MAGAZINE
Logo Magazine

Frigorifero in salotto, le soluzioni da adottare

Se la vostra cucina è molto piccola e non sapete bene come farci stare tutto, perché non mettere il frigorifero in salotto? Qui troverete un po' di soluzioni

Chiedi un preventivo per
interior design
richiedi un preventivo gratis

Gli spazi nelle abitazioni moderne, si sa, sono sempre più ridotti all’essenziale. Sfruttarli con creatività diventa quindi una necessità. Come quella di posizionare il frigorifero in salotto, quando la cucina è piccola. Ecco qualche idea per valorizzarlo, oppure per camuffarlo a seconda di quelle che sono le aspettative di gusto.

Frigorifero in salotto: in bella vista o nascosto?

Se lo spazio in cucina non permette di inserire il frigorifero, un’alternativa può essere quella di posizionarlo in salotto oppure in soggiorno. Per trovare la soluzione giusta per il tuo arredamento, devi prima decidere se il frigo sarà la ‘star’ della stanza, o se invece preferisci camuffarlo. 

Nel primo caso una parete attrezzata con frigorifero, così come un frigorifero a vista sono due idee per valorizzare questo elettrodomestico e farlo diventare parte integrante dell’arredamento. Nel secondo caso dovrai pensare a come strutturare un mobile che possa ‘occultare’ il frigo e che lo nasconda alla vista.

Frigorifero in salotto: idee pratiche

Ecco qualche suggerimento per inserire il frigo in salotto, mettendolo in risalto oppure camuffandolo.

  • Una parete attrezzata con libreria e mensole può ospitare nella parte bassa il frigo a vista, che sarà insieme elemento di rottura e di continuità.
  • Una colonna a sé stante che rivesta il frigo può fungere da divisorio su una parete oppure fra due spazi contigui; la colonna potrà essere in legno, in cartongesso, bianca o colorata a seconda del contesto arredativo.
  • Mobile nascondi frigo: il frigo può essere pannellato e ‘incassato’ nella colonna di un mobile così da camuffarlo nel resto della mobilia.

Libero e bello: il frigo freestanding anche in salotto?

E se invece volessi che il frigo risaltasse bene in vista nel tuo salotto? Allora la soluzione non può che essere lo stand alone: il frigo libero e visibile nelle varie sezioni frontali e laterali. Negli ultimi anni si è assistito ad una moda che ha portato alla ribalta questa tipologia di elettrodomestico. Il perché è presto spiegato: permette molta libertà di azione e, grazie alle tante varietà disponibili in commercio, si adatta ad esigenze diverse. Qui di seguito, qualche consiglio su come scegliere in base alle caratteristiche di arredamento del salotto.

  • Frigo vintage: ha colori pastello e forma ‘bombata’ per richiamare alla memoria i film e i telefilm ambientanti negli U.S.A. degli anni ’50 e ’60.
  • Frigo nero o colorato: un salotto moderno con carattere industrial può perfettamente ospitare un frigo nero; mentre in un salotto moderno dalle tonalità definite puoi osare ed inserire per contrasto un elettrodomestico dai colori ‘sparati’. 
  • Frigo bianco tradizionale o modello all’americana: anche un frigo bianco tradizionale può fare la sua figura in modalità stand alone. Come? Immagina una parete bianca e il frigo come elemento di chiusura magari vicino ad un divano o sovrastato da alcune mensole. Ugualmente un frigo side by side, detto anche ‘all’americana’, può stare in un salotto che sia adeguatamente spazioso e capace di reggere la sua presenza. 

Per approfondire l’argomento, potete richiedere un preventivo gratuito sul nostro sito!

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a interior design
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali