MAGAZINE
Logo Magazine

Cassaforte da esterno, tipologie e prezzi

In questo articolo di PG Casa troverai tutto ciò che occorre sapere prima di scegliere una cassaforte da esterno: prezzi, certificazioni e grado di resistenza

Chiedi un preventivo per
antifurto esterno
richiedi un preventivo gratis

Se state valutando l’acquisto di una cassaforte da tenere in casa o in ufficio, la scelta più pratica e semplice è quella di scegliere una cassaforte da esterno, detta anche cassaforte mobile o da appoggio, del tipo che spesso vediamo nelle stanze d’albergo di tutto il mondo. A differenza della cassaforte a muro o a pavimento quella da esterno non prevede grosse difficoltà di installazione. Non occorrono laboriosi lavori di muratura: la cassaforte da esterno basta acquistarla e valutare bene la sua collocazione all’interno della casa.

Un altro dei principali vantaggi delle casseforti mobili è infatti quello di essere, per loro natura, trasportabili. Questo per voi è senza dubbio un vantaggio se trascorrete lunghi periodi in una seconda casa oppure in vacanza in quanto potete decidere di portarla con voi, ma diventa uno svantaggio nel caso un ladro penetrasse in casa vostra e la trovasse in un punto particolarmente scontato. Le sue dimensioni si adattano a ogni tipo di mobile e questo vi da certamente ampie possibilità. Al massimo sarà necessario fissarla alla parete o al pavimento praticando i fori necessari. Prima di procedere all’acquisto però occorre farsi un’idea di materiali, delle tipologie e soprattutto dei principali meccanismi di apertura e chiusura, per essere così in grado di scegliere il modello che più si addice alle vostre esigenze. Anche a seconda dei beni che decidete di custodirvi all’interno.

L’acquisto di una cassaforte di qualsiasi tipo diventa quasi necessario, ad esempio, se si possiedono armi o altri oggetti pericolosi che non devono in nessun caso restare alla mercé di mani inesperte o inconsapevoli, soprattutto se si hanno bambini.

Cassaforte da esterno mobili o a libro

Una prima distinzione sulle tipologie di casseforti da esterno va fatta proprio in base alle dimensioni dei beni che è necessario proteggere. Per oggetti molto piccoli (gioielli, chiavi, piccole somme di denaro ecc.) vanno almeno citate le cosiddette casseforti a libro che utilizzano un semplice sistema di camuffamento per custodire i vostri beni. Possono essere riposte insieme ad altri volumi nella vostra libreria oppure dentro un cassetto. Le casseforti mobili invece, disponibili in varie dimensioni, sono l’ideale per contenere comodamente anche documenti, certificati e oggetti preziosi di dimensioni anche consistenti.

Il consiglio è comunque quello di scegliere casseforti in acciaio, in lamiera d’acciaio o in leghe speciali di resistenza superiore. Le varianti da esterno di piccole e medie dimensioni possono essere costruite anche in plastica dura, perché più leggere e quindi più facili da trasportare. Tutto dipende dal grado di sicurezza che richiedete e dalle vostre esigenze. Gli spessori dei materiali utilizzati sono fondamentali nel corpo contenitore (5-8 mm) ma soprattutto nell’anta (8-10 mm): il punto debole di tutte le tipologie di casseforti in quanto contengono il meccanismo di apertura. Esistono modelli particolarmente corazzati che prevedono due strati di lamiera, uno interno e uno esterno, separati da un conglomerato di riempimento cementizio o di altre leghe metalliche sia per l’anta che per il corpo con spessori che possono raggiungere anche i 100 mm.

La cassaforte da esterno: i meccanismi di apertura

Le casseforti da esterno possono essere dotati di differenti sistemi di apertura e di chiusura, che in genere rappresentano il primo fondamentale aspetto da valutare quando si sceglie una cassaforte. Ad oggi è possibile distinguere tra 5 tipologie diverse:

  • apertura con chiave
  • apertura a combinazione meccanica
  • apertura elettronica con codice
  • apertura elettronica con scheda
  • apertura con impronta digitale

La scelta deve ricadere sul sistema che vi sembra più comodo. Combinazioni e codici vanno ricordati o segnati da qualche parte per poi nasconderli così come le chiavi, che inoltre possono andare perse se non si usa la cassaforte con una certa frequenza. Il consiglio è quello di scegliere sempre modelli dotati di due o più sistemi di apertura combinati tra loro. Le operazioni di apertura saranno meno immediate, ma la combinazione di più sistemi vi garantirà sicuramente una tranquillità maggiore.

Dove collocare una cassaforte da esterno 

Il luogo ideale dove installare una cassaforte dipende da alcuni fattori determinanti quali la tipologia degli spazi a disposizione e la frequenza di utilizzo. Ecco alcuni espedienti generali per scegliere la migliore collocazione di una cassaforte da esterno, ovvero “come rendere la vita più difficile ai ladri”:

  • preferire spazi stretti o angusti, che limitino la libertà di movimento ai malintenzionati;
  • posizionare la cassaforte a una certa altezza, idealmente a quella del viso o poco sopra, per rendere poco agevole l’utilizzo di leve per forzare lo sportello di apertura;
  • usate la fantasia, scegliendo di celare la cassaforte in luoghi insoliti o poco frequentati della casa, dietro a componenti di arredo, vicino a gradini o mobili pesanti;
  • in casi estremi (di minaccia o di semplice paranoia) valutare l’acquisto di una doppia cassaforte.

 

La cassaforte da esterno: prezzi, certificazioni e grado di resistenza

Le cassaforti non sono tutte uguali, e da questo dipende il prezzo. Quello che è certo è che in commercio ce ne sono veramente per tutte le tasche. Nel momento in cui procedete all’acquisto di una cassaforte occorre prestare attenzione alla loro scheda descrittiva. Innanzitutto cassaforte e serrature hanno certificazioni diverse e molto specifiche (UNI EN 1143-1:2009 per le prime, UNI EN 1300:2011 e UNI EN 1303 per le seconde). Fate attenzione al livello di resistenza, espresso in modo crescente dal grado 0 al grado 13, che deve essere specificato anch’esso nella scheda. Una cassaforte a libro non costa più di 20€, mentre i prezzi di una cassaforte mobile variano a seconda della tipologia e delle dimensioni. I modelli più piccoli ed economici vanno dai 25 ai 150€. Una buona cassaforte di medie dimensioni, magari dotate di due o più sistemi di apertura invece può costare dai 260€ ai 900€, mentre i modelli più grandi, professionali e corazzati possono anche arrivare a costare dai 2.000 agli 8.000€. Richiedi subito un preventivo per una cassaforte da esterno e trova la soluzione migliore per le tue esigenze.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a antifurto esterno
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali