MAGAZINE
Logo Magazine

Piante sospese da interno: le migliori varietà

Una delle ultime tendenze dell'arredo? Piante sospese in casa, chiamate anche Kokedama. Scopri di seguito quali sono le migliori varietà fra cui scegliere

10-03-2021
Chiedi un preventivo per
interior design

Se lo spazio in casa è poco, ma la voglia di green è tanta, la soluzione viene dal Giappone. I nipponici, maestri nella cura del giardino, hanno ideato il Kokedama, letteralmente: “piante sospese con muschio”. La tendenza è approdata con successo anche in Europa dove ha assunto nuove forme, in un’idea di arredamento fusion fra interno e natura. Ecco come scegliere e curare le piante sospese nel tuo giardino fluttuante.

Quali sono le migliori varietà di piante sospese da interno?

Le piante sospese in casa possono diventare a tutti gli effetti un elemento di arredamento in grado di ottimizzare gli spazi, anche quelli più piccoli e di ricreare le sensazioni visive di un ambiente all’aria aperta. Per ottenere l’effetto desiderato dovrai prestare attenzione alla scelta delle piante e alla loro collocazione: felci e piante grasse sono adatte a spazi come il soggiorno e le stanze adibite a studio, mentre le piante aromatiche contribuiscono ad accentuare la percezione olfattiva in cucina.

Se invece cerchi fiori e profumi da giardino, il ciclamino e il gelsomino sono le varietà più caldeggiate dagli esperti di green style.

Come funziona il Kokedama?

Cimentarsi nell’arte Kokedama non è difficile, sono sufficienti pochi accorgimenti per permettere alle piante sospese di abituarsi alla condizione aerea. Eccoli:

  • Terriccio e muschio: il terriccio per i bonsai è l’ideale, perché consente di trattenere il giusto livello di umidità. Per le piante sospese senza vaso, oltre alla rete, è suggerito il muschio per avvolgere la palla di terriccio e le radici. Consiglio: attendi un paio di settimane prima di appendere la pianta, così da dare tempo alle radici di fissarsi alla palla di terriccio e muschio. 
  • Luce e calore: scegli una collocazione delle piante sospese che permetta loro di avere un’esposizione indiretta ai raggi del sole e alle fonti di calore, tale da garantire una temperatura costante  di circa 19°/20°.
  • Innaffiatura: vaporizza la palla alla base della pianta abbastanza da lasciarla sempre un poco umida.
  • Sospensione: usa dei fili di nylon trasparenti per dare l’idea di piante fluttuanti nell’aria.

N.B. Le piante in stile Kokedama sono disponibili già pronte dai fiorai e nei vivai specializzati.

Vasi sospesi per piante: l’alternativa al Kokedama

L’alternativa occidentale alle piante sospese giapponesi è quella dei vasi sospesi. Sarà sufficiente realizzare una ‘rete’ di sospensione con spago, cordicelle e fili di nylon per ricreare un suggestivo giardino fluttuante. Anche in questo caso, se difetti in manualità, puoi comprare la rete già confezionata nei negozi di bricolage e di giardinaggio.

A questo punto non ti resta che sbizzarrirti nel mettere a misura diversa i fili, dando movimento all’ambiente. Puoi giocare di fantasia anche con i vasi, scegliendo forme e materiali adatti alle dimensioni delle piante e allo stile di arredamento.

Un bel vaso quadrato o a goccia, appeso con il nylon, può riempiere una stanza medio grande, mentre per un ambiente più piccolo è meglio optare per vasini di piccole dimensioni appesi con lo spago. E ancora, per un tocco di originalità aggiuntiva, perché non mettere le piante sospese a testa in giù? In commercio troverai vasi appositi che permettono un’irrigazione dalle radici.

Richiedi un preventivo senza impegno su PG Casa.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a interior design
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali