MAGAZINE
Logo Magazine

Batterie dei pannelli solari: come sceglierle

Tutto quello che occorre sapere per non sbagliare nella scelta delle batteri per pannelli solari. Leggi la nostra guida su PG casa per scoprire di più

Chiedi un preventivo per
batterie pannelli solari
richiedi un preventivo gratis

Se in casa si è installato un impianto fotovoltaico, sarà necessario anche occuparsi delle batterie dei pannelli solari e scegliere quelle più adatte.
Le batterie per pannelli solari sono dei sistemi che hanno la funzione di immagazzinare l’energia prodotta dall’impianto fotovoltaico per poterla sfruttare nei momenti in cui non c’è la luce sufficiente a produrne di nuova, quindi la notte o quando il cielo è particolarmente nuvoloso.
Tuttavia, la scelta non è così banale, in quanto le batterie possono essere un elemento critico dell’impianto, pertanto è necessario conoscere i vari tipi e le caratteristiche ideali.

Come funzionano le batterie per pannelli solari

Le batterie dei pannelli solari sono collegate all’impianto e vengono regolate da appositi dispositivi che scelgono quando produrre energia o quando sfruttare quella immagazzinata.
Durante le ore di sole, viene consumata parte dell’energia prodotta, mentre quella restante si accumula e servirà per le ore in cui non c’è sufficiente luce.
Se poi, gli impianti sono connessi alla rete di energia elettrica, parte dell’energia prodotta viene ceduta al gestore dell’energia elettrica. In questo caso si parla di impianti grid-connected.

Batterie dei pannelli solari: tipologie e caratteristiche

Le batterie per gli impianti solari hanno caratteristiche diverse, che dipendono da:

  • Resistenza ai cicli di carica: è la capacità di una batteria di adeguarsi ai diversi cicli di carica e scarica che si alternano durante la giornata;
  • Livello di autoscarica: è la capacità di non scaricarsi da sola;
  • Capacità di accumulo: è la quantità di energia che la batteria è in grado di accumulare durante la produzione di energia elettrica;
  • Resistenza alla temperatura: è la capacità della batteria di mantenere la carica in rapporto alle temperature esterne;
  • Capacità di assorbire e di erogare correnti deboli o intense: ciò vale sia per i cambiamenti di intensità di luce, che si possono verificare durante il giorno, sia, per quanto riguarda l’erogazione, per la capacità di alimentare sia piccoli elettrodomestici sia elettrodomestici che assorbono maggiore quantità di energia elettrica.

Batterie dei pannelli solari: come scegliere

Esistono diverse tipologie di batterie per pannelli solari, che si caratterizzano per i componenti con cui sono prodotte e per le funzionalità.

  • Batterie a piombo acido: vengono caricate durante la fabbricazione attraverso l’inserimento di una sostanza chimica. Hanno un basso costo e possono produrre anche correnti intense, tuttavia sono piuttosto inquinanti, hanno un’elevata autoscarica e sono molto pesanti. Per le loro caratteristiche, sono consigliate per gli usi saltuari, come nelle seconde case.
  • Batterie a gel: costituiscono una evoluzione delle batterie al piombo, anche se sono più costose. Hanno, tuttavia, il vantaggio di non richiedere particolare manutenzione e di essere molto resistenti. Sono consigliate per l’uso casalingo quotidiano.
  • Batterie AGM: anche queste sono una evoluzione delle batterie al piombo, rispetto alle quali sono più sicure e non emettono calore durante il carico o lo scarico. Sono piuttosto costose e hanno una durata media di circa dieci anni. Anche queste sono adatte all’uso quotidiano.
  • Batterie agli ioni di litio: sono le più moderne e sfruttano l’ottimo funzionamento del litio, che viene utilizzato oggi per molti tipi di batterie. Attualmente sono il tipo di batteria che immagazzina la maggior quantità di energia, tuttavia subiscono delle perdite di energia causata dal riscaldamento della batteria durante la carica. Andrebbero utilizzate con scariche parziali anziché cicli completi, anche se oggi esistono regolatori che permettono di ottimizzare la carica.

Batterie pannelli solari: i prezzi

Le batterie dei pannelli solari hanno prezzi che variano in base alle loro caratteristiche. Come detto, le più vantaggiose sono quella a piombo acido, tuttavia nel tempo potrebbero dimostrarsi meno convenienti, per quanto riguarda la resa e la manutenzione.
In termini di rapporto qualità-prezzo, molti esperti consigliano di fare dei test, installando un impianto per un certo periodo di tempo, valutando i consumi e solo in un secondo momento scegliere il tipo di batteria necessario.
Un sistema con una capacità di accumulo maggiore, per quanto più costoso inizialmente, potrebbe servire anche a eliminare i costi del gas per il riscaldamento o, in un futuro non troppo lontano, a caricare un’auto elettrica. Insomma, potrebbe rivelarsi un ottimo investimento capace di portare interessanti risparmi sul lungo periodo.
Richiedi subito un preventivo gratuito per le batterie per pannelli solari.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a batterie pannelli solari
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali