MAGAZINE
Logo Magazine

Quale colore scegliere per le pareti dell’ufficio

Se ti appresti a far tinteggiare l’ufficio, forse ti stai chiedendo quali siano i colori più adatti per le pareti. Vediamo insieme quali scegliere e qual è il loro significato

Chiedi un preventivo per
tinteggiatura pareti
richiedi un preventivo gratis

Se ti appresti a far tinteggiare l’ufficio, forse ti stai chiedendo quali siano i colori più adatti per le pareti.

La scelta dei colori per le pareti di un ufficio comporta diversi aspetti su cui è bene riflettere. In un ufficio, infatti, hanno il loro peso l’estetica e l’eleganza, ma anche aspetti prevalentemente lavorativi quali la resa e la concentrazione di chi ci lavora.

Del resto, ormai è noto che la produttività è influenzata anche dal benessere dei dipendenti nel luogo di lavoro.

Inoltre, bisogna tenere conto del fatto che l’ambiente di lavoro dovrebbe comunicare una certa professionalità e che anche la scelta dei colori delle pareti influisce su questo aspetto.

Vediamo allora quali colori scegliere per la tinteggiatura delle pareti e qual è il loro significato.

Se prima di scegliere il colore per le pareti dell’ufficio preferisci ricevere consiglio professionale,  contatta un esperto nel settore. Richiedi oggi stesso un preventivo gratuito e senza impegno!

I colori per le pareti dell’ufficio: caratteristiche e significati

I colori influiscono sul nostro sistema nervoso in modo molto più incisivo di quanto saremmo tentati di credere. Osservando le caratteristiche dei vari colori, sui quali non va dato un giudizio assoluto in termine di positività o negatività, puoi ottenere un grande aiuto nell’orientarti.

Mentre alcuni colori non sono affatto adatti per certe attività professionali, per altre possono essere perfetti: tutto sta a individuare il tuo obiettivo e l’immagine di te che vuoi costruire.

Se cerchi i colori per un ufficio moderno, in linea di massima puoi orientarti su colori più carichi, mentre se sei legato alla tradizione, considera le tinte pastello. Anche se esistono sempre le eccezioni:

Bianco

È il colore tradizionale per un ufficio. Può comunicare luminosità, chiarezza e pulizia. In alcuni ambienti total white può essere una scelta voluta di gran classe, magari accompagnata da uno stile minimal o shabby chic.

PRO: Luminosità ed eleganza
CONTRO: Se la tinteggiatura delle pareti non è impreziosita da qualche elemento in grado di offrire personalità e calore, può risultare freddo e poco comunicativo

Giallo

Nella cromoterapia il giallo rappresenta un colore energetico, in grado di trasmettere luminosità, calore e buon umore. Alcuni studi dimostrano che questo colore stimoli persino l’intelligenza e che chi lavora in un ambiente giallo abbia migliori risultati che in ambienti con colori più spenti.

È adatto ad ambienti lavorativi giovani e dinamici e non troppo ingessati. Tutte le professioni creative possono sfruttarlo al meglio, ma anche professionisti più classici orientati ad uno stile smart.

PRO: Luminosità, energia positiva
CONTRO: Non adatto ai professionisti che fanno della classicità la loro bandiera.

Rosso

Il rosso è senza dubbio il colore della passione. È il colore che più trasmette emozioni e che libera la fantasia e la creatività. Per contro, l’energia generata potrebbe essere male incanalata e, in certi ambienti, potrebbe creare problemi, anche a seconda del tipo di attività svolta.
È adatto soprattutto per professioni in cui la creatività svolge un ruolo di primo piano, mentre è sconsigliato in attività a contatto con il pubblico.

PRO: Creatività, passione al massimo livello
CONTRO: È un colore poco distensivo, non adatto agli studi medici né agli uffici aperti al pubblico

Verde

Se nella scelta dei colori delle pareti dell’ufficio si punta sul verde, molto probabilmente è per dare un richiamo a una certa filosofia green o, comunque, alla natura.

Il verde, infatti, oltre a essere un colore distensivo e rilassante comunica una serie di valori legati all’ambiente naturale. E in quest’ottica è una scelta del tutto vincente.

PRO: Rilassante, distensivo, ammicca alle tematiche green.
CONTRO: In certe tonalità può essere troppo distensivo, tanto da diventare anonimo.

Blu

Il blu o, nella sua tonalità più chiara, l’azzurro sono i colori che più trasmettono rilassatezza e relax. Se nel tuo ufficio hai come obiettivo quello di ridurre al massimo le tensioni, allora questo è il colore giusto per le tue pareti.
Inoltre, è un colore che potenzia la concentrazione e la memoria ma, allo stesso tempo, dona eleganza e infonde fiducia.
Ottimo per tutte le professioni tradizionali, per le scuole e per gli studi medici.

PRO: allevia le tensioni e genera benessere con eleganza
CONTRO: in ambienti poco luminosi può essere un po’ scuro. In quel caso meglio orientarsi su blu meno carichi o su azzurri.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a tinteggiatura pareti
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali