Hai completato il 00% della tua richiesta
di preventivo

CONTINUA CON LA RICHIESTA CANCELLA RICHIESTA

Chiedi preventivi per

CANCELLI ELETTRICI

Dove ti serve il servizio?
Non ricordi il CAP?
CHIEDI PREVENTIVO
  • Invia la tua
    richiesta gratis

    Rispondi ad alcune brevi domande sul servizio che ti serve e lascia i dati per essere contattato
  • Ricevi fino a 5
    preventivi

    I nostri professionisti ti invieranno preventivi personalizzati nel più breve tempo possibile
  • Scegli il preventivo
    migliore

    Confronta preventivi, profili e recensioni, quindi assumi il professionista adatto a te

GUIDA UTILE

Cancelli elettrici: tipologie, costi e manutenzione

Fino a qualche anno fa i cancelli automatici erano considerati quasi un bene di lusso. I costi proibitivi per l’acquisto e la manutenzione, uniti ad una tecnologia ancora poco affidabile, li rendevano accessibili solo ad una ristretta cerchia di persone.

 

Oggi è cambiato tutto e dotarsi di questi elementi per completare il sistema di recinzione di qualsiasi immobile, è diventata una scelta alla portata di chiunque.

 

Come qualsiasi altra tipologia di cancello, anche i cancelli automatici assolvono principalmente ad una funzione di sicurezza

 

Ciò che però caratterizza i cancelli elettrici è senza dubbio l’estrema comodità e praticità del sistema di automazione, fattore che li rende ormai una soluzione irrinunciabile.

 

Tuttavia i cancelli non sono tutti uguali e non offrono le medesime funzionalità. Per tracciare l’identikit del cancello automatico perfetto bisogna porsi alcune domande preliminari: qual è lo stile più adatto? Quanto spazio si ha a disposizione? Che tipologia si vuole installare? Di quanto budget si dispone?

 

Solo dopo aver risposto a queste domande si potrà effettuare una scelta consapevole all’interno delle numerose offerte presenti sul mercato. 

 

 

Cancelli elettrici: il funzionamento

Il funzionamento dei cancelli elettrici è strettamente legato all’impiego di un motore, che può essere singolo, doppio, interrato o montato esternamente.

 

L’apertura avviene attraverso un telecomando che  invia un segnale alla centralina la quale, a sua volta, attiva il motore preposto all’apertura del cancello. 

 

La centralina è in grado di acquisire ulteriori segnali, come ad esempio quelli rilevati dalle fotocellule dei cancelli elettrici. In questo modo, se è presente un ostacolo nel raggio d’azione del cancello, il motore si arresterà immediatamente.

 

 

Cancelli elettrici: le tipologie

In commercio esistono ormai svariate tipologie di cancelli automatici adatte veramente ad ogni esigenza. Ad esclusione delle sbarre, la cui funzione si limita ad impedire il passaggio delle persone, i cancelli automatici si differenziano in quattro grandi famiglie:

  • Cancelli automatici a battente: sono composti da due ante ruotanti su perni che aprono verso l’interno oppure verso l’esterno. Rappresentano la scelta ideale per chi dispone di molto spazio visto l’ingombro delle ante in fase di apertura.
  • Cancelli automatici scorrevoli: sono dotati di un binario fissato a terra lungo il quale scorre il cancello stesso. Questa è la soluzione migliore nel caso in cui lo spazio a disposizione non sia sufficiente per l’opzione dei battenti oppure nel caso in cui il terreno sia in pendenza.
  • Cancelli automatici a ventaglio: proprio come un ventaglio sono caratterizzati da ante costituite da scaglie metalliche che scivolano l’una sull’altra per compattarsi all’interno delle colonne laterali. Il funzionamento si avvicina a quello dei cancelli ad alzata verticale, anche se i cancelli a ventaglio sono caratterizzati da una linea più classica che si adatta meglio ad un utilizzo residenziale ed in presenza di spazi ridotti o piani inclinati.
  • Cancelli automatici a fisarmonica: rappresentano una buona alternativa ai cancelli a battente e sono caratterizzati da ante pieghevoli che si richiudono su se stesse lungo un binario fissato a terra. Il vantaggio di questi cancelli pieghevoli è legato alla possibilità di risparmiare spazio tanto in fase di apertura verso l’esterno quanto in fase di apertura verso l’interno. In generale si tratta di un’opzione adatta ai luoghi di montagna o dove cade molta neve nel corso dell’anno.  

 

A livello stilistico l’offerta non conosce limiti e si può di fatto considerare infinita. Si va dal tradizionale al rustico passando dal cancello moderno a quello di design

 

Il mercato offre soluzioni in grado di armonizzarsi a qualsiasi stile già esistente integrandosi perfettamente con abitazioni, condomini  e giardini.

 

Ad ogni modo è sempre possibile richiedere soluzioni personalizzate come quelle dei cancelli automatici su misura

 

Tipologie di cancelli elettrici Prezzi medi
Cancello elettrico a battente Da 1.300 a 1.800 euro
Cancello elettrico scorrevole Da 600 a 800 euro
Cancello elettrico a ventaglio  Da 300 a 600 euro
Cancello a fisarmonica Da 7.200 a 7.800 euro

 

 

Cancelli elettrici: gli ambiti di utilizzo

I cancelli elettrici si prestano ad un impiego variegato che cambia al variare degli ambiti di utilizzo. Sotto questo profilo di individuano tre differenti tipologie:

  • Cancelli elettrici ad uso residenziale: in questo caso il cancello viene azionato poche volte durante la giornata, come può accadere per una residenza privata monofamiliare.
  • Cancelli elettrici ad uso condominiale: in questo caso il cancello è sottoposto ad un utilizzo intensivo in quanto viene aperto e chiuso moltissime volte durante la giornata. Questo impiego frequente richiede di conseguenza meccanismi molto robusti e affidabili ai quali va affiancata una manutenzione costante e di tipo professionale.
  • Cancelli elettrici ad uso intensivo: il cancello è sottoposto ad un importante stress in quanto utilizzato centinaia di volte al giorno. Particolarmente impiegato in contesti produttivi, in questo caso è richiesto un motore particolare che sia in grado di sostenere portate elevate di lavoro.

 

 

Cancelli elettrici: i materiali

La scelta dei materiali per i cancelli elettrici è strettamente legata alla resa estetica e funzionale che si vuole ottenere, ma soprattutto al budget che sia ha a disposizione.

 

Si va dalle opzioni low cost dei cancelli elettrici in PVC che richiedono una spesa contenuta per acquisto, installazione e manutenzione, a soluzioni decisamente più costose come i cancelli elettrici in alluminio ed i cancelli elettrici in ferro. In mezzo vi è anche la possibilità di prendere in considerazione scelte dettate da esigenze di design, come nel caso dei cancelli elettrici in legno

 

Oltre ai fattori analizzati precedentemente, è bene essere a conoscenza del fatto che non tutti i materiali sono adatti per la realizzazione di cancelli elettrici. Ad esempio, l’impiego di materiali leggeri potrebbe impedire la possibilità di installare un sistema di apertura motorizzata.

 

 

Cancelli elettrici: manutenzione

Oltre che a garantirne il corretto funzionamento, la manutenzione dei cancelli elettrici in Italia è un obbligo di legge entrato in vigore nel 2010 introducendo un generale obbligo di manutenzione dei cancelli automatici che comporta la marchiatura CE su ogni cancello automatico, indipendentemente dall’anno di installazione.

 

Le normative Europee che regolano l’installazione e la manutenzione dei cancelli automatici sono la 98/37/CE e s.m.i. e la Direttiva 2006/42/CE, conosciuta anche come “Direttiva Macchine” e prevedono una visita di controllo semestrale.

 

In base al tipo di cancello elettrico installato, la manutenzione comporterà una serie di controlli atti a verificare il corretto funzionamento e la sicurezza del cancello:

  • Verifica della lubrificazione e della stabilità dei cardini
  • Verifica di tutti i meccanismi che movimentano il cancello al fine di evitare il formarsi di segni di usura, ruggine o sporcizia 
  • Pulizia di staffe e pistoni
  • Lubrificazione di tutti i meccanismi e le parti in movimento
  • Sistemazione e messa a norma di tutte le parti previste dalla nuova normativa

 

Al termine del sopralluogo di controllo, la ditta specializzata in manutenzione dei cancelli automatici dovrà rilasciare un documento di avvenuto controllo da conservare nell’apposito registro di manutenzione consegnato in fase di installazione.

Domande frequenti:

  • Come funziona un cancello elettrico?

    Un cancello elettrico funziona grazie all’impiego di un motore azionato da una centralina che si attiva attraverso un telecomando.

    Richiedi un Preventivo su PG Casa

  • Come collegare le fotocellule di un cancello elettrico?

    Per collegare le fotocellule di un cancello elettrico bisogna collegare i singoli fili delle fotocellule alla centralina e successivamente bisogna unire le due fotocellule tramite un altro filo. Ad ogni modo è utile rivolgersi a personale specializzato per essere certi di collegar ele fotocellule in modo corretto.

  • Come montare un cancello elettrico?

    Per montare un cancello elettrico è necessario rivolgersi ad una ditta specializzata che si occuperà di effettuare un sopralluogo e consigliare in merito alla scelta del cancello elettrico più adatto alle proprie esigenze.

  • Come sbloccare un cancello elettrico?

    Per sbloccare un cancello elettrico bisogna agire sul motore attraverso una una manopola (la maggior parte delle volte di colore giallo) che deve essere ruotata in senso antiorario per permettere al motore di essere sbloccato e quindi di poter aprire e chiudere manualmente il cancello.


Aziende consigliate da noi

Dalflex Cancelli e Porte

La ditta Dalflex, sita a Milano, è specializzata nell'ambito delle porte blindate e cancelli di sicurezza....

Chiedi preventivo

Ricerca guasti, impianti elettrici civili, installazione e progettazione illuminazione led, installazione...

Chiedi preventivo
Abc Orlando

Abc Orlando

4 recensioni clienti

ABC Orlando è presente a Milano, dove effettua produzione, installazione e manutenzione di serramenti in...

Chiedi preventivo
Ares Costruzioni Ristrutturazioni e Manutenzioni

Ares Costruzione, leader nella ristrutturazione di appartamenti- uffici ed edifici commerciali. Hai bisogno di...

Chiedi preventivo
Elettrosat impianti elettrici - Antenne - Condizionatori

Installazione di antenne singole e centralizzate. Antenne satellitari, terrestri e per digitale terreste....

Chiedi preventivo
GAM Multiservice

GAM Multiservice

3 recensioni clienti

GAM Multiservice da oltre un decennio si occupa di servizi di idraulica. fabbro, tapparelle, serrature,...

Chiedi preventivo
Trilux Impresa Multiservizi

La Trilux Multiservizi è un' azienda che opera nel settore delle pulizie e servizi per aziende ,...

Chiedi preventivo
Giametta A. S.r.l. Acqua Luce Gas

La Giametta A. è attiva sul mercato dal 1974 e si occupa di impianti e riparazioni idrauliche, elettriche e di...

Chiedi preventivo