MAGAZINE
Logo Magazine

Come scegliere il perfetto tavolino da caffè?

Nel tuo salotto il tavolino da caffè è quell'elemento che dona un tocco in più all'arredamento! Scopri su PG Casa i modelli vintage, classici e di design

30-12-2020
Chiedi un preventivo per
interior design

Il tavolino da caffè è un elemento d’arredo che spesso trascuriamo o facciamo passare in secondo piano, finendo quasi sempre per acquistarlo in un secondo momento. Tuttavia, una casa moderna giova sempre di questo arredo versatile e comodo, pensato per svolgere una quantità di funzioni che ci sembrano secondarie, ma non sono da ignorare.

Un tavolino da caffè è perfetto per riporre le riviste in lettura, i telecomandi, prendere la tisana della sera o fornire un appoggio per una serie di elementi decorativi. Ma come si fa a sceglierne uno che combini stile, comodità e non occupi troppo spazio rispetto a quello di cui disponiamo? In questa guida, scopriremo tutto quello che ti serve sapere a riguardo.

Le misure di un tavolino da caffè

Prima di effettuare un acquisto che potrebbe condizionare la mobilità all’interno del nostro soggiorno, è opportuno prendere le misure. La distanza ideale tra un divano e il suo tavolino è di circa 45 centimetri, così da favorire il passaggio delle persone senza andare a inciampare. Insomma, il tavolino da caffè perfetto è abbastanza vicino da potersi allungare a prendere il telecomando e, al tempo stesso, abbastanza distante da permetterci di allungare confortevolmente i piedi sotto di esso, senza andare a urtarlo.

Ricordati sempre che il tavolino da caffè dovrebbe essere uno strumento che non ostacola il passaggio delle persone, né complica troppo le operazioni di pulizia settimanale o quotidiana. Un buon consiglio è quello di lasciare circa un metro tra il tavolino per caffè e il mobile per la televisione, così da facilitare i movimenti.

Quanto è alto un tavolino da caffè? Di solito, un tavolino da caffè dovrebbe essere di qualche centimetro più basso della superficie d’appoggio del divano o della poltrona, non superando i 40-45 centimetri.

Tavolino da caffè in stile moderno o design

Lo stile del tavolino da caffè dovrebbe sempre rispecchiare il resto dell’arredamento che lo circonda, risultando armonioso e proporzionato. Un divano tinta unita dalla forma massiccia dovrebbe essere abbinato a un tavolino di vetro, mentre uno più snello può essere associato a un tavolo pieno in legno o ferro. Come sempre, attenzione agli spigoli bassi, specialmente se avete in casa dei bambini. Se vi piacciono gli ambienti monocromatici, potete dare una pennellata di colore con un tavolino da caffè dai toni vivaci, che staccano dal resto dell’arredamento, per creare un effetto un po’ vintage con elementi decisamente insoliti.

Il tavolino da caffè perfetto segue una regola d’oro: c’è, è comodissimo, è indispensabile per la fruizione dello spazio, ma dovrebbe cercare di non appesantirlo con la sua presenza. In altre parole, è importante che il tavolino non sia la prima cosa che si nota entrando nella stanza.

Tavolino da caffè: la comodità pari al suo stile

Ricordiamo sempre che un buon tavolino da caffè dev’essere facile da pulire e resistente agli urti. In questo modo è più difficile da graffiare o da macchiare con bevande o aperitivi.

Richiedi un preventivo senza impegno su PG Casa.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a interior design
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali