MAGAZINE
Logo Magazine

Idee, materiali e costi per rivestire il divano

Ecco 3 idee da cui trarre spunto per rinnovare la zona living. Troverai anche alcuni perfetti consigli per scegliere i materiali per rivestire il tuo divano

Chiedi un preventivo per
arredamento su misura
richiedi un preventivo gratis

Il divano è uno dei pezzi d’arredo più amati e al quale non si rinuncia mai. Dopo una lunga giornata è lì che ci si rilassa, si guarda un film, si legge e si fanno accomodare gli amici. Con il passare del tempo può essere necessario rivestire il divano per dare un nuovo look al salotto o perché il tessuto è ormai usurato e macchiato. Di seguito ti proponiamo 3 idee creative.

Come rivestire un divano: 3 idee originali

Ambiente classico: gioca coi cuscini per dare personalità

Se la tua casa ha un arredamento classico, potresti rifoderare il divano con colori neutri per evitare di stravolgere completamente l’ambiente. Toni chiari come le declinazioni del beige non ti stuferanno facilmente, soprattutto se giocherai con i colori e le fantasie dei cuscini che possono cambiare più spesso. Abbinare il beige al viola lavanda e al delicato malva è un ottimo punto di partenza. Se invece il viola non è il tuo colore, potresti optare per il verde scuro, il blu navy o il rosso grenadine. L’importante è selezionare due o tre diverse fantasie e tessuti per dare movimento e creatività.

Ami il vintage? Vivi gli anni ’50 sul tuo divano

Qui la parola d’ordine è uno stile easy. Quando si ha voglia di cambiamento e rinnovamento cosa c’è di meglio che portare un pezzo di anni ’50 direttamente in casa propria? Scegli rivestimenti per divani dalle linee geometriche con un bel velluto verde per sdrammatizzare. Abbina un paio di cuscini rettangolari bianchi con una piccola fantasia verde e valorizza il tutto con un’illuminazione adatta.

Come rivestire un divano per la casa al mare

Dovresti cambiare il divano della casa al mare, ma non ti va di fare questo investimento? Rifoderare un divano che non si usa tutti i giorni è la soluzione migliore! I colori aiutano a caratterizzare la casa e per un ambiente marino nulla è meglio del bianco e dell’azzurro: le classiche righe non passano mai di moda. Se invece preferisci le tinte unite, puoi scegliere di usare tessuti per divani dai colori pastello, sull’azzurro o sul bianco, abbinando rispettivamente cuscini bianchi o blu. Nel caso in cui il divano divida due ambienti potresti foderare lo schienale di bianco e la seduta di azzurro o verde acqua. Il consiglio è di andare su un tessuto fresco e lavabile in lavatrice.

Qualsiasi siano i tuoi gusti in materia di rivestimenti per divani, la regola generale da seguire (e a volte da rompere) è quella secondo cui i tessuti fantasia siano adatti in ambienti dai colori neutri. Al contrario se la stanza è caratterizzata da un trompe-l’œil o è ricca di tappeti, per il divano sarà opportuno scegliere una tinta unita.

Materiali e costi: scegliere il tessuto per rifoderare il divano

Rinnovare il tuo soggiorno può avere costi diversi. Un artigiano tappezziere si occuperà di tutto: ritirerà la seduta a casa tua e il tessuto direttamente dal negozio di fiducia. Se sarà necessario bagnerà la fodera prima di tagliarla e procedere alla sostituzione. A lavoro terminato ti riconsegnerà tutto a domicilio. Il costo per un servizio del genere si aggira in media sui 150 euro a posto. Il costo del tessuto è a parte. Calcola circa 5 o 6 metri per posto a sedere, ma la quantità potrebbe salire se scegliessi una fantasia che contempla le stampe piazzate.

Preferisci il fai da te? Allora non ti resta che selezionare colori e fodera! Innanzitutto tieni conto dei materiali e delle fibre che meglio si adattano alle tue esigenze. Le fibre naturali come cotone, lino e lana hanno un bel ventaglio di colori e prezzi più bassi, ma in genere sono più difficili da mantenere puliti. Il lino è molto elegante e fresco. È perfetto in estate e si adatta meglio al clima caldo. Il prezzo medio al metro è sui 30 euro. Il cotone è il tessuto naturale per divani più pratico e versatile dato che potrai lavarlo in lavatrice. Il prezzo medio è di 25 euro.

Le fibre sintetiche come la microfibra sono molto resistenti e hanno bisogno di poca manutenzione. Non si stropicciano e non si deformano. Il punto debole è una bassa capacità di assorbire l’umidità del corpo rispetto alle fibre naturali. Un metro di microfibra di media qualità costa circa 20 euro.

tessuti per divani damascati sono spesso associati a un prodotto lussuoso e fuori moda. Negli ultimi anni sono stati invece rivalutati e riproposti con colori nuovi e su sedute dallo stile moderno. Il prezzo medio si alza a 40 euro.

La pelle è un materiale intramontabile che non passa mai, dona carattere agli oggetti che riveste e con lo scorrere del tempo è sempre più bella. Ha una buona gamma di colori, ma quelli più caratteristici sono il nero, il marrone e il bianco. Rivestire il tuo divano in pelle ti costerà in media 50 euro al metro. L’ecopelle ha caratteristiche simili per un prezzo intorno ai 20 euro.

Quando scegli il tessuto per il divano accertarti che la fodera abbia queste caratteristiche:

  • è bene che il rivestimento sia lavabile. Se hai dei bambini o degli animali è importante per una maggiore praticità e igiene. Verifica se va lavato a secco o ad acqua;
  • controlla il Valore Martindale: è utilizzato per valutare la resistenza di tessuti per divani e pelli all’usura. Analizza la resistenza alla rottura, al pilling (gli odiati e antiestetici pallini), ai cambiamenti di colore e alla perdita di peso. Esiste una classificazione generale per l’abrasione calcolata in cicli: se ti rilassi regolarmente sul divano sarebbe meglio non scendere sotto i 15.000 cicli;
  • il tessuto dovrebbe essere sottoposto al procedimento anti macchia per maggiore praticità e resistenza;
  • Se acquisterai la stoffa e cucirai da te il nuovo rivestimento controlla che la fodera sia stata lavata. In caso contrario ti conviene bagnarla prima di tagliarla e cucirla per evitare che si restringa al primo lavaggio;
  • verifica l’altezza del tessuto fornito dal rivenditore: in questo modo potrai calcolare la quantità che ti serve senza errori.

Se hai una buona manualità e dimestichezza con i tessuti, crea il nuovo look per il tuo salotto con le tue mani: sarà una gran soddisfazione! Se invece non sai come rivestire un divano affidati alle mani esperte di un tappezziere e richiedi un preventivo. Potresti anche chiedere l’aiuto di un interior designer per ripensare l’intera stanza. In ogni caso fidati dei tuoi gusti e del tuo istinto: non sbaglierai!

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a arredamento su misura
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali