MAGAZINE
Logo Magazine

Cosa fare in caso di una perdita di gas in casa?

Le perdite di gas in casa sono, purtroppo, molto comuni. Ecco cosa fare in questi casi ma soprattutto come prevenire incidenti domestici

09-12-2021
Chiedi un preventivo per
ricerca perdite gas

Le perdite di gas in casa possono essere estremamente pericolose. A causa di una fuga, può scoppiare un incendio, può verificarsi un’esplosione o gli inquilini della casa possono manifestare una sindrome da intossicazione: tutte conseguenze piuttosto gravi che devono essere evitate ad ogni costo.

Quando si ha il sospetto di una perdita di gas in casa, dunque, cosa bisogna fare? In questo articolo cercheremo di capire quali potrebbero essere le cause della fuga, cosa fare per prevenire che questo avvenga e come comportarsi in caso di perdite di gas.

Come riconoscere una perdita di gas in casa?

Riconoscere la presenza di una perdita di gas in casa non è sempre così immediato. Il gas, allo stato naturale, è completamente inodore, ma fortunatamente in fase di lavorazione, gli vengono aggiunti degli additivi dal caratteristico odore acre. Questi additivi, che prendono il nome di Tioli, sono aggiunti artificialmente proprio per segnalare in maniera inequivocabile la presenza di una fuga di gas in casa. Riconosciuto l’odore di gas in casa, è bene – ancor prima di individuare la perdita – mettere in sicurezza l’ambiente.

Come mettere in sicurezza l’ambiente?

Se l’odore di gas è intenso, significa che la casa o la singola stanza si stanno riempiendo di gas. Prima di cercar di individuare il luogo della perdita, è buona norma mettere l’ambiente in sicurezza.

Per prima cosa, bisognerà aprire tutte le finestre così da far arieggiare la casa e consentire al gas accumulato di disperdersi. Se questo supera il 4,4% di concentrazione all’interno dell’ambiente, potrebbero verificarsi pericolosi incidenti domestici, quali esplosioni o incendi.

Gli incidenti domestici causati dall’uso del gas metano, avvengono principalmente nel periodo invernale per due motivi. Il primo è che, nei mesi freddi, il gas viene impiegato in gran quantità per il riscaldamento domestico. Il secondo, strettamente connesso al primo, è che nel periodo invernale si tende a lasciare le finestre chiuse per non disperdere calore.

Ma, insieme al calore, non si disperde neanche il gas rilasciato dalla perdita. Per questo motivo, aprire porte e finestre facendo arieggiare l’ambiente, potrebbe evitare l’insorgere di pericolosi incidenti.

Cosa fare in caso di perdite di gas

Dopo aver messo in sicurezza l’ambiente, sarà necessario chiudere immediatamente la valvola del contatore del gas. In questo modo, ovunque sia la perdita, interrompendo l’erogazione del gas metano, qualsiasi tubazione o valvola difettosa smetterà di rilasciare gas nell’ambiente.

Subito dopo, spegni anche il contatore dell’elettricità. In una stanza satura di gas metano, basta davvero poco per innescare uno scoppio o un incendio, anche il “click” di un interruttore. Per evitare di accendere inavvertitamente la luce o qualsiasi elettrodomestico che possa innescare scoppi o incendi, è bene disattivare direttamente la corrente. 

Come ultima azione: chiama i soccorsi! Se senti puzza di gas in cucina dovrai immediatamente chiamare i Vigili del fuoco al numero 115, o il numero unico per le emergenze al 112. In questo modo, la tua abitazione verrà perlustrata fino ad individuare la valvola o la tubazione responsabile della perdita di gas, così da mettere in sicurezza l’intero ambiente domestico e le case attigue alla tua. 

Come proteggersi dall’intossicazione da gas?

Non appena avvertite odore di gas in casa, un’operazione molto importante sarà quella di proteggere voi stessi e i vostri familiari. Per farlo, avrete bisogno innanzitutto di saper riconoscere i sintomi più comuni da intossicazione da gas metano.

Se inalato, il metano non consente la corretta ossigenazione del cervello. Questo, specie in soggetti quali i bambini e gli anziani, può immediatamente provocare eccessivo affaticamento fisico, mal di testa, nausea e vertigini. Successivamente, a queste manifestazioni possono subentrare stati infiammatori, disturbi sensoriali, dolore o formicolio agli arti, sindromi parkinsoniane ed epilettiche, aritmie cardiache ed, infine, disorientamento e confusione. 

Per proteggersi adeguatamente dall’intossicazione da gas metano, sarà necessario proteggere le vie respiratorie. Potrai farlo coprendo il naso e la bocca con un panno umido per evitare di respirare l’aria satura di gas. In questo modo guadagnerai un po’ di tempo per mettere in sicurezza l’area, chiamare i soccorsi e metterti in salvo insieme al tuo nucleo familiare.

L’importanza della prevenzione

Secondo i dati del Ministero della Salute, l’80% degli incidenti dovuti all’intossicazione da gas metano, avviene in ambiente domestico. Tanto, fa la disattenzione e la fretta che caratterizzano le azioni quotidiane della maggior parte della popolazione. Il resto è fatto dalla mancata prevenzione e manutenzione di impianti.

Per prevenire le perdite accidentali di gas in casa, è innanzitutto fondamentale provvedere ad una costante revisione e manutenzione degli impianti di riscaldamento. Queste operazioni devono essere eseguite – in linea con il Decreto n. 37 del 22 gennaio 2008 – da parte di tecnici specializzati. Bisogna inoltre accertarsi che in cucina siano presenti prese d’aria, non ostruite e correttamente funzionanti.

Inoltre, per ambire al massimo della sicurezza possibile, si può pensare di investire nell’acquisto di apparecchiature rivelatrici di monossido di carbonio.

Domande frequenti:

  • Come capire se c'è una fuga di gas? 

    Il gas è un elemento in natura completamente inodore, fortunatamente gli vengono aggiunti degli additivi che consentono la pronta individuazione in caso di fuoriuscita.

  • Chi devo chiamare se sento puzza di gas?

    Se senti puzza di gas in cucina dovrai immediatamente chiamare i Vigili del fuoco al numero 115, o il numero unico per le emergenze al 112.

  • Come segnalare una perdita di gas?

    La perdita di gas deve essere prontamente segnalata con una chiamata ai Vigili del Fuoco o al numero unico per le emergenze.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a ricerca perdite gas
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE