Sei già cliente?

Gestisci i tuoi servizi nell'area dedicata di Italiaonline.

accedi all'area clienti

Vuoi trovare
nuovi clienti?

Scopri come inserire la tua attività
su PagineGialle Casa!
CONTATTI: NUMERO VERDE 800-011411
info@italiaonline.it
Non ti fermare adesso

Hai completato il 00% della tua richiesta
di preventivo

CONTINUA CON LA RICHIESTA CANCELLA RICHIESTA

Lavori da fare in casa?

  • INVIA LA TUA RICHIESTA
  • ricevi fino a 5 preventivi
  • scegli il preventivo migliore
Chiedi preventivi per

RICARICA ESTINTORI

Dove ti serve il servizio?

  • Invia la tua richiesta gratis In primo luogo, rispondi ad alcune brevi domande sul tipo di professionista che stai cercando.
  • ricevi fino a 5 preventivi Entro poche ore, riceverai preventivi personalizzati in base alle tue esigenze specifiche.
  • scegli il preventivo migliore Confronta preventivi, profili e recensioni, quindi assumi il professionista adatto a te.
GUIDA UTILE

Ricarica degli estintori: come e quando farla

La ricarica di un estintore dev’essere effettuata con puntualità a seguito di ogni utilizzo, anche parziale. In poche parole, questo dispositivo non dev’essere ricaricato “quando è vuoto”, ma quando viene utilizzato anche solo una volta.

Il personale specializzato alla ricarica si premurerà di svuotarne completamente il contenuto (sia essa povere, schiuma o quant’altro) e provvedere alla ricarica con materiale nuovo e più performante.

Quando si ricarica un estintore, aspettatevi di vedere un tecnico che:

  • Provvede alla completa sostituzione del materiale estinguente all’esterno;
  • Applica la nuova data di sostituzione all’involucro esterno dell’estintore;
  • Sostituisce eventuali guarnizioni o parti mobili che potrebbero aver subito danni durante l’utilizzo, e dunque compromettere l’operatività dell’estintore;
  • Verifica il contenuto del manometro e si assicura che tutto funzioni regolarmente;

Manutenzione degli estintori: ogni quanto?

L’estintore è lo strumento antincendio più gettonato al mondo poiché è comodo, facile da utilizzare anche per chi non è particolarmente esperto e può salvare la vita in caso di incendio.

Per poter funzionare nel momento del bisogno, però, questi strumenti devono essere sottoposti a pulizia e manutenzione periodiche, come imposto dalla Norma UNI 9994-1:2013. Ogni estintore deve dunque possedere un cartellino con sopra il numero di matricola, la ragione sociale dell’azienda di manutenzione o il nome della persona responsabile al controllo, la tipologia di estintore, massa lorda e carica effettiva, mese e anno del prossimo intervento di manutenzione e altre informazioni essenziali.

Revisione degli estintori

Un’altra operazione fondamentale (e obbligatoria) è la revisione degli estintori, la quale dev’essere effettuata, pari al controllo periodico, da una persona competente in materia. Per gli estintori ad acqua o a schiuma, la revisione dev’essere effettuata ogni 24 mesi. I mesi diventano 36 per gli estintori a polvere, 48 per gli estintori ad acqua o schiuma con serbatoio inox, 60 mesi per gli estintori a Co2 e 72 per quelli a idrocarburi alogenati. In questa fase, vengono analizzati l’interno e l’esterno del sistema estinguente, sostituendo eventuali parti deboli ed effettuando un eventuale ricarica del contenuto.

Richiedi un preventivo gratis per effettuare la ricarica degli estintori

In base all’agente estinguente e al numero di dispositivi, il costo della ricarica degli estintori può risultare molto variabile. Per ulteriori informazioni, rivolgiti agli esperti su PG Casa: invia la richiesta e ottieni, senza impegno, preventivi gratuiti dai migliori esperti operativi nella tua zona di competenza.

A questo punto dovrai solo scegliere la formulazione di ricarica e manutenzione estintore più adatta alle tue esigenze, al miglior rapporto qualità-prezzo.

Inoltre, sul portale troverai anche tutti i consigli e gli obblighi di legge per mantenerti informato sulle ultime regolamentazioni riguardo agli estintori, la loro pulizia e la loro sostituzione.

Aziende consigliate da noi

vedi tutte le aziende