Sei già cliente?

Gestisci i tuoi servizi nell'area dedicata di Italiaonline.

accedi all'area clienti

Vuoi trovare
nuovi clienti?

Scopri come inserire la tua attività
su PagineGialle Casa!
CONTATTI: NUMERO VERDE 800-011411
info@italiaonline.it

MAGAZINE

chiedi preventivo

Bonus Casa: incentivi prorogati fino al 2019

Proroga del Bonus Casa 2018 fino al 31 dicembre 2019: come funzionano le detrazioni per chi ristruttura

Bonus Casa proroga 2019
Chiedi un preventivo per RIPARAZIONI CASA richiedi un preventivo gratis

Il bonus casa subisce una nuova proroga fino al 2019. Chiunque desidera acquistare, ristrutturare o affittare la propria casa potrà beneficiare di incentivi e agevolazioni che gli assicureranno rimborsi convenienti sulle spese di ammodernamento.

Ecco una guida completa alla proroga del bonus casa: tutto quello che bisogna sapere sul Bonus ristrutturazione, Bonus verde, Ecobonus e bonus mobili.

Bonus casa: tutti i vantaggi

Il Governo italiano sta definendo la nuova Legge di Bilancio 2019: tra le varie misure adottate, spicca la proroga del Bonus casa, garantito ora fino al 31 dicembre 2019. Questa proroga assicura e prolunga il periodo in cui è possibile effettuare lavori in casa e richiedere un rimborso su:

  • Ristrutturazione di interni
  • Ristrutturazione delle aree verdi
  • Attività di miglioramento dell’efficienza energetica della casa
  • Acquisto di mobili
  • Acquisto di grandi elettrodomestici

Con questa proroga, che rimuove l’incertezza sulle tempistiche entro quali richiedere le agevolazioni, i cittadini vengono messi nelle condizioni più favorevoli per progettare e modernizzare le loro abitazioni. Attualmente, il progetto di legge di Bilancio è ancora in bozza, ma lascia ben sperare coloro che hanno programmato lavori di ristrutturazione nel 2019. Allo stato attuale, non saranno però risolti i problemi di disallineamento del pagamento per i diversi sconti.

Bonus ristrutturazione

Il bonus ristrutturazione, previsto sulla ristrutturazione di interni, prevede una detrazione IRPEF al 50% su una spesa massima di 96 mila euro, che sarà poi da ripartire in 10 quote annuali. Questo bonus è fruibile in caso di manutenzioni straordinarie, restauri, risanamenti conservativi e ristrutturazioni edilizie.

Da esso, si escludono le manutenzioni considerate ordinarie. È possibile consultare l’elenco completo dei lavori ammessi nella “Guida alle ristrutturazioni” presente sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Il bonus ristrutturazioni rimarrà in atto fino al 31 dicembre 2019.

Bonus verde

Il bonus verde si applica sulle aree verdi delle case, e garantisce detrazioni fino al 36% per i lavori di cura, ristrutturazione e irrigazione di giardini e zone verdi private, per una spesa massima di 5000 euro. Anche il bonus verde rimarrà in vigore fino al 31 dicembre 2019.

Ecobonus

Questo bonus, che riguarda l’ottimizzazione e il miglioramento dell’efficienza energetica degli immobili, prevede detrazioni a partire dal 65% su riqualificazioni generali, scaldacqua a pompa di calore, operazioni di coibentazione, pannelli solari, domotica, installazione di caldaie a condensazione di classe A evolute.

Esso scende al 50% in caso di schermature solari come tende, finestre, generatori a biomasse e caldaie a termoregolazione non evoluta. Quanto al tetto massimo di spesa, esso varia da 30 a 100 mila euro in base alle dimensioni e al tipo di intervento svolto.

L’ecobonus, detto anche bonus di efficientamento energetico, ottiene così un altro anno di vita, fino al 31 dicembre 2019.

Bonus mobili

Il bonus mobili si applicherà, con detrazioni al 50%, fino a un massimo di 10 mila euro di spesa per arredi e grandi elettrodomestici di classe energetica A+ (A per i forni) sugli immobili direttamente coinvolti in ristrutturazioni.

preventivo

Scegli uno dei nostri migliori professionisti! Richiedi un preventivo gratis a RIPARAZIONI CASA

invia la tua richiesta gratis ricevi fino a 5 preventivi scegli il preventivo migliore

CHIEDI ORA
  • bonus casa 2018
  • incentivi ristrutturazione casa