se vuoi un portare un po’ di colore nel tuo autunno, invece, puoi piantare il ciclamino. Con i suoi colori fantastici, riuscirai a riportare in vita il tuo favoloso giardino.

Richiedi un preventivo gratuito su PG Casa.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a potatura piante da giardino
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali