MAGAZINE
Logo Magazine

Dimensioni della cucina, regole basilari e distanze minime

Vivere la cucina significa poterla utilizzare con agio in ogni circostanza. Ecco gli ingombri e le distanze minime da rispettare per non avere mai problemi

Chiedi un preventivo per
cucine componibili
richiedi un preventivo gratis

Il progetto consente di dare libero sfogo a tutte quelle volte che, preparando da mangiare, abbiamo pensato a come migliorare una cucina poco ottimizzata.

Quando si sogna in grande, però, è altrettanto importante tenere in considerazione le regole basilari dello spazio e dell’ingombro dei mobili, i quali dovrebbero aprirsi con agio e chiudersi a incastro perfetto.

Vediamo insieme tutti i dettagli che, quando si progetta una cucina, fanno davvero la differenza.

Si tratta di distanze da rispettare per sfruttare agevolmente cassetti, lasciare libera la circolazione di persone, lavare comodamente i piatti, e, soprattutto, consentire l’uso agevole dei vari elementi anche quando si sta cucinando in tanti.

Dimensioni della cucina: ingombri e distanze

Quelle che seguono sono distanze minime da rispettare quando si progetta una cucina: valori inferiori a questi potrebbero comunque presentare caratteristiche di funzionalità, ma non sono da considerare ottimali per un uso continuativo degli elementi.

  • La distanza tra il tavolo e la parete, o il corridoio tra tavolo e cucina, dovrebbe sempre essere superiore a 120-140 cm, in maniera da consentire il libero passaggio di persone anche nel momento in cui ci si trovasse a passare e ci dovessero essere delle persone sedute al tavolo, o magari dei cassetti aperti.
  • La lavastoviglie dovrebbe essere collocata in un vano con uno spazio circostante di almeno un metro: in questo modo sarà possibile effettuare agevolmente ogni operazione di carico e scarico. Aumentiamo questo valore ad almeno 2 metri se la lavastoviglie si trova di fronte a un muro libero.
  • Il piano di cottura dovrebbe essere circondato, ai lati, da due piani di lavoro con almeno parte della superficie libera. In questo modo sarà possibile, per esempio, tagliare agevolmente la verdura e portarla nella pentola senza coprire troppa distanza. Anche frigorifero e lavabo dovrebbero trovarsi in prossimità l’uno dell’altro, con piani di lavoro disponibili e, soprattutto, una collocazione avveduta delle strutture.

La regola principale di cui tenere conto quando si progetta una cucina è quella di stabilire con margine delle ipotetiche distanze utili tra il piano di lavoro e gli altri elementi. Bisogna infatti tenere in considerazione il movimento delle persone e l’ingombro degli elettrodomestici e delle ante aperte, oltre che naturalmente l’altezza dei pensili e la loro sporgenza rispetto al piano sottostante.

Altezza e profondità del piano di lavoro

Quando progettiamo la nostra cucina dei sogni, assicuriamoci che l’altezza del piano di lavoro sia davvero pensata per noi, e non per qualcun altro.

Posizioniamo i piani di lavoro in modo che siano collocati a un’altezza ergonomica, adatta alla nostra effettiva statura, in maniera da scongiurare eventuali problemi alla schiena.

La profondità del piano di lavoro ottimale va dai 60 agli 80 centimetri, e dovrebbe sempre ben illuminato. Naturalmente, più il piano è profondo più aumenterà l’agevolezza dei movimenti e il senso di libertà, fornendo anche una visuale migliore sui piani limitrofi.

Quando la profondità lo consente, dunque, risulterà più facile creare dei cestelli estraibili per la propria cucina, evitando la spiacevole incombenza del dover reperire oggetti da ripiani a cui si può accedere solo chinandosi.

Per allestire nei migliori dei modi la tua cucina, il nostro consiglio è quello di affidarsi sempre a un professionista esperto. Trova subito il più vicino nella tua zona e richiedi un preventivo.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a cucine componibili
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore

POTREBBE INTERESSARTI

Lavori da fare in casa?

Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona

TUTTE LE CATEGORIE
Moderne soluzioni di arredo
Arredamento

Moderne soluzioni di arredo

[iol_link target="_blank" rel="nofollow" href="URL"]TESTO[/iol_link] Materiali innovativi, rivestimenti, mobili per bagno e cucina: soluzioni possibili per la casa

Accedi con le tue credenziali