Hai completato il 00% della tua richiesta
di preventivo

CONTINUA CON LA RICHIESTA CANCELLA RICHIESTA

Chiedi preventivi per

INSTALLAZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI

Dove ti serve il servizio?
Non ricordi il CAP?
CHIEDI PREVENTIVO
  • Invia la tua
    richiesta gratis

    Rispondi ad alcune brevi domande sul servizio che ti serve e lascia i dati per essere contattato
  • Ricevi fino a 5
    preventivi

    I nostri professionisti ti invieranno preventivi personalizzati nel più breve tempo possibile
  • Scegli il preventivo
    migliore

    Confronta preventivi, profili e recensioni, quindi assumi il professionista adatto a te

GUIDA UTILE

Installazione impianto fotovoltaico: come aumentare l'efficienza energetica

Chi può installare un impianto fotovoltaico

L’installazione impianto fotovoltaico consente di risparmiare sulla bolletta, valorizzare l’immobile e ridurre le emissioni di carbonio. Spesso sorgono dubbi sulla possibilità di installare i pannelli solari, sul sito di montaggio e sulle tempistiche relative al rientro dell’investimento. Per questo motivo è fondamentale rivolgersi a installatori di impianti fotovoltaici, che valuteranno le caratteristiche dell’edificio e le abitudini di consumo elettrico.

 

Chi è pronto a dotarsi di un impianto fotovoltaico dovrà seguire un preciso iter burocratico per assicurarsi di entrare in possesso di pannelli a norma di legge. La condizione essenziale per avviare l’installazione è essere proprietario dell’immobile o ricoprire il ruolo di delegato. Individuati i fornitori, saranno le aziende installatrici impianti fotovoltaici a eseguire le verifiche che includono l’eventuale presenza di vincoli paesaggistici, le norme antincendio e la valutazione dei carichi della struttura. L’esito di tali verifiche e i dati dell’impianto fotovoltaico saranno inseriti nel progetto. Soltanto in un secondo momento si potrà richiedere:

  • l’autorizzazione al Comune di riferimento;
  • la registrazione dell’impianto sul portale Terna;
  • l’autorizzazione di connessione al GSE (Gestore Servizi Energetici);
  • l’attivazione delle eventuali agevolazioni fiscali, previa comunicazione all’ENEA.

 

Tutte queste procedure possono essere semplificate con il Modello Unico, per cui il proprietario non dovrà farsi troppi problemi. Quando invece non è possibile compilare il Modello Unico, si procede con le singole richieste avvalendosi della preziosa assistenza dei fornitori. A fine installazione, l’azienda rilascerà una copia del progetto e la Dichiarazione di conformità dell’impianto.

Come scegliere l’impianto fotovoltaico in base allo stile di vita

Fino a pochi anni fa l’installazione impianto fotovoltaico era caldamente consigliata se in ambito domestico si raggiungeva un consumo elettrico annuo almeno pari a 2.500 kWh. Oggi però questo criterio va rivisto alla luce di un aumentato consumo di energia elettrica, complici il profondo cambiamento nello stile di vita, lo sviluppo della mobilità elettrica e l’affermazione della Smart Home.

La tipologia d’impianto fotovoltaico dovrà tenere conto delle abitudini di consumo del proprietario. Ci si dovrà chiedere quanto tempo si passa a casa e in quali fasce orarie si accendono i principali elettrodomestici; in particolare, è importante sapere quali sono i dispositivi energivori accesi tutto il giorno. La risposta a queste domande influisce sull’installazione di un impianto fotovoltaico, perché facendo coincidere i consumi con la produzione di energia solare si ottiene un sensibile risparmio in bolletta.

 

Sulla base delle abitudini di consumo si dovrà scegliere se montare pannelli standard o ricorrere a un sistema di accumulo. Chi passa molto tempo in casa potrebbe propendere per l‘installazione di un impianto fotovoltaico senza sistema di storage, mentre chi rincasa spesso a fine giornata potrebbe prendere in considerazione l’ipotesi di dotarsi di un accumulatore al piombo o al litio.

La batteria per pannelli solari immagazzina energia durante il giorno e consente di avvicinarsi all’indipendenza energetica, riducendo sensibilmente i costi in bolletta. Il problema di una batteria per fotovoltaico è che i costi sono ancora proibitivi, ecco perché prima di dotarsene è necessario valutare se le proprie abitudini di consumo permettono di rientrare nell’investimento sul medio-lungo periodo.

Dove installare un impianto fotovoltaico

I pannelli fotovoltaici possono essere montati sul tetto, sulla facciata di un immobile o a terra. Per sapere come installare un impianto fotovoltaico sul tetto, è bene rivolgersi a un esperto che esegua una ricognizione della copertura. Infatti, l’installazione impianto fotovoltaico può avvenire su tetti di materiali e orientamenti differenti, ma non su ogni tipologia di copertura. Per esempio, una superficie curva o un tetto poco solido non possono ospitare pannelli solari.

 

Di solito si montano moduli fotovoltaici su coperture continue piane o su quelle a una o più falde. Nello specifico, i tetti a superficie piana richiedono una struttura inclinata che supporti i pannelli solari e dia loro la giusta inclinazione. Discorso diverso riguarda i tetti a falde, sui quali i moduli fotovoltaici vengono montati in genere secondo l’inclinazione della copertura, ma ricorrendo comunque a una struttura portante che li sostenga.

 

Prima di procedere al montaggio, si deve valutare se il tetto è sufficientemente solido da sostenere il peso dell’intero sistema. Si consideri che un impianto da 5 kWh è composto in genere da 16 pannelli solari dal peso complessivo di quasi 300 kg. Inoltre, occorre valutare le dimensioni del tetto e verificare che si disponga dello spazio sufficiente al montaggio: per soddisfare il fabbisogno energetico di un nucleo familiare di 4 persone, si richiede un’area di almeno 20 metri quadri.

Come aumentare l’efficienza di un impianto fotovoltaico

È fondamentale sapere come si installa un impianto fotovoltaico, perché dalle dimensioni del sistema e dall’orientamento dei pannelli dipende in larga misura il rendimento energetico. Importante in questo senso è anche la posizione dell’edificio; si consideri che nel caso in cui l’immobile ricada in una zona sottoposta a vincoli paesaggistici, prima del montaggio occorre rivolgersi alle autorità competenti per richiedere l’autorizzazione a procedere.

 

Verificata l’idoneità del tetto, l’installazione impianto fotovoltaico deve tenere conto di precisi criteri che ottimizzino il rendimento energetico. In particolare, l’effetto fotovoltaico è migliore se i moduli sono rivolti verso sud in quanto in questo modo sono esposti al sole per più ore; è possibile montare i pannelli anche a sud-est o sud-ovest, ma in questo caso il rendimento sarà inferiore.

 

Per migliorare l’irraggiamento solare, è bene installare i moduli fotovoltaici secondo un’inclinazione di 30°, ecco perché una copertura piana richiede un supporto adeguato. Inoltre, sul tetto non devono essere presenti ostacoli all’irraggiamento come edifici vicini e alberi, perché eventuali ombreggiamenti comprometterebbero il rendimento dell’impianto. Nell’eventualità in cui un albero o un voluminoso camino proiettino la loro ombra sui pannelli, si consiglia di ricorrere al montaggio di un ottimizzatore fotovoltaico, che garantisce il massimo rendimento per ogni singolo modulo.

Quanto costa installare un impianto fotovoltaico

La messa in sicurezza del cantiere è un’operazione fondamentale, soprattutto quando si interviene su un tetto a falde. I lavori ad alta quota sono sempre rischiosi e in caso di incidente viene chiamato in causa anche il proprietario dell’immobile che non abbia controllato il rispetto delle norme sulla sicurezza per l’installazione di impianti fotovoltaici. Oltre alla manodopera, sui costi dell’impianto incidono i materiali impiegati, il tipo di tecnologia e soprattutto la dimensione del sistema. Ecco quanto costa installare un impianto fotovoltaico da 3 kW, indicato per un nucleo familiare di 3-4 membri:

 

Tipologia Costi
Impianto da 3 kWh Da 5.500 a 6.500 €
Impianto da 3 kWh con batteria al piombo Da 8.000 a 10.500 €
Impianto da 3 kWh con batteria al litio Da 11.500 a 13.500 €

Vediamo invece quanto costa installare un impianto fotovoltaico da 6 kW, adatto a un nucleo familiare di 4-6 membri:

Tipologia Costi
Impianto da 6 kWh Da 10.000 a 11.000 €
Impianto da 6 kWh con batteria al piombo Da 12.500 a 15.000 €
Impianto da 6 kWh con batteria al litio Da 16.000 a 18.000 €

 

Domande frequenti:


Aziende consigliate da noi

Roberto Peripoli

Peripoli impianti. è un'azienda a conduzione familiare, che da più di cinquant'anni si occupa della...

Chiedi preventivo

Siamo una Società che si occupa di amministrazioni immobiliari condominiali da oltre 25 anni . Siamo...

Chiedi preventivo
Consorzio Euro Service Elettrosolis

Il Consorzio Euro Service, in collaborazione con la Società Elettrosolis, offre una vasta gamma di servizi che...

Chiedi preventivo
Climanet

Climanet

3 recensioni clienti

Climanet azienda leader in Italia nella progettazione, fornitura e installazione di climatizzatori, caldaie,...

Chiedi preventivo
Airaghi Impianti Ac

Airaghi Impianti AC srl ha sede a Rho. Vanta esperienza dal 1920 nell’offerta di una vasta gamma di servizi:...

Chiedi preventivo
Progetti Vertigo

L'esperienza ventennale e la continua formazione dei nostri tecnici garantisce la massima affidabilità e...

Chiedi preventivo