Sei già cliente?

Gestisci i tuoi servizi nell'area dedicata di Italiaonline.

accedi all'area clienti

Vuoi trovare
nuovi clienti?

Scopri come inserire la tua attività
su PagineGialle Casa!
CONTATTI: NUMERO VERDE 800-011411
info@italiaonline.it

Accedi con le tue credenziali

MAGAZINE

chiedi preventivo

5 consigli per arredare casa in stile francese

Vuoi arredare la tua casa nel vero stile francese? Lo stile parigino si è evoluto e si è raffinato, ed ha assunto caratteristiche nuove senza scordare il suo passato. Vediamo quali

come arredare casa in stile francese
Chiedi un preventivo per arredamento richiedi un preventivo gratis

Se i tempi della monarchia sono ormai da secoli finiti, morti, defunti e seppelliti in Francia – l’aura di elegante opulenza e raffinato sfarzo che ne caratterizzava i gran ricevimenti così come gli imponenti balli nobiliari è ben viva e vegeta, e continua a prosperare fino ai giorni nostri.
Non nella stessa veste, naturalmente, ma prosperare nondimeno tra chi vuole arredare la propria casa nel vero stile francese.

I grandi marmi e gli ori ed i monumenti, ai nostri giorni, rischiano di apparire pacchiani ancora prima di essere proibitivamente costosi – sono arredamenti adatti a regge, non ad abitazioni private, per quanto ben locate e tenute possano essere.
Lo stile parigino si è evoluto e si è raffinato e ha assunto caratteristiche nuove senza scordare il suo nobile passato.
Vediamo quali.

Ville Lumière et toi

Quel cui tutti pensano quando si dice “arreda in stile francese” è la Ville Lumiere (appellativo derivato dalle migliaia e migliaia di luci che costellano la splendida capitale), ma spesso ci si ferma giusto a quel titolo e si rischia di mancare clamorosamente il punto della citazione.
Una caratteristica unica della Ville Lumiere, infatti, è la conformazione delle sue case – sono abitazioni generalmente piccole e modeste, almeno all’esterno, e quella ristrettezza di metratura quadrata conduce gli inquilini a cercare di soddisfare le loro necessità estetiche in altro modo.

Il primo modo è cercare di dare all’abitazione un aspetto il più possibile romantico ed elegante, e questo si può ottenere indulgendo nell’uso di mobilio vintage e cornici dorate – il vintage richiama il fasto e il gusto di epoche passate senza gettarsi nella nostalgia becera, mentre le cornici dorate danno manforte a quel richiamo alle glorie dei secoli addietro senza però crogiolarvisi eccessivamente.

Il mobilio in questione, così anche come le pareti e i pavimenti – secondo punto – dovrebbe essere di una tinta il più possibile tendente al bianco, così che le cornici dorate possano contrastare cromaticamente con esse e far risaltare la loro presenza contro il candore dominante.
E oltre all’oro, l’altro colore dominante del componimento è il nero, che crea un immediato e lampante contrasto ed è quindi perfetto per mettere in mostra i dettagli più minuti, come tavolinetti o portaoggetti.

Unicità in controtendenza

Una caratteristica unica e fondamentale dello stile è l’accettazione di elementi che stonano temporalmente con esso – se il vintage è la parola d’ordine per i mobili, è perfettamente accettabile se non consigliabile (ad esempio) impiegare lampade, rigorosamente nere, di gusto moderno e minimalista, oppure appoggiare su un tavolino moderno bomboniere e calici antichi.
Se nella maggior parte degli altri stili mischiare vecchio e nuovo è un madornale faux pas, nello stile francese è una languida danza i cui passi vanno seguiti con attenzione.

Un lampadario a candeliere, poi, è la scelta favorita per l’illuminazione della stanza – poco più di un enorme candeliere dorato cosparso di cristalli e vetri sfavillanti alla luce delle ‘candele’ richiama più le antiche regge, ed il tocco finale per completare l’insieme è un grande tappeto mono- o bi-cromatico dal motivo tendenzialmente semplice, così da ornare con sobrietà il resto dell’ambiente.

Il camino, tecnicamente, sarebbe anch’esso di grande importanza per il componimento, ma siccome non tutte le case ne sono provviste e l’installazione non è semplice, è qualcosa da considerare in un secondo momento.
Ma prima di fare miracoli per aggiungerne uno, qualora dovessimo esserne sprovvisti, possiamo accontentarci di farlo con tutto il resto – e dare alla nostra casa un tocco della squisitezza parigina.

Se si vuole arredare la propria casa nel vero stile francese, è consigliabile contattare un esperto nel settore e richedere un preventivo.

preventivo

Scegli uno dei nostri migliori professionisti! Richiedi un preventivo gratis a arredamento

invia la tua richiesta gratis ricevi fino a 5 preventivi scegli il preventivo migliore

CHIEDI ORA