Sei già cliente?

Gestisci i tuoi servizi nell'area dedicata di Italiaonline.

accedi all'area clienti

Vuoi trovare
nuovi clienti?

Scopri come inserire la tua attività
su PagineGialle Casa!
CONTATTI: NUMERO VERDE 800-011411
info@italiaonline.it

Accedi con le tue credenziali

MAGAZINE

chiedi preventivo

Split condizionatore: come posizionarli nel modo giusto

Il condizionatore è un vero sollievo nell’afa delle giornate estive, ma è importantissimo posizionare gli split correttamente, per evitare spiacevoli conseguenze.

Split condizionatore: come posizionarli nel modo giusto
Chiedi un preventivo per CONDIZIONATORI richiedi un preventivo gratis

Lo split del condizionatore permette di dirigere nel modo corretto e salutare l’aria fresca per avere un netto sollievo dall’afa nelle torride giornate di luglio e agosto. Il buco nell’ozono sta già producendo le sue pericolose conseguenze, l’effetto serra aumenta e le giornate sono sempre più calde e, in alcune zone, estremamente umide.

I condizionatori ormai sembrano essere l’unica valida soluzione per proteggersi dai termometri impazziti, ma anche le macchine più sofisticate hanno bisogno di essere dirette dall’intervento umano, che ha il compito di posizionare gli split per direzionare l’aria fredda senza incorrere in colpi d’aria che hanno conseguenze spiacevoli come malesseri o dolori articolari.

Come ci si deve regolare per avere un condizionatore montato e direzionato nel modo più possibile corretto?

Ecco alcuni parametri su cui regolarsi per sfruttare al meglio i vantaggi di queste macchine.

L’altezza dello split

Qual è l’altezza giusta per posizionare lo split del condizionatore? Generalmente i clienti non si pongono questo problema, in quanto chiunque voglia installare una di queste macchine di solito si avvale della competenza di un professionista. Va anche detto, però, che non manca mai chi si dedica al fai da te e, in ogni caso, anche se a montare il condizionatore è un professionista, è fondamentale dare un’occhiata a proporzioni e distanze per essere certi che il lavoro sia fatto nel modo migliore possibile.

L’altezza ideale da terra e la distanza dal soffitto

Chiaramente il dato preciso dipende da:

  • il tipo di condizionatore
  • il marchio del consumatore

Per chi si occupa di fai da te è fondamentale consultare il libretto di istruzioni della macchina, che riporta tutti i dati e i parametri da rispettare. Facendo, comunque, una media, risulta che:

– lo split deve essere posizionato almeno a 2,3-2,5 metri da terra.

– lo split deve essere posizionato almeno a 15 centimetri di distanza dal soffitto.

Dove posizionare l’unità esterna del condizionatore

Uno dei quesiti (e, in molti casi, dei problemi) nel posizionare e installare un condizionatore è dove inserire l’unità esterna, che altro non è che la macchina o il motore che avvia il funzionamento dell’apparecchio. L’unità esterna è la parte più rumorosa e voluminosa del condizionatore ed è importantissimo che sia posta in un luogo dove non crei inconvenienti, problemi o fastidi.

Ci sono alcune regole tassative da rispettare, per essere a norma di legge, e alcuni accorgimenti tecnici per essere in linea con le istruzioni della macchina stessa:

– deve essere il più vicino possibile allo split ma non necessariamente alla stessa altezza;

– può essere installata su un balcone o su una facciata, ma in questo ultimo caso bisogna prestare attenzione ai vicini e alle norme sul centro storico, che limita la presenza di apparecchi di questo tipo;

– deve appoggiarsi sulle staffe di metallo e avere una distanza di circa 10 centimetri dalla parete di fondo;

– non deve essere esposta direttamente ai raggi del sole;

– tassativamente non deve essere montata in ambienti chiusi;

 Qualche suggerimento per evitare colpi d’aria e altri inconvenienti

I fattori a cui prestare attenzione per il posizionamento dei condizionatori sono molteplici. Ecco altri aspetti da considerare:

– capire già al momento dell’installazione la direzione del flusso d’aria è molto importante, perché lo split diretto potrebbe causare dolori, nevralgie, mal di gola, mal di testa, torcicollo e le altre patologie elencate;

– bisogna fare anche attenzione all’“effetto rimbalzo”, se il flusso d’aria fredda incontra un oggetto che direziona l’aria da un’altra parte;

– lo split deve essere lontano da tende, fonti di calore, elementi che blocchino il flusso d’aria, impianti elettrici.

preventivo

Scegli uno dei nostri migliori professionisti! Richiedi un preventivo gratis a CONDIZIONATORI

invia la tua richiesta gratis ricevi fino a 5 preventivi scegli il preventivo migliore

CHIEDI ORA