Hai completato il 00% della tua richiesta
di preventivo

CONTINUA CON LA RICHIESTA CANCELLA RICHIESTA

Chiedi preventivi per

RIFACIMENTO TETTI

Dove ti serve il servizio?
Non ricordi il CAP?
CHIEDI PREVENTIVO
  • Invia la tua
    richiesta gratis

    Rispondi ad alcune brevi domande sul servizio che ti serve e lascia i dati per essere contattato
  • Ricevi fino a 5
    preventivi

    I nostri professionisti ti invieranno preventivi personalizzati nel più breve tempo possibile
  • Scegli il preventivo
    migliore

    Confronta preventivi, profili e recensioni, quindi assumi il professionista adatto a te

GUIDA UTILE

Rifacimento tetti casa: quanto costa e quali detrazioni sono disponibili

Il rifacimento tetti nelle abitazioni è un’operazione che può prevedere costi differenti in base alla tipologia di intervento che si dovrà realizzare: è costituita da diverse fasi, che varieranno a seconda che il lavoro sia totale o parziale.

 

Vivi in un palazzo molto vecchio che avrebbe bisogno di alcuni importanti interventi di manutenzione, tra cui il rifacimento del tetto? Oppure hai notato delle preoccupanti macchie di muffa o infiltrazioni, e vorresti consultare un esperto per il risanamento dei muri e l’impermeabilizzazione di tetti e balconi? O magari devi ristrutturare casa, e vorresti maggiori informazioni riguardo i lavori necessari per accedere alle detrazioni fiscali dei recenti ecobonus?

 

PG Casa ti offre la possibilità di trovare tutti i migliori professionisti della tua zona e chiedere un preventivo personalizzato online, senza vincoli o costi aggiuntivi. Compila il modulo con le tue esigenze, e trova tutte le migliori imprese edili a cui affidarti per la ristrutturazione del tuo immobile.

Quando e perché rifare il tetto

Per assicurare il comfort delle abitazioni, è molto importante che un palazzo sia dotato di una buona impermeabilizzazione: quando il manto di copertura di un edificio presenta crepe o lesioni, l’acqua piovana può penetrare all’interno e provocare infiltrazioni e formazioni di muffe, che diminuiscono notevolmente la vivibilità della casa. Con il passare del tempo, infatti, l’esposizione alla pioggia e alle intemperie può causare un deterioramento dei materiali, e può portare a danni strutturali sempre più ingenti.

 

Per garantire la sicurezza di un edificio è essenziale quindi ricorrere a frequenti interventi di manutenzione almeno ogni 10-15 anni. In più, interventi strutturali come l’impermeabilizzazione di tetti e balconi, la coibentazione del sottotetto e il rifacimento del cappotto di un palazzo, portano ad un significativo aumento del comfort e migliorano l’efficienza energetica dello stabile.

Grazie alle migliori prestazioni e al miglior isolamento termoacustico inoltre, è possibile ottenere un significativo risparmio in bolletta e diminuire l’impatto sull’ambiente. Proprio per questo, i lavori di riqualificazione danno diritto a dei vantaggiosi incentivi fiscali che ti permetteranno di ottenere una detrazione fino al 60% sulla spesa, o anche del 110% se si raggiunge un miglioramento di almeno due classi sull’efficienza energetica.

Rifacimento tetto: fasi e procedure

La prima fase di un progetto di rifacimento tetto è costituita dalla predisposizione del ponteggio, che dovrà essere montato nel rispetto delle regole di sicurezza previste dalla legge.

Seguiranno:

  • la rimozione della vecchia copertura del tetto, la quale dovrà poi essere smaltita;
  • il posizionamento della nuova copertura, nel corso del quale si potrà procedere con la sostituzione dei materiali isolanti, in particolare se ci si rende conto che alcune zone del tetto non sono del tutto impermeabilizzate, quindi protette dagli agenti atmosferici e dai rumori esterni.

 

In alcuni casi, il rifacimento copertura tetto potrebbe consistere in un intervento di riparazione, mentre in altri potrebbe essere necessaria una ristrutturazione tetto completa: in tale ipotesi, sarà a maggior ragione necessario rivolgersi a una ditta specializzata, che sappia come procedere con l’esecuzione dei lavori e con lo smantellamento delle copertura già esistenti.

Rifacimento tetto bonus 110%

Quali sono i bonus rifacimento tetto dei quali si potrà usufruire nel 2022? È importante sapere che un rifacimento tetto potrebbe diventare economico se si utilizzano le detrazioni fiscali attualmente in vigore.

 

Nello specifico, la prima è il Superbonus 110%, con il quale si potrà intervenire realizzando un cappotto termico, che rientra tra i lavori trainanti e trainati previsti dall’incentivo statale.

Se il rifacimento del tetto non permette di migliorare la classe energetica dell’edificio di almeno due classi, allora non si avrà diritto al Superbonus 110%, ma si potrà accedere ad altre 2 agevolazioni fiscali, ossia:

  • bonus ristrutturazione, che prevede una detrazione fiscale al 50%;
  • ecobonus, con il quale si dovrà migliorare l’isolamento termico dell’edificio.

Costo rifacimento tetto

I costi per il rifacimento del tetto possono variare enormemente in base al tipo di intervento necessario, ai materiali richiesti e alla superficie da coprire. Ecco una panoramica dettagliata dei costi per quanto riguarda il rifacimento completo (guaina, copertura, tegole) del tetto al metro quadrato.

 

Intervento Costi
Rifacimento tetto in legno Da 190 a 270 €
Rifacimento tetto in cemento Da 290 a 360 €
Rifacimento tetto in acciaio Da 290 a 360 €

 

Per quanto riguarda la coibentazione del tetto, invece, viene effettuata tramite il posizionamento di pannelli isolanti tra la struttura e la copertura. Anche in questo caso i costi e i materiali sono piuttosto variabili: pannelli in poliuretano o in sughero possono essere una soluzione abbastanza economica, mentre materiali come la fibra di legno o la vetroresina possono essere più costosi, ma decisamente più efficienti.

Come si ripartiscono le spese per il rifacimento tetto?

Come funziona la ripartizione delle spese nel caso di rifacimento tetto condominiale? In questo caso sarà prima necessario discutere la tipologie e la modalità di rifacimento del tetto nel corso di un’assemblea condominiale.

 

Le spese saranno ripartite in relazione ai millesimi di ciascun condomino, fatta eccezione per eventuali casi particolari, come per esempio quello in cui nell’edificio sia presente la terrazza di un condomino che costituisca una parte della copertura dell’immobile. In questa ipotesi, il condominio che possiede la terrazza dovrebbe sostenere un terzo delle spese totali.

Domande frequenti:


Aziende consigliate da noi

La Nuova Idraulica 73 di Mantoan Maurizio

L'azienda si occupa di installazione impianti di riscaldamento, impianti idrotermosanitari, impianti di...

Chiedi preventivo
Il Mondo dei Servizi di Martin Stock Coop Soc

Il Mondo dei Servizi è una cooperativa nata dai soci che dopo esperienze pluriennali, in qualità di piccoli...

Chiedi preventivo
Spurgo Pozzi Milano

La Spurgo Pozzi Milano vanta una trentennale esperienza nel settore dell'autospurgo, spurgo fognature e pozzi...

Chiedi preventivo
Milano Splendida

Milano Splendida è un’impresa di pulizia che rivolge i propri servizi a privati, esercizi commerciali, uffici,...

Chiedi preventivo
Ferrari Maurizio

Ferrari Maurizio, ditta di Milano, si occupa di tinteggiatura di interni ed esterni, verniciatura, posa carta...

Chiedi preventivo
Lattoneria Rota

La lattoneria Rota è presente sul mercato di Milano ed è specializzata nella realizzazione di lamiera zincata...

Chiedi preventivo
Ares Costruzioni Ristrutturazioni e Manutenzioni

Ares Costruzione, leader nella ristrutturazione di appartamenti- uffici ed edifici commerciali. Hai bisogno di...

Chiedi preventivo
Ditta Artigiana Tobar

La Ditta Artigiana Tobar è specializzata in installazione, riparazione e manutenzione infissi, montaggio,...

Chiedi preventivo