Sei già cliente?

Gestisci i tuoi servizi nell'area dedicata di Italiaonline.

accedi all'area clienti

Vuoi trovare
nuovi clienti?

Scopri come inserire la tua attività
su PagineGialle Casa!
CONTATTI: NUMERO VERDE 800-011411
info@italiaonline.it

Accedi con le tue credenziali

MAGAZINE

chiedi preventivo

Bonus caldaia 2018: scopri tutte le agevolazioni

Anche quest'anno puoi usufruire di importanti incentivi per sostituire la caldaia e prepararti all'inverno. A seguire ti spieghiamo come richiedere le detrazioni fiscali

incentivi caldaie 2018
Chiedi un preventivo per RISCALDAMENTO richiedi un preventivo gratis

Ultima novità introdotta dal Governo in tema di detrazioni fiscali, il bonus caldaia 2018 offre la possibilità di ottenere una detrazione che va dal 50% al 65% della cifra spesa per la sostituzione della caldaia.

Cos’è il bonus caldaia 2018?

Come il Bonus Mobili, il bonus caldaia 2018 è un’agevolazione fiscale introdotta nella Legge di Bilancio 2018, che fa parte di quel pacchetto di detrazioni contenuto nell’Ecobonus 2018.

Nell’Ecobonus sono comprese le agevolazioni fiscali spettanti a coloro che eseguono dei lavori che permettono di migliorare l’efficienza energetica sia della loro abitazione che di negozi, condomini, uffici e capannoni. Tali agevolazioni possono essere applicate sia sull’Irpef (Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche) che sull’Ires (Imposta sul Reddito delle Società).

Il bonus caldaia per il 2018 può far ottenere a chi decide di sostituire la propria caldaia una detrazione fino al 65%, purché soddisfi determinati requisiti.

Bonus caldaia: come ottenerlo?

Ecco tutto quello che devi sapere sul bonus per la sostituzione della caldaia nel 2018: quanto dura, come è strutturato e quanto puoi ottenere.

Quanto dura il bonus caldaia 2018?

Il bonus caldaia è un’agevolazione fiscale che viene applicata per coloro che acquistano e installano una nuova caldaia nel periodo compreso tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2018, sempre che si rispettino tutti i requisiti di efficienza energetica e si effettui il pagamento nel modo previsto dalla legge per ottenere tali detrazioni.

Quali differenze ci sono con l’Ecobonus 2017?

Nel 2017, l’Ecobonus era strutturato in maniera differente e prevedeva un’unica aliquota del 65% per tutti gli interventi di riqualificazione energetica effettuati. Nel 2018, la soluzione è cambiata e la detrazione del 65% spetta solo in alcuni casi specifici, mentre per altri interventi, come l’installazione di:

per i quali nel 2017 veniva riconosciuta una detrazione più alta, nel 2018 viene riconosciuta la detrazione del 50%.

Bonus caldaia 2018: quando spetta?

Il bonus caldaia 2018 spetta a chiunque, nel periodo compreso tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2018, decida di installare una caldaia ad alta efficienza energetica (classe A).

Ciò vuol dire che viene applicata una detrazione sull’imposta sul reddito pari al 50 o al 65% dell’importo fino ad un massimo di 30.000 euro.

Detrazione al 50%

La detrazione al 50% spetta a chiunque sostituisca una caldaia con una nuova a condensazione che abbia una classe energetica non inferiore alla A.

Detrazione al 65%

La detrazione al 65% spetta invece a coloro che, oltre ad installare una caldaia a condensazione di classe energetica non inferiore alla A, installino, contestualmente:

  • sistemi di termoregolazione appartenenti alle classi V, VI o VIII;
  • impianti dotati di apparecchi ibridi, costituiti da pompa di calore integrata con caldaia a condensazione.

Anche l’installazione di generatori di aria calda a condensazione rientra negli interventi che beneficiano della detrazione al 65%.

Esclusioni

L’installazione di caldaie a condensazione appartenenti alla classe energetica B è esclusa dalla platea di interventi che beneficiano del bonus caldaia. Ciò vuol dire che tale intervento non dà diritto ad alcuna detrazione.

Quali sono i requisiti per poter accedere al bonus caldaia 2018?

Non tutti possono richiedere il bonus caldaia 2018. Per poterlo fare, sia il contribuente che l’immobile devono essere in possesso di determinati requisiti. In questo modo è possibile usufruire di detrazioni che possono sommarsi ai bonus previsti per l’acquisto della prima casa.

Chi può accedere al bonus?

Possono richiedere gli incentivi per la sostituzione delle caldaie spettanti nel 2018 tutti quei contribuenti che sostengono le spese di riqualificazione energetica e hanno dei diritti reali sulle unità immobiliari oggetto degli interventi.

In alternativa, si può optare per la cessione del credito.

Quali sono i requisiti generali?

Affinché si sia ammessi a godere degli incentivi per la sostituzione della caldaia nel 2018, gli immobili sui quali si effettua l’intervento devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • devono essere accatastati o in corso di accatastamento;
  • devono essere dotati di un impianto di riscaldamento;
  • il proprietario deve essere in regola con il pagamento di tutti i tributi per l’immobile in cui è stato effettuato l’intervento.

Quali documenti servono?

Come sempre, per ottenere le detrazioni spettanti in caso di interventi di riqualificazione energetica, bisogna essere in possesso dell’apposita documentazione, che andrà trasmessa all’ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) entro 90 giorni dal termine dei lavori.

Ecco quali sono i documenti da presentare all’ENEA per ottenere il bonus caldaia 2018:

  • certificato di conformità dell’impianto stilato da un tecnico abilitato;
  • fatture o ricevute fiscali comprovanti le spese sostenute per gli interventi di riqualificazione energetica;
  • ricevuta del bonifico bancario o postale parlante, nella cui causale sia indicato il codice fiscale della persona a cui spetta la detrazione, i dati della fattura e della ditta che ha eseguito i lavori e il riferimento alla normativa (Art. 16 bis del Dpr 917/1986);
  • in caso i lavori siano stati effettuati da un soggetto diverso dal proprietario dell’immobile serve una dichiarazione di consenso dell’esecuzione dei lavori effettuata da parte dello stesso proprietario.

Se quello della sostituzione della caldaia è uno degli interventi necessari per la tua abitazione, speriamo che la nostra guida al bonus caldaia 2018 ti abbia aiutato a chiarirti le idee. Ad ogni modo è sempre consigliabile richiedere una consulenza a un professionista di fiducia.

preventivo

Scegli uno dei nostri migliori professionisti! Richiedi un preventivo gratis a RISCALDAMENTO

invia la tua richiesta gratis ricevi fino a 5 preventivi scegli il preventivo migliore

CHIEDI ORA
  • ecobonus caldaia 2018
  • incentivi caldaie 2018