MAGAZINE
Logo Magazine

Come avere l'IVA agevolata sull'impianto fotovoltaico

L'acquisto di un impianto fotovoltaico permette di accedere all'IVA agevolata al 10%: scopriamo quali sono i requisiti e come ottenerla per risparmiare

12-02-2024
description icon open or close
image Alessia Mancini

Alessia Mancini

Content manager e blogger

Content manager e blogger, narratrice digitale appassionata di condividere idee e storie che ispirano e informano. Specializzata in interior design e tendenze del settore arredo, è affascinata da tutto ciò che riguarda il mondo della casa.
Chiedi un preventivo per
installazione pannelli solari

L’installazione di un impianto fotovoltaico non solo rappresenta un passo importante verso la sostenibilità energetica, ma può anche offrire significativi vantaggi fiscali. Tra gli incentivi disponibili, una delle più rilevanti è l’applicazione dell’IVA agevolata, che consente di ridurre il costo complessivo dell’investimento. Scopriamo quali sono le aliquote agevolate per il fotovoltaico, quali sono i requisiti e come ottenerle.

Installazione fotovoltaico: in quali casi l’IVA è agevolata?

L’IVA, la tassazione relativa al valore aggiunto, viene applicata al momento della vendita di un bene, nel caso specifico dell’impianto fotovoltaico e dei pannelli solari che lo costituiscono, e ha un impatto significativo sul prezzo finale del prodotto, specialmente quando si raggiunge l’aliquota massima del 22%. Tuttavia, esistono delle situazioni in cui è possibile applicare un’aliquota agevolata, ridotta al 10% del costo.

Recentemente, la Corte di Cassazione ha chiarito che possono beneficiare dell’aliquota agevolata al 10% tutti coloro che utilizzano i pannelli solari per produrre e consumare energia proveniente da fonti rinnovabili. Invece, chi acquista un appartamento nuovo direttamente dal costruttore, con l’impianto fotovoltaico già installato, può pagare l’IVA con un’aliquota minima del 4%.

Questa opportunità non va sottovalutata poiché consente di risparmiare cifre consistenti sul costo totale dell’investimento per l’acquisto e l’installazione dell’impianto fotovoltaico. Tale vantaggio non solo rende più conveniente la scelta di utilizzare energia solare, considerando il risparmio sulle bollette energetiche, ma contribuisce anche a ridurre il costo complessivo dell’impianto, influenzando positivamente il suo ammortamento nel tempo.

Fotovoltaico con IVA agevolata al 10%: i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

Con il Principio di diritto n. 15, l’Agenzia delle Entrate fornisce un’esaustiva spiegazione riguardo all’applicazione dell’IVA agevolata al 10% per gli impianti fotovoltaici. Secondo questo documento, l’aliquota ridotta del 10% si estende anche agli “impianti di produzione e reti di distribuzione calore-energia e di energia elettrica da fonte solare-fotovoltaica ed eolica“, come specificato nella Tabella A, parte II, numero 127-quinqueies del Decreto del Presidente della Repubblica 633/1972, il quale regola l’imposta sul valore aggiunto.

In pratica, ciò implica che è possibile usufruire dell’IVA agevolata al 10% sia per l’acquisto che per l’installazione di un impianto fotovoltaico. Inoltre, si stabilisce che l’aliquota agevolata al 10% si applica anche ai beni (esclusi materiali grezzi e semilavorati) necessari per la costruzione dell’impianto e ai servizi indispensabili per la realizzazione delle opere. Questa decisione si basa sul fatto che gli impianti fotovoltaici sono considerati, ai fini fiscali, degli impianti CSP (Concentrating Solar Power).

IVA agevolata sul fotovoltaico: i requisiti per averla

Per beneficiare dell’aliquota IVA agevolata al 10% per l’acquisto e l’installazione di un impianto fotovoltaico, è necessario considerare i requisiti tecnici e ammnistrativi.

Dal punto di vista tecnico, l’impianto fotovoltaico deve operare sfruttando l’energia solare, convertendo questa energia in calore per produrre elettricità. Invece, sul piano amministrativo, è richiesta la presentazione di un’autocertificazione che attesti l’utilizzo dei beni acquistati per la realizzazione di impianti fotovoltaici. Tale documento deve essere fornito dal venditore e allegato alla fattura di vendita, in conformità con la legislazione italiana.

L’agevolazione fiscale è disponibile per tutti gli utilizzatori finali che installano impianti fotovoltaici per la produzione di energia rinnovabile, inclusi sia i privati che le aziende che operano per conto di privati. In assenza dei requisiti previsti dalla legge, viene applicata l’aliquota ordinaria del 22% sull’importo oggetto dell’ordine.

Impianto fotovoltaico: le detrazioni attive per risparmiare

Sull’acquisto e l’installazione di un impianto fotovoltaico è possibile abbattere ulteriormente i costi tramite le detrazioni fiscali per l’efficientamento energetico e le ristrutturazioni edilizie. L’agevolazione fiscale dedicata agli impianti fotovoltaici (prorogata fino al 31 dicembre 2024) è rappresentata dal Bonus ristrutturazione al 50%, che prevede un limite massimo di spesa detraibile di 96mila euro per unità immobiliare.

Inoltre, coloro che usufruiscono dei bonus sono tenuti ad inviare all’Enea, tramite modalità telematica, alcuni dati relativi alla tipologia di interventi effettuati. Queste informazioni saranno utilizzate dall’Agenzia per valutare e monitorare il risparmio energetico ottenuto a seguito dell’esecuzione degli interventi di ristrutturazione.

Vuoi migliorare l’efficientamento energetico della tua casa?

Contatta i professionisti presenti su PagineGialle Casa per ricevere fino a 5 preventivi gratuiti! Compila il form per essere ricontattato gratuitamente e senza impegno.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a installazione pannelli solari
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE