Hai completato il 00% della tua richiesta
di preventivo

CONTINUA CON LA RICHIESTA CANCELLA RICHIESTA

Chiedi preventivi per

PULIZIA CON VAPORE

Dove ti serve il servizio?
Non ricordi il CAP?
CHIEDI PREVENTIVO
  • Invia la tua
    richiesta gratis

    Rispondi ad alcune brevi domande sul servizio che ti serve e lascia i dati per essere contattato
  • Ricevi fino a 5
    preventivi

    I nostri professionisti ti invieranno preventivi personalizzati nel più breve tempo possibile
  • Scegli il preventivo
    migliore

    Confronta preventivi, profili e recensioni, quindi assumi il professionista adatto a te

GUIDA UTILE

Pulizia con vapore: vantaggi e controindicazioni

Il vapore è un prezioso alleato per la pulizia della casa: esso permette di igienizzare a fondo qualsiasi tipo di superficie, uccide la maggior parte di germi e batteri, e aiuta a sanificare gli ambienti. Sebbene questa tecnica presenti numerosi I vantaggi, sono necessari alcuni accorgimenti per il corretto uso dei pulitori a vapore.

Perché scegliere la pulizia a vapore

Uno dei metodi più efficaci per mantenere la casa pulita senza l’impiego di sostanze chimiche, consiste nell’utilizzo degli elettrodomestici per la pulizia a vapore. Attraverso questo sistema, infatti, è possibile non solo pulire la casa, ma anche igienizzare le superfici ed eliminare lo sporco o il grasso senza bisogno di impiegare ulteriori detersivi. I macchinari pulenti impiegano unicamente acqua ed espellono poi il vapore bollente, igienizzando e pulendo i vari ambienti della casa.

Proprio per questo, la pulizia con il vapore è molto apprezzata da chi soffre di allergie, oppure dalle famiglie che hanno dei bambini piccoli e animali domestici per i quali potrebbe essere dannoso l’impiego di detergenti aggressivi. Tra i principali vantaggi della pulizia a vapore ci sono:

  • eliminare i germi, i batteri e gli acari senza l’impiego di prodotti chimici;
  • mantenere la casa sempre fresca, pulita e profumata;
  • eliminare il grasso e lo sporco senza prodotti corrosivi;
  • pulire i giocattoli dei bambini e le apparecchiature senza il rischio di contaminazioni con prodotti dannosi;
  • eliminare i cattivi odori dalle tubature di scarico;
  • pulire i pavimenti e la moquette.

Inoltre, chi impiega i pulitori a vapore è in genere soddisfatto dei vantaggi economici: grazie ad essi, infatti, è possibile ridurre considerevolmente le spese per l’acquisto di detersivi; in più, questi macchinari sono in grado di sanificare divani e tappeti, i quali altrimenti dovrebbero essere portati spesso presso lavanderie specializzate per un lavaggio a secco. Anche il risparmio d’acqua in sé è notevole, in quanto per detergere con il vapore complessivamente basta un quarto del liquido che invece si impiegherebbe normalmente per lavare la casa.

Controindicazioni della pulizia a vapore

Nonostante ci siano diversi vantaggi nell’impiego di specifici strumenti per la pulizia a vapore, bisogna porre attenzione a come si utilizzano, per non incorrere nel rischio di rovinare le superfici e i mobili della casa. Un errore che spesso si commette, è quello di passare il vapore anche sulla vernice, sulla cera e sul legno: infatti si tratta di materiali che sono molto sensibili all’umidità e si deteriorano facilmente al contatto con il vapore. Un altro errore è quello di lasciare a lungo il filtro del generatore di vapore sporco: si consiglia invece di pulirlo sempre con attenzione dopo ogni utilizzo.

Un ulteriore accortezza quando si usano lavapavimenti a vapore è quella di rimuovere sempre accuratamente la polvere prima di procedere al lavaggio: se posta a contatto con il vapore, infatti, la polvere tende ad attaccare ancora di più lo sporco, compromettendo il risultato finale.

Infine, è importante ricordarsi di non passare mai il vapore sulle superfici troppo fredde. Ad esempio, se fuori le temperature sono particolarmente rigide, non vanno pulite le finestre con il getto di vapore caldo, altrimenti c’è il rischio che lo sbalzo termico possa rompere i vetri; lo stesso vale per la pulizia del frigo o del congelatore.

Quanto costano i pulitori a vapore

In commercio si possono trovare diversi modelli di pulitori a vapore, in grado di soddisfare qualsiasi esigenza: si va dai modelli con funzionalità base, fino a dispositivi di ultima generazione dalle alte prestazioni. I modelli più avanzati sono in genere dotati di ricambi e accessori che consentono di adattare l’apparecchio in base alla superficie da trattare; ad esempio, una funzione extra molto utile è il lavaggio a secco, disponibile soltanto negli apparecchi in grado di raggiungere temperature elevate fino a 160°.

Un’altra distinzione è il tipo di alimentazione: alcuni prodotti sono dotati della spina per la presa della corrente elettrica, mentre altri propongono la modalità portatile a batteria ricaricabile, una soluzione comoda e pratica soprattutto per appartamenti di grandi dimensioni.  Per quanto riguarda i prezzi dei pulitori a vapore, si parte da un minimo di 60 € per i prodotti più semplici, fino a 170 € – 300 € per quelli di fascia alta.

 

Prodotto Costo
Scopa a vapore 40 € – 150 €
Lavapavimenti a vapore 50 € – 300 €
Vaporella 60 € – 200 €

Dove trovare i migliori pulitori a vapore

Se sei interessato all’acquisto di elettrodomestici per la pulizia a vapore, con PG Casa puoi trovare tutti i migliori rivenditori di elettrodomestici e prodotti per la casa, specializzati nella vendita di dispositivi di qualità: grazie al pratico motore di ricerca puoi confrontare i prezzi, valutare le offerte e leggere le recensioni per trovare il pulitore a vapore che fa al caso tuo.

Domande frequenti:

  • Come funzionano i pulitori a vapore?

    Gli elettrodomestici a vapore hanno un serbatoio dove introdurre l’acqua, che viene poi riscaldata fino ad ebollizione ed usata per pulire, smacchiare o lavare le superfici.

    Richiedi un Preventivo su PG Casa

  • Perché pulire a vapore?

    Oltre a rimuovere lo sporco, le alte temperature del vapore garantiscono una igienizzazione profonda, rimuovendo germi e batteri; inoltre esso è ecologico e non danneggia l’ambiente.

  • A cosa servono temperature più elevate?

    Gli elettrodomestici che arrivano ad oltre 100° possono igienizzare oggetti e superfici rimuovendo anche lo sporco più ostinato, senza bisogno di utilizzare sostanze chimiche aggressive.

  • Quanto costano i pulitori a vapore?

    In commercio si possono trovare diversi modelli di pulitori a vapore, in grado di soddisfare qualsiasi esigenza: si parte da un minimo di 60 € per i prodotti più semplici, fino a 170 € - 300 € per quelli di fascia alta.


Aziende consigliate da noi

Esc

Nessuna recensione

la nostra esperienza si basa nella efficienza, affidabilità, velocità e il rispetto per i tempi concordati. ci...

Chiedi preventivo
Milano Splendida

Milano Splendida è un’impresa di pulizia che rivolge i propri servizi a privati, esercizi commerciali, uffici,...

Chiedi preventivo
Trilux Impresa Multiservizi

La Trilux Multiservizi è un' azienda che opera nel settore delle pulizie e servizi per aziende ,...

Chiedi preventivo
La 28 Multiservizi

A Milano c'è la 28 Multiservizi, una azienda che si occupa di pulizie per negozi, uffici, abitazioni, spazi...

Chiedi preventivo
Activa Consorzio

Il Consorzio Activa di Milano dispone di personale qualificato e versatile disponibile per pulizie...

Chiedi preventivo
Mister Disinfesta

Mister Disinfesta è un'azienda certificata composta da agronomi specializzati in disinfestazione,...

Chiedi preventivo

EASYCLEAN multiservices è un’azienda di Milano che si occupa di sevizi di pulizia per case private, uffici e...

Chiedi preventivo
Prisma S.r.l. Global Service

Prisma Global Service opera da oltre 40 anni nel campo delle sanificazioni di ambienti pubblici e privati,...

Chiedi preventivo