Sei già cliente?

Gestisci i tuoi servizi nell'area dedicata di Italiaonline.

accedi all'area clienti

Vuoi trovare
nuovi clienti?

Scopri come inserire la tua attività
su PagineGialle Casa!
CONTATTI: NUMERO VERDE 800-011411
info@italiaonline.it

Accedi con le tue credenziali

MAGAZINE

chiedi preventivo

Detrazione condizionatori: come usufruire degli incentivi fiscali

Gli incentivi fiscali ci consentono di ridurre le spese in caso di acquisto o rinnovo del condizionatore di casa. Ecco una guida per usufruire dei bonus fiscali previsti

quali sgravi per i condizionatori
Chiedi un preventivo per installazione condizionatori richiedi un preventivo gratis

Se hai intenzione di acquistare un nuovo climatizzatore per la tua casa ti interesserà sicuramente sapere che è possibile risparmiare di molto ottenendo degli incentivi sull’acquisto grazie al bonus condizionatori 2019. Ovviamente l’acquisto dovrà presentare la documentazione necessaria e rispettare alcuni requisiti specifici.

Scopri di seguito in cosa consiste la detrazione sui condizionatori, come ottenerla e a quanto ammonta.

Cos’è il bonus condizionatori?

La detrazione sui condizionatori fa parte delle svariate agevolazioni fiscali previste dalla legge di bilancio 2019, per incentivare l’economia e aiutare le famiglie negli acquisti di elettrodomestici che migliorano l’efficienza energetica e mobili per la casa. Il bonus condizionatori in effetti è una detrazione che riguarda l’imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) e varia a seconda dei casi dal 50 al 65%. Il rimborso verrà suddiviso in 10 rate annuali sia che l’acquisto rientri nel bonus mobili sia nel caso dell’Ecobonus. Vediamo più nello specifico quali sono i requisiti per beneficiare di questo incentivo.

Chi può usufruire degli incentivi

Possono avere delle detrazioni fiscali sui condizionatori tutti i contribuenti che sostengono la riqualificazione energetica, sia che si tratti di una ristrutturazione vera e propria che non. È possibile usufruire del bonus mobili nel caso in cui l’acquisto del condizionatore nuovo avvenga a seguito di una ristrutturazione edile; la detrazione prevista è pari al 50% se l’impianto è a pompa di calore e mira al risparmio energetico, in più è possibile ottenere una riduzione dell’IVA al 10% se si tratta di unità immobiliari residenziali o condomini.

Se non vengono effettuati lavori di ristrutturazione si può comunque usufruire di incentivi fiscali grazie all’Ecobonus, che riguarda non solo le abitazioni, ma anche gli uffici, i negozi e attività commerciali in generale. La possibilità di accedervi scatta se si vuole sostituire per intero o parzialmente l’impianto termico vecchio con un nuovo impianto a pompa di calore e ad alta efficienza energetica. Con questo bonus è possibile detrarre il 65% delle spese totali sostenute. Il limite massimo a cui ammonta la detrazione è di 30.000 euro per unità immobiliare.

Documentazione e requisiti necessari

Per accedere al bonus, oltre ai requisiti elencati prima, ce ne sono altri che riguardano la documentazione e l’immobile. Il primo è inerente al pagamento, che deve essere tracciabile ed effettuato tramite fattura e la ricevuta del bonifico postale o bancario deve necessariamente riportare i seguenti dati:

  • Causale;
  • Codice fiscale dell’acquirente;
  • Partita IVA o codice fiscale e intestazione del rivenditore.

Per quanto riguarda i requisiti dell’immobile, esso deve essere “esistente”, cioè accatastato o con richiesta di accatastamento in corso, dotato di un impianto termico e in regola con il pagamento dei tributi. Tutta la documentazione richiesta dovrà essere allegata nella dichiarazione dei redditi al Modello Unico o al 730 e si potrà usufruire dell’agevolazione divisa in dieci quote annuali a partire dall’anno successivo.

Queste agevolazioni sono veramente ottime per chi vuole installare un climatizzatore nuovo senza però incidere troppo sull’economia famigliare. Richiedendo un preventivo a professionisti del settore, è possibile valutare le diverse opzioni e le relative spese da sostenere. Con l’Ecobonus però non solo si può ottenere la detrazione sui condizionatori, ma anche uno sgravio fiscale del 50% sulla spesa per:

preventivo

Scegli uno dei nostri migliori professionisti! Richiedi un preventivo gratis a installazione condizionatori

invia la tua richiesta gratis ricevi fino a 5 preventivi scegli il preventivo migliore

CHIEDI ORA