MAGAZINE
Logo Magazine

Legge di Bilancio 2021: tutte le novità sul Bonus Casa

La manovra in approvazione contiene diverse agevolazioni pensate per i possessori di immobili, tra cui molte proroghe. Ecco i dettagli

Chiedi un preventivo per
ristrutturazioni
richiedi un preventivo gratis

Bonus casa 2021: elenco completo

I bonus sono pensati per chi desidera ottenere un risparmio per specifici lavori in casa. Molti sono legati ad un efficientamento energetico dell’abitazione. Ecco quali sono:

Alcune agevolazioni nascono già da diversi anni per sostenere le spese per la casa degli italiani. Sono state poi prorogate anche per i periodi successivi.

La Legge di Bilancio 2021 è una delle manovre più attese di questi giorni. La bozza è già stata approvata dal Consiglio dei Ministri e ora è in discussione al Senato. Dovrà essere approvata definitivamente entro la fine dell’anno, ma già alcuni dei bonus sono praticamente sicuri, anche grazie al lasciapassare della Commissione di Bilancio che ci ha lavorato in questi giorni. Molti di questi sono legati alle abitazioni. Infatti, oltre al Superbonus 110%, gli italiani potranno accedere a diversi contributi per l’acquisto di mobili, soluzioni idriche, ma anche per ristrutturare la facciata della propria abitazione o per interventi sulle aree verdi. Vediamo quali sono i bonus casa in arrivo nel 2021.

Come funzionano i nuovi Bonus Casa 2021

Alcuni bonus cosiddetti “ordinari” sono stati prorogati già al 31 dicembre 2021 (Articolo 12 e 13 della Manovra 2021) ma potrebbero avere una ulteriore modifica. Il Governo infatti vuole incentivare l’efficientamento energetico ma anche la spesa per il settore edilizio e dell’arredamento. L’obiettivo è anche quello di permettere all’economia del Paese di rialzarsi e il settore degli immobili è uno dei più importanti da questo punto di vista, perchè coinvolge tante aziende e operatori.

La detrazione per il Bonus Ristrutturazione passerà dal 36% al 50%. L’importo si potrà suddividere in 10 anni o cedere a terzi, per esempio alle aziende che effettuano i lavori. Il tetto di spesa massimo è di 96.000 euro. Ricordiamo che per tutti i bonus casa che prevedono anche un efficientamento energetico, è obbligatorio inviare anche la comunicazione all’ENEA.

L’agevolazione corrispondere all’Ecobonus riguarda tutti i lavori che rendono la casa più efficiente. Anche in questo caso, i contribuenti possono risparmiare perchè la detrazione passa dal 55% al 65%.

Il Bonus Facciate permette di avere un’agevolazione fino al 90% della spesa ammissibile sostenuta e senza un limite di spesa. Può essere fruito per ristrutturare le facciate di qualsiasi edificio, a patto che sia ubicato in una zona A, B o assimilabile, citate dal Decreto ministeriale n. 1444/1968.

Il Bonus Verde prevede invece una detrazione Irpef del 36% su un investimento fino a 5.000 euro. Tali spese possono essere effettuate su giardini, terrazzi e aree verdi della casa.

Il Bonus Mobili prevede invece una detrazione del 50% sull’acquisto di arredi ed elettrodomestici efficienti (classe A+). La spesa massima è di 10.000 euro e il bonus viene ripartito in 10 anni.

Il Bonus Idrico prevede un contributo economico di 1000 euro per interventi di riqualificazione dei servizi igienici casalinghi. Può essere usato per la fornitura e messa in opera di sanitari, rubinetti, soffioni, docce a risparmio idrico. La Commissione Bilancio ha assegnato a questa iniziativa 15 milioni di euro.

Il Sismabonus si può richiedere per tutte le spese per interventi edilizi antisismici. La detrazione prevista è del 50%. Attualmente si può richiedere per tutte le spese effettuate dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2021. L’ammontare complessivo non può superare i 96.000 euro per ciascuna unità immobiliare. Verrà confermato sicuramente anche nella Legge di Bilancio, perchè è uno dei principali contributi a sostegno delle zone a rischio sismico.

Le agevolazioni in via generale possono essere riscosse in tanti modi. Non solo tramite detrazione fiscale, ma anche con la cessione del credito e lo sconto in fattura da parte dell’impresa che effettua i lavori. Le uniche due agevolazioni che non rientrano in questo tipo di soluzione e che quindi possono essere ottenute solo sotto forma di detrazione sono il Bonus Mobili e il Bonus Verde.

La Legge di Bilancio 2021 verrà approvata entro la fine dell’anno e allora si potrà capire con più precisione il funzionamento definitivo di ogni agevolazione.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a ristrutturazioni
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali