pagine gialle casa

richiedi preventivo icon menu

magazine

Manutenzione e pulizia filtri dell'aria condizionata

I filtri dei condizionatori sono la sede principale di batteri, causa di innumerevoli patologie. Ecco quindi come eliminarli e preservare la propria salute.

L'aria condizionata è uno strumento importante per l'abitazione, e in modo particolare per quei soggetti molto vulnerabili alle alte temperature, quali anziani e bambini. Alcuni studi hanno confermato che il manifestarsi di raffreddori e mal di gola, non sono da imputare ai climatizzatori, ma al loro errato utilizzo. I filtri non puliti possono causare mal di gola, bronchiti, dolori addominali, raffreddori, lombalgie, infezioni batteriche e altre patologie a carico dell'apparato respiratorio. Ecco che, oltre alle temperature da impostare (una differenza tra temperatura interna ed esterna non superiore ai 7°C) e l'accortezza di non esporsi direttamente al getto d'aria, è utile pulire con una certa frequenza i filtri dei condizionatori. Quest'azione evita anche la diffusione di patologie importanti, quali la legionella. Un esempio delle conseguenze di filtri non soggetti a manutenzione e pulizia, è il fatto avvenuto nel 1976. In questo periodo venne organizzato un incontro al Bellevue Stratford Hotel di Philadelphia. Durante di esso, 221 persone si ammalarono di una rara forma di polmonite e alcuni di essi morirono. La causa venne riscontrata in un nuovo batterio (per il periodo), la legionella pheumophila, presente all'interno dell'impianto di condizionamento dell'albergo.
La pulizia del filtro aria condizionata è necessario giacché evita l'insorgenza di patologie e problemi all'impianto stesso. Il suo compito principale è quello di purificare e rinfrescare l'aria dell'abitazione nella quale viene installato, oltre a essere in grado di filtrare polveri e batteri in essa presenti. I filtri e gli split (erogatori) devono essere puliti con una certa periodicità, per la rimozione d'incrostazione che si formano a seguito dell'utilizzo del condizionatore. Per quanto riguarda la pulizia del filtro, basta seguire qualche semplice passo. Prima di tutto bisogna individuare il filtro (la posizione è riportata sul manuale ed è facilmente rintracciabile sul corpo macchina), il quale viene tenuto in posizione da dei sistemi di fissaggio dai quali è facilmente rimovibile. Una volta trovato e rimosso il filtro, si lava con acqua e sapone neutro, facendo molta attenzione a risciacquarlo con molta cura. Al lavaggio fa seguito l'asciugatura. È conveniente non far asciugare il filtro all'aria aperta perché potrebbe sporcarsi nuovamente. A questa è da preferire l'asciugatura mediante l'utilizzo di un compressore ad aria. Oltre al filtro, è conveniente pulire con un panno umido) anche la parte interna del condizionatore: sede di polveri e pulviscoli.

Successivamente al lavaggio si procede con il rimontaggio del filtro del condizionatore e del suo accurato fissaggio ai sistemi bloccanti. A questo punto si prosegue con la pulizia delle canalizzazioni e delle bocchette di emissione. Infine, si pulisce tutta la struttura esterna utilizzando un panno leggermente umido, si asciuga e il condizionatore è pronto per essere utilizzato durante le stagioni più calde dell'anno. Le operazioni di pulizia dei filtri condizionatori devono essere effettuate almeno una volta l'anno. All'interno degli edifici pubblici invece, la manutenzione e la pulizia vanno fatte con una frequenza maggiore. Come si può notare, le operazioni di pulizia possono essere effettuate da chiunque, basta avere con sé alcuni strumenti atti al lavaggio e possedere le conoscenze base di questa pratica. All'accurata pulizia di ogni singola parte del climatizzatore, bisogna stare lontani dal getto diretto e non impostare una temperatura eccessivamente bassa. In questa maniera si evita la contrazione di malattie o altri fastidi a livello respiratorio, polmonare e immunitario. Acquistare un climatizzatore di qualità, certificato e garantito, è un ottimo punto di partenza per avere un prodotto sicuro.
Sul mercato sono presenti diversi prodotti da applicare sul filtro prima del rimontaggio. Si tratta di disinfettanti e igienizzanti, le cui particelle saranno poi diffuse nell'ambiente durante l'utilizzo del climatizzatore. La funzione di questi prodotti è di eliminare i principali batteri che si annidano nel filtro aria condizionata. In linea generale, il loro scopo è di eliminare i batteri, tra i quali: miceti, enterococchi, stafilococchi, pseudomonas e tantissimi altri ancora. La composizione chimica di ogni singolo prodotto presente sul mercato e acquistabile presso negozi specializzati, varia secondo la tipologia acquistata. Essi, nonostante la composizione, sono atossici, anallergici e sicuri per la salute di tutti coloro che si trovano all'interno delle stanze rinfrescate dai climatizzatori. Per quanto riguarda il prezzo, gli igienizzanti presentano un'ampia fascia di costi, i quali dipendono dalla quantità di prodotto presente in ogni contenitore e capacità d'igienizzazione. Come si può notare, prendendo qualche piccolo accorgimento, riguardo manutenzione e pulizia dei filtri condizionatore, si può avere un ambiente sempre fresco ed evitare l'insorgenza di patologie più o meno gravi a carico dell'apparato respiratorio.
  • Filtri condizionatori
  • filtro aria condizionata.

Potrebbe interessarti anche

Condizionatori
Tutte le novità circa l'installazione di caldaie alimentate da biomasse

Le caldaie a biomassa sono un vero e proprio salto nel futuro: si tratta, infatti, di un'importante garanzia nel mondo dell'energia rinnovabile grazie all'innovazione garantita dai nuovi prodotti disponibili nel mercato. Per essere sempre all'avanguardia con la tecnologia non resta che scoprire tutte le caratteristiche relative ai vari prodotti proposti dalle aziende, in modo tale da conoscere...

Condizionatori
Soluzioni per un buon impianto di condizionamento

L'impianto di condizionamento al giorno d'oggi può comprendere una vasta gamma di tipologie e modelli. Optare per la soluzione migliore non è facile come può sembrare, in quanto vi sono numerosi fattori da prendere in considerazione al fine di scegliere l'apparecchio più adatto alle proprie esigenze. Con l'avvicinarsi della stagione estiva, in tanti scelgono di dotarsi di un impianto di...

Condizionatori
Aspetti tecnici dei condizionatori: monosplit, multisplit, quali le differenze?

I condizionatori dual split si differenziano dalle altre tipologie in base a delle caratteristiche specifiche. Al giorno d'oggi in commercio sono reperibili tantissime tecnologie, sempre più innovative e ricche di funzionalità particolari. Di conseguenza, questo aspetto comporta dei cambiamenti che col passare del tempo migliorano il settore della climatizzazione. Infatti, col trascorrere degli...