MAGAZINE
Logo Magazine

Tutto quello che c’è da sapere sulla sirena d’allarme esterna

La sirena d'allarme esterna è la prima protezione attiva della casa e può proteggerci da visite indesiderate. Scopri di seguito le tipologie e i relativi costi

Chiedi un preventivo per
sistemi di allarme per abitazioni
richiedi un preventivo gratis

La sirena di allarme esterna è uno di quei prodotti che già da soli costituiscono un deterrente contro i malintenzionati, persone che hanno la precisa intenzione di introdursi in casa d’altri per furti ed effrazioni. Questo dispositivo, infatti, attira l’attenzione di chi vi abita, delle Forze dell’Ordine e anche di tutto il vicinato, mettendo in allarme chiunque si trovi nei dintorni. In commercio si possono trovare diversi modelli di sirene da esterno, dai dispositivi più semplici fino a quelli più evoluti con protezione antischiuma e autoalimentazione. Ecco tutto ciò che c’è da sapere a riguardo.

Come funziona una sirena d’allarme esterna

Il rumore emesso dalla sirena è sempre acuto e riconoscibile, uno stratagemma voluto appositamente per creare agitazione e stress nei diretti interessati. Quando scatta viene attivato un sistema di luci vivaci e lampeggianti (rosse o arancioni di solito) che contribuiscono a far capire da dove proviene il suono assordante emesso. La presenza stessa di questo dispositivo, anche prima che scatti, di solito intimorisce, per questo motivo si tratta di un prodotto molto diffuso. Lo stesso avviene per la sirena d’allarme esterna finta (le sirene cosiddette “civetta”), cioè non collegata ad alcun impianto acustico o luminoso antifurto.

Le sirene normalmente sono una per ogni abitazione, salvo in rari casi in cui l’area da coprire è molto ampia, come ad esempio in una villa o in un capannone. In questa situazione viene messa una sirena in ogni punto strategico dell’ambiente da tutelare, affinché si crei un allarme perimetrale abbastanza efficiente ed efficace. Se la sirena esterna è il primo complemento di protezione attiva, questo dispositivo è anche quello più vulnerabile alle aggressioni, perciò esistono alcune caratteristiche del prodotto che vanno studiate per proteggerne l’integrità.

Sirena di allarme esterna: le tipologie in commercio

Uno degli elementi che caratterizza le sirene d’allarme è legato al consumo d’energia elettrica, infatti i primi modelli consumavano tantissima corrente. Di recente invece si è puntato sempre di più al basso assorbimento energetico, utilizzando per esempio le luci a LED e altri elementi a risparmio energetico per diminuire i consumi degli allarmi con sirena. Per una questione di sicurezza si tratta sempre di una sirena d’allarme esterna autoalimentata, la quale all’interno presenta una batteria extra per garantire il perfetto funzionamento anche in caso di blackout doloso (taglio dei cavi elettrici) o casuale (guasto alla linea elettrica).

Con l’avvento dei microprocessori e l’evoluzione tecnologica degli ultimi anni, questi sistemi d’allarme sono diventati sempre più sensibili e precisi. In concomitanza con l’efficacia di questi apparecchi, inoltre, si sono andate realizzando coperture più robuste ed efficienti, in grado di proteggere la sirena dai malintenzionati e resistere agli agenti atmosferici (ghiaccio, sole cocente, raggi UV, pioggia). Si tratta ad esempio di coperture in policarbonato più o meno spesse, ma anche di strutture in acciaio inox anti-perforazione, con switch anti-apertura, antistrappo e anti-asportazione. Molto diffuse, sempre per protezione del dispositivo stesso, sono anche le sirene di allarme antischiuma, con particolari sensori che la rilevano e le fanno scattare immediatamente.

Quanto costa una sirena d’allarme esterna?

Quando in gioco c’è la sicurezza della propria famiglia e dei propri averi, è importante puntare sulla qualità più che al risparmio, per questo motivo si consiglia di evitare l’acquisto di sistemi posticci o improvvisati, ma di affidarsi a un installatore di antifurti professionista e con molta esperienza nel settore, richiedendo un preventivo. Al giorno d’oggi, tra l’altro, quando molti sistemi tecnologici sono ormai d’uso comune, si sono affermati anche sistemi d’allarme che permettono di risparmiare non poco, perciò lo stesso vale anche per le sirene da esterno.

Le sirene civetta ad esempio costano anche solo una decina di euro, mentre il prezzo di una sirena d’allarme esterna può andare da 30 a 250 euro, considerando un costo superiore per i modelli autoalimentati e antischiuma. Per l’installazione il costo della manodopera dipende dall’impianto antifurto. Considerando un’abitazione di 100 metri quadrati, per un sistema d’allarme economico con sirena il prezzo va da 150 a 350 euro, mentre per un impianto professionale ci possono volere da 850 a 1800 euro. Il prezzo più elevato si registra per i sistemi di videosorveglianza, che vanno da 1500 a 3000 euro per una casa di 100 metri quadrati.

Ovviamente il prezzo della sirena d’allarme esterna incide in minima parte, in quanto come abbiamo visto si può acquistare a un costo relativamente contenuto, ad eccezione dei modelli più evoluti. La scelta delle componenti di un sistema antifurto è una decisione difficile e delicata, per questo motivo è importante rivolgersi sempre a un professionista specializzato, in grado di fornire supporto e assistenza per capire quali accessori inserire nel sistema di sicurezza della propria abitazione. Per contenere il prezzo è opportuno richiedere diversi preventivi di spesa dettagliati, scegliendo la proposta con il miglior rapporto qualità-prezzo possibile.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a sistemi di allarme per abitazioni
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali