Hai completato il 00% della tua richiesta
di preventivo

CONTINUA CON LA RICHIESTA CANCELLA RICHIESTA

Chiedi preventivi per

INSTALLAZIONE CAMINETTI

Dove ti serve il servizio?
Non ricordi il CAP?
CHIEDI PREVENTIVO
  • Invia la tua
    richiesta gratis

    Rispondi ad alcune brevi domande sul servizio che ti serve e lascia i dati per essere contattato
  • Ricevi fino a 5
    preventivi

    I nostri professionisti ti invieranno preventivi personalizzati nel più breve tempo possibile
  • Scegli il preventivo
    migliore

    Confronta preventivi, profili e recensioni, quindi assumi il professionista adatto a te

GUIDA UTILE

Installazione caminetti: come avviene, tipologie e costi

L’installazione caminetti è un servizio che viene eseguito da diverse ditte specializzate e comporta una spesa che varia a seconda di diversi fattori. Bisogna, infatti, considerare che non esiste un solo tipo di camino, ma numerosi modelli pronti a soddisfare esigenze differenti.

Installazione caminetti: aspetti generali e tipologie

Sono tante le ragioni che spingono a installare un caminetto in appartamento, utile non solo a rendere gli ambienti più accoglienti, ma anche a farli apparire più curati dal punto di vista estetico, confortevoli ed efficienti. 

 

Prima di scoprire quali sono i prezzi che vengono applicati per l’installazione bisogna decidere il tipo di camino da inserire nell’ambiente. A questo riguardo sarà possibile optare per un modello prefabbricato, ovvero pronto all’uso ma che non potrà essere personalizzato in base alle proprie esigenze. In alternativa è possibile concentrare la scelta sui termocamini, alimentati con acqua riscaldata e che assicurano massima efficienza. In genere questi modelli funzionano grazie ai pannelli fotovoltaici e sfruttano energie rinnovabili.

 

Meritano poi una segnalazione i camini monoblocco, i quali integrano una superficie radiante e vengono progettati in modo che l’aria prelevata dall’ambiente esterno possa passare lungo un’intercapedine, così da riscaldare velocemente anche più stanze.

 

Un grande classico resta il camino a legna che richiede un locale ben areato, nonché uno spazio aggiuntivo in cui poter accatastare le scorte di legna. Fondamentale sarà il tiraggio per evitare che la stanza possa riempirsi di fumo, ovvero il montaggio di una canna fumaria performante.

 

Negli ultimi tempi stanno riscuotendo un certo successo i camini a pellet, anche perché si possono installare a prezzi competitivi, ma che di contro richiedono una pulizia frequente. Altra valida soluzione sono i camini a gas o quelli a bioetanolo per chi vuole arredare con gusto gli ambienti.

Come installare un caminetto: dipende dal modello

Come in parte anticipato, le tecniche di installazione variano in base al tipo di camino scelto. In linea generale i modelli prefabbricati, come quelli alimentati a pellet o con bioetanolo, sono abbastanza semplici da inserire in qualsiasi ambiente perché non richiedono opere murarie invasive.

 

La questione cambia in caso di camini che richiedono il sistema di tiraggio, ovvero la canna fumaria esterna, che dovrà vantare tutta una serie di caratteristiche tecniche e dovrà essere montata solo da professionisti del settore.

Come installare un caminetto a legna: cosa sapere

Per poter montare a regola d’arte un camino alimentato a legna bisogna seguire diversi passaggi e rispettare alcune regole tecniche. Questi dispositivi, infatti, richiedono una canna fumaria dedicata che dovrà raggiungere il tetto dell’abitazione e che comporta il permesso da parte del Comune, quindi la presentazione della CILA a firma di un tecnico abilitato.

 

A volte capita che non sia possibile montare una canna fumaria, magari per la presenza di un altro appartamento al piano superiore o di una trave portante che non può essere modificata. In queste situazioni sarà comunque possibile installare altri modelli di camini, come ad esempio quelli alimentati a gas, a bioetanolo o elettrici.

Abilitazione installazione stufe e caminetti: quando serve

Quando il camino a legna non può essere installato, come detto, sarà possibile scegliere tra diversi dispositivi, come le stufe a bioetanolo, a gas o elettriche, che non hanno lo stesso fascino del focolare tradizionale, ma rappresentano comunque una buona soluzione per riscaldare la casa velocemente.

 

Queste stufe non diffondono fuliggine, hanno una bassa manutenzione e possono essere inserite in qualsiasi ambiente senza dover ottenere autorizzazioni comunali. Bisogna comunque far presente che alcuni regolamenti locali potrebbero prevedere il posizionamento di una cappa aspirante, per questo è bene informarsi preventivamente in modo da non avere spiacevoli sorprese.

Installazione caminetti prefabbricati: un modo per risparmiare

Coloro che puntano al massimo risparmio potranno richiedere il servizio d’installazione caminetti prefabbricati, che in genere viene proposto a cifre abbastanza accessibili. Il lavoro, inoltre, verrà portato a termine in tempi abbastanza rapidi e senza troppi stravolgimenti architettonici. 

 

Naturalmente i caminetti pronti per essere installati devono essere acquistati con molta attenzione, considerando che le dimensioni dovranno essere adeguate alla metratura a disposizione.

Installazione caminetti: cos’altro bisogna sapere

Il montaggio del camino in molti casi comporta anche l’inserto forzato, che consente di diffondere l’aria calda negli ambienti in maniera uniforme. Questo accorgimento si rivela fondamentale soprattutto quando il camino rappresenta la sola fonte di calore dell’appartamento.

 

Chi cerca soluzioni maggiormente sostenibili, senza investire grosse somme, potrà trovarsi bene con camini a gas oppure alimentati a bioetanolo. Quando, invece, il montaggio della canna fumaria non rappresenta un ostacolo, si può sempre installare un tradizionale camino a legna.

Prezzi installazione caminetti

Il costo d’installazione di un caminetto fra le mura domestiche dipende da diversi fattori. Innanzitutto, molto dipende dal dispositivo che verrà acquistato. Ma non solo: per stabilire il prezzo di installazione bisognerebbe tenere conto anche della manodopera della singola ditta chiamata in causa o della località d’intervento. Di seguito, intanto, se ne riporta una panoramica.

 

Tipologia di caminetto Prezzo minimo
Caminetto prefabbricato A partire da 800 
Termocamino prefabbricato A partire da 4.000 
Caminetto monoblocco A partire da 1.800 
Caminetto a legna A partire fa 1.900 
Caminetto a pellet A partire da 2.500 
Caminetto a gas A partire da 2.800 
Caminetto a bioetanolo A partire da 500 
Caminetto elettrico A partire da 650 

 

Installare un camino in maniera autonoma è un’operazione sconsigliata se non si ha la giusta esperienza, né tantomeno la strumentazione più adatta al caso. Il consiglio, quindi, è di diffidare dal fai da te e di chiamare in causa dei professionisti specializzati in materia. In tal senso, per avere una stima più precisa dei costi, non ti resta che richiedere due o più preventivi direttamente su PG Casa, così da poter fare un confronto e decidere qual è l’opzione migliore in base alle tue esigenze.

Domande frequenti:

  • Come installare un caminetto a bioetanolo?

    Oggi esistono diversi modelli di camini a bioetanolo, caratterizzati da forme e stili accattivanti. Alcune versioni si appendono alla parete come fossero quadri, mentre la maggior parte dei dispositivi vanno posizionati a pavimento. Esistono varianti compatte che si appoggiano su tavoli e mensole. Non mancano camini a bioetanolo da inserire all'interno di apposite nicchie ricavate nel muro e che quindi richiedono un intervento più invasivo. In questi casi bisogna prevedere, già durante la ristrutturazione, lo spazio da riservare al camino, avendo cura di prendere le misure in modo preciso.

    Richiedi un Preventivo su PG Casa

  • Come installare un caminetto a pellet?

    Così come avviene con i caminetti che vengono alimentati a legna, anche per quelli a pellet bisogna montare la canna fumaria esterna. Occorre, inoltre, provvedere al collegamento elettrico. I focolari a pellet dispongono di fori per l'areazione, quindi di apposite bocchette per favorire l'uscita dell’aria calda e che sono indispensabili per trasportare il calore generato dalla camera di combustione del camino. L'installazione a norma di un camino a pellet comporta anche l'uso di tubature particolarmente resistenti e che dovranno rispettare rigorosi standard di qualità. I modelli disponibili, che possono avere diverse dimensioni, oltre che angolari, incassati o fissati alla parete, devono essere modulati in base alla grandezza dell'ambiente. Alcuni richiedono anche l'abbinamento con uno scambiatore di calore, grazie al quale poter riscaldare l'acqua per i radiatori.


Aziende consigliate da noi

Il Vasaio

Il Vasaio ha sede a Milano in via Gallarate 263 e vanta tre generazioni di esperienza messa a disposizione...

Chiedi preventivo
Agrobio Consorzio Agrario Milano

Agrobio svolge la propria attività a Barona. A disposizione della clientela numerosi prodotti biologici,...

Chiedi preventivo
Il Mondo dei Servizi di Martin Stock Coop Soc

Il Mondo dei Servizi è una cooperativa nata dai soci che dopo esperienze pluriennali, in qualità di piccoli...

Chiedi preventivo
Milano Splendida

Milano Splendida è un’impresa di pulizia che rivolge i propri servizi a privati, esercizi commerciali, uffici,...

Chiedi preventivo
Centro Edile Antonini

Il Centro Edile Antonini svolge la propria attività a Milano ed è leader nella vendita dei migliori materiali...

Chiedi preventivo
Green Service Pulizie Milano - ✅ Impresa Pulizie e Sanificazione Aziende Milano

GREEN SERVICE PULIZIE MILANO è una impresa di pulizie che vanta molti anni di esperienza nel settore...

Chiedi preventivo
Fantini Mosaici

Fantini Mosaici srl ha sede a Milano. Vanta esperienza dal 1900 nella realizzazione di pavimenti artistici...

Chiedi preventivo
Roma Giuseppe Noleggio e Vendita Piante

La nostra lunga storia, la nostra esperienza ed il supporto dei vivai toscani "MARGHERITI" ci hanno permesso,...

Chiedi preventivo