pagine gialle casa

richiedi preventivo icon menu

Come scegliere il climatizzatore giusto

Gli impianti di climatizzazione possono comportare varie complessità per quanto riguarda la loro scelta; ecco alcuni consigli per orientarsi sugli apparecchi migliori

Chiedi un preventivo per CONDIZIONATORI
  • Invia la tua richiesta gratis
  • Ricevi fino a 5 preventivi
  • Scegli il migliore
richiedi preventivo
Gli impianti di climatizzazione permettono di regolare la temperatura all'interno della propria casa sia durante la stagione estiva che in quella invernale. In breve tempo sarà possibile ottenere una temperatura favorevole in base alle proprie necessità. Tuttavia, l'installazione di un climatizzatore non è utile soltanto per gestire la temperatura degli ambienti, in quanto questi impianti aiutano a contrastare la sensazione di umidità. Il loro compito è infatti quello di filtrare e purificare l'aria circostante. A tal proposito, la scelta del climatizzatore è molto importante e prevede particolare attenzione, onde evitare di imbattersi in un prodotto non adatto alle proprie esigenze. Non resta dunque che scoprire tutti i principali approfondimenti per scegliere il miglior impianto di climatizzazione per la propria abitazione. Vi sono innanzitutto dei fattori molto importanti da prendere in considerazione prima di orientarsi verso l'apparecchio più adatto. La prima caratteristica riguarda la potenza dell'apparecchio, dopodiché bisogna essere attenti al sistema di filtraggio, alla classe energetica e al livello di rumorosità. Per quanto riguarda la potenza, questa avrà lo scopo di garantire il massimo della funzionalità per tutta l'ampiezza della stanza.
Anche i filtri sono un elemento da non sottovalutare: il loro compito è proprio quello di purificare l'aria, garantendo allo stesso tempo una funzione antiodore ed antibatterica. Attualmente tutti gli apparecchi sono dotati di questo speciale sistema utile a filtrare l'aria. Inoltre, questa funzione è particolarmente utile se vi è la presenza di animali domestici o per coloro affetti da allergie. Infine, per quanto concerne la classe energetica, questa ha lo scopo di indicare gli effettivi consumi che il climatizzatore avrà sulle proprie bollette dell'elettricità. A tal proposito è consigliabile optare per i climatizzatori di classe energetica equivalente almeno ad A+, mentre la categoria maggiormente conveniente è la classe energetica A+++. Generalmente tutti gli apparecchi odierni tendono ad essere piuttosto silenziosi, tuttavia basterà accertarsi del suo livello di rumorosità insieme alle altre caratteristiche riportate sull'etichetta. L'installazione di un climatizzatore silenzioso è la soluzione ideale, soprattutto per quanto riguarda le stanze da letto, dove la rumorosità potrebbe non essere tollerabile. Inoltre, nella scelta del climatizzatore è molto importante prestare la giusta attenzione ai metri quadri della propria casa. Il prodotto deve infatti essere selezionato in base all'ampiezza degli ambienti, in modo che sia in grado di garantire il massimo dell'efficienza e della funzionalità.

A tal proposito è di buon auspicio conoscere dettagliatamente i metri quadri delle stanze che si desidera climatizzare prima di orientarsi verso un prodotto specifico, valutandone dunque la sua potenza. Nonostante ciò, scegliere questo apparecchio a seconda dei metri quadri potrebbe non essere sufficiente. Per stabilire correttamente la potenza occorrerebbe prendere in considerazione anche il numero delle finestre, l'isolamento degli infissi e soprattutto l'esposizione della stanza. Non è da sottovalutare anche l'eventuale presenza di elettrodomestici che generano calore e l'altezza del soffitto della casa. Un semplice ed utile metodo per farsi un'idea è quello di moltiplicare il fattore 340 per i metri quadrati della casa. Nonostante al giorno d'oggi la maggior parte di questi apparecchi sia innovativa e moderna, in commercio è comunque possibile imbattersi in modelli particolarmente rumorosi, mentre altri possono essere più silenziosi. In base a ciò, è consigliabile prestare molta attenzione all'etichetta, in modo tale da scegliere l'impianto di climatizzazione migliore, a seconda delle proprie esigenze. Di norma, la gran parte di queste apparecchiature di ultima generazione sono abbastanza silenziose.
Sull'etichetta sarà possibile risalire alla rumorosità degli impianti di climatizzazione che sarà indicata attraverso l'unità di misura "Decibell". Le categorie precedenti invece non indicavano il grado di rumorosità, ma soltanto la pressione del suono e questa peculiarità potrebbe confondere le idee. Pertanto, per eliminare ogni tipo di incertezza a riguardo, basterà comprendere che la rumorosità pari a 55 "Decibell", sarà equivalente al suono emesso dal vento che oltrepassa le foglie. L'aria condizionata avrà quindi il medesimo effetto. Per ottenere il massimo dell'efficienza per quanto concerne il risparmio energetico, è preferibile evitare l'acquisto dei vecchi modelli, in quanto comportano costi eccessivi sulla bolletta a causa di una gestione non ottimale della temperatura. Questo aspetto scaturisce dalle costanti accensioni e spegnimenti; al contrario i climatizzatori di ultima generazione, noti per la "tecnologia inverter" permettono di regolare in maniera costante ed automatica sia la rapidità che la potenza del climatizzatore. Attualmente i prodotti reperibili in commercio, oltre ad assicurare il massimo della silenziosità, mirano ad un eccellente impatto per l'ambiente, garantendo un efficace sistema di purificazione, nonché un ottimale controllo dei consumi.


richiedi preventivo per CONDIZIONATORI
  • climatizzatori
  • impianti di climatizzazione

Potrebbe interessarti anche

Condizionatori
La sicurezza in casa aumenta con la domotica e gli allarmi antifurto

Ad oggi, l'innovazione tecnologica punta a facilitare il nostro modo di vivere la quotidianità, partendo dagli aspetti più banali fino ad arrivare a quelli più complessi. Negli ultimi anni l'informatica si è posta l'obiettivo di migliorare la qualità della vita degli uomini, investendo moltissime risorse su una branca in particolare, nota con il nome di domotica. Questa ha come fine quello di...

Condizionatori
Come sfruttare la produzione di energia rinnovabile in casa

Negli ultimi anni lo sfruttamento e la produzione di energia rinnovabile, a basso impatto ambientale, ha fatto passi da gigante. Oggi è possibile per una famiglia, o anche per un'azienda, riuscire a produrre tutta l'energia necessaria nel quotidiano utilizzando un impianto fotovoltaico, evitando quindi di utilizzare impianti a combustibili fossili. Si tratta di una scelta che sicuramente permette,...

Condizionatori
Climatizzare un ambiente a Salerno

Che il clima negli ultimi anni stia profondamente cambiando è un dato certo. Estati sempre più calde ed inverni sempre più freddi stanno caratterizzando l'andare delle stagioni. É possibile che in un futuro non lontano le cose possano ancora cambiare ed è importante non lasciarsi cogliere impreparati. Chi infatti abita a Salerno è abituato a temperature miti, ma con i picchi stagionali che si...