Sei già cliente?

Gestisci i tuoi servizi nell'area dedicata di Italiaonline.

accedi all'area clienti

Vuoi trovare
nuovi clienti?

Scopri come inserire la tua attività
su PagineGialle Casa!
CONTATTI: NUMERO VERDE 800-011411
info@italiaonline.it

Accedi con le tue credenziali

MAGAZINE

chiedi preventivo

Cappotto termico: ecco perché sceglierlo in lana di vetro

La resa termica della tua casa dipende da diversi elementi che includono anche il tipo di isolamento. Ecco tutti i vantaggi del cappotto in lana di vetro

cappotto lana di vetro vantaggi,
Chiedi un preventivo per cappotto termico richiedi un preventivo gratis

Un buon isolamento permette una minore dispersione di calore e aumenta l’efficienza dell’abitazione, oltre al fatto che garantisce un importante risparmio. Se stai pensando a come isolare la tua casa, forse potresti prendere in considerazione di dotarla di un cappotto termico, un sistema composto da vari strati di isolanti che “vestono” completamente la casa.

Che cos’è un cappotto termico

Come dice la parola stessa, il cappotto termico serve ad avvolgere l’intero corpo della casa garantendo temperature più alte a fronte di spese inferiori. Questo è possibile perché gli isolanti che vengono utilizzati a questo scopo impediscono la dispersione termica, facendo sì che l’energia interna resti costante. Ma non solo: l’isolante è utile nella stagione invernale come in quella estiva. Infatti l’isolamento impedisce ai raggi del sole di penetrare, mantenendo così una maggiore frescura anche nei mesi più caldi.

Il cappotto termico può essere sia interno sia esterno. Si ha un cappotto esterno quando l’isolamento riguarda i muri esterni delle case o la coibentazione del tetto; si ha, invece, un cappotto interno quando viene posato all’interno delle abitazioni.
Entrambe le soluzioni hanno pro e contro: generalmente il cappotto interno viene utilizzato per i costi inferiori e per la rapidità di posa, mentre il cappotto esterno dà maggiore isolamento, previene i danni alle pareti e riduce i ponti termici.

Cappotto termico: quali materiali utilizzare?

La coibentazione può essere fatta, sia all’interno sia all’esterno, con tre diversi tipi di materiali isolanti termici che consentono di ridurre i consumi energetici in casa:

  • materiali di origine sintetica, come poliestere, il polistirene, polietilene espanso, etc. Sono materiali piuttosto semplici da posare, garantiscono un buon isolamento e alta resistenza agli agenti atmosferici. Il loro punto debole è la bassa traspirazione. Inoltre sono materiali rigidi, quindi non sempre aderiscono perfettamente alle superfici.
  • materiali di origine minerale, come lana di vetro e fibra di vetro. Gli isolanti in lana di roccia sono ottenuti con la lavorazione di rocce di origine vulcanica, mentre la fibra di vetro si ottiene, come dice la parola stessa, dalla lavorazione di vetro e sabbia o dal vetro riciclato.
  • materiali di origine vegetale, come sughero e fibra di legno. Ricavati dalle piante sono molto adatte all’isolamento acustico ma sono quelli con il minore potere isolante da un punto di vista termico. Inoltre, sono i più costosi.
    Attualmente tra i più utilizzati troviamo la lana di vetro, non solo per il prezzo conveniente ma anche per una altra serie di motivi. Quali sono, allora, i vantaggi di un cappotto in lana di vetro? Te li elenchiamo di seguito, consigliandoti di rivolgerti a un professionista del settore: richiedi adesso il tuo preventivo gratuito su PagineGialle!

Cappotto termico in lana di roccia: vantaggi

  1. Elevata traspirazione: senza dubbio, da un punto di vista tecnico, questo è l’aspetto più vantaggioso della lana di roccia. In questo modo, più che con altri materiali sintetici o naturali, si riduce notevolmente la possibilità di formazione di muffe sulle pareti. Per questo motivo, il basalto, da cui si produce la lana di roccia, viene trattato contro l’umidità.
  2. Buona durata: gli isolanti in lana di roccia garantiscono una buona durata in termini di tempo e una buona resistenza. Se posizionati con attenzione e scrupolo possono durare anche decenni.
  3. Buon livello di isolamento: i pannelli in lana di roccia offrono un buon isolamento sia del punto di vista termico, sia dal punto di vista acustico.
  4.  Non sono particolarmente costosi, anche se il prezzo è più elevato rispetto agli isolanti sintetici. In rapporto alla durata e alla resa, possono rappresentare una scelta conveniente.

Cappotto termico in lana di roccia: svantaggi

Poiché vengono ricavati dalla roccia, nel momento in cui vengono tagliati, i pannelli possono rilasciare sostanze nocive. Per questo chi li posiziona deve munirsi della giusta attrezzatura di protezione, come guanti, occhiali protettivi, etc. Anche l’ambiente deve essere ripulito per eliminare eventuali residui. Nel caso in cui l’isolante dovesse assorbire umidità, a causa di un danneggiamento o a causa di trattamenti non consoni, perderebbe il potere isolante e non sarebbe più funzionale all’uso.

preventivo

Scegli uno dei nostri migliori professionisti! Richiedi un preventivo gratis a cappotto termico

invia la tua richiesta gratis ricevi fino a 5 preventivi scegli il preventivo migliore

CHIEDI ORA