Hai completato il 00% della tua richiesta
di preventivo

CONTINUA CON LA RICHIESTA CANCELLA RICHIESTA

Chiedi preventivi per

FAN COIL RISCALDAMENTO

Dove ti serve il servizio?
Non ricordi il CAP?
  • Invia la tua
    richiesta gratis

    Rispondi ad alcune brevi domande sul servizio che ti serve e lascia i dati per essere contattato
  • Ricevi fino a 5
    preventivi

    I nostri professionisti ti invieranno preventivi personalizzati nel più breve tempo possibile
  • Scegli il preventivo
    migliore

    Confronta preventivi, profili e recensioni, quindi assumi il professionista adatto a te

GUIDA UTILE

Riscaldamento fan coil: descrizione e caratteristiche

Tra le diverse soluzioni esistenti per riscaldare o raffreddare la casa, un ufficio o edifici industriali e luoghi di lavoro, quella del riscaldamento fan coil è da ormai diverso tempo una valida alternativa condizionatori d’aria, radiatori e stufe, soprattutto in determinati contesti.

 

Conosciuto anche come ventilconvettore o termoconvettore, il sistema di riscaldamento fan coil ad acqua è un apparecchio che consente di generare aria fredda o calda utilizzando acqua refrigerata o ad alte temperature.

 

Ecco alcuni buoni motivi per i quali installare il riscaldamento fan coil potrebbe essere una scelta conveniente e funzionale a diverse esigenze.

 

Cos’è il riscaldamento fan coil e perché si chiama così

Quando si parla di riscaldamento fan coil va anzitutto detto che, anziché una parola di origine sconosciuta, fan coil non è altro che la traduzione inglese di “bobina del ventilatore”. Si tratta di un concetto che potrebbe apparire poco accattivante, ma che in realtà rende di per sé piuttosto chiara e manifesta quella che è la reale funzione di questo sistema di riscaldamento o raffreddamento.

 

Riguardo all’aspetto strutturale, invece, un sistema di riscaldamento fan coil consiste sostanzialmente in un impianto rivestito all’interno in metallo dentro il quale sono presenti fino a due batterie termiche, oltre che almeno un ventilatore con motore elettrico, un filtro dell’aria e una vasca necessaria alla raccolta dell’acqua di condensa che si forma durante il processo di riscaldamento o raffreddamento.

 

Riscaldamento fan coil o raffreddamento, come funziona?

Il sistema di funzionamento di un riscaldamento fan coil, noto anche come termoventilatore, è per certi versi molto simile a quello che caratterizza il radiatore dell’automobile. La dinamica di funzionamento del sistema di riscaldamento fan coil prevede infatti che l’acqua ceda calore all’aria tramite una batteria alettata.

 

Il ventilatore interno si occupa di prelevare l’aria dall’ambiente attraverso un’apertura posta in basso al terminale per poi veicolarla verso il sistema di riscaldamento o raffreddamento, in base alle esigenze. Un sistema di filtraggio pulisce e depura l’aria, che viene poi spinta dal ventilatore verso la batteria di scambio termico, dispositivo dentro al quale sono inseriti dei tubicini in cui corre l’acqua e fuori dai quali è installato un sistema alettato, generalmente costruito in alluminio.

 

Passando dal ventilatore interno al sistema di riscaldamento fan coil, l’aria riceve calore dall’acqua oppure lo cede in caso di raffreddamento. Quando l’aria viene raffreddata il fan coil tende anche a comportarsi come deumidificatore, avendo come risultato il liquido di condensa che viene raccolto nella vaschetta installata sul fondo della loggia della batteria. Una funzione molto vantaggiosa per quel che riguarda la salubrità dell’aria che solitamente si respira all’interno di un appartamento incluso in un grande edificio, con chiari benefici per chi ha problemi di allergia o reumatismi.

 

Installazione riscaldamento fan coil Prezzi medi (a corpo)
Installazione fan coil a incasso 70 € – 230 €
Installazione fan coil a parete 135 € – 300 €
Installazione fan coil al soffitto 150 € – 450 €

 

Le migliori tipologie di riscaldamento fan coil sul mercato

Le varie tipologie di riscaldamento fan coil disponibili sul mercato, si differenziano soprattutto in base alla posizione e al punto specifico in cui posizionare i ventilconvettori. Non cambia di fatto la struttura tra un tipo e l’altro, quanto piuttosto il posizionamento.

 

Ecco alcuni dei modelli più in voga sul mercato tra i quali scegliere per l’installazione di un sistema di riscaldamento fan coil:

  • Fan coil a incasso: l’impianto viene sostanzialmente nascosto nella struttura del fabbricato. In questo caso il sistema deve essere dotato di un condotto di minime proporzioni adeguatamente connesso con l’aspirazione oppure la mandata dell’unità stessa;
  • Fan coil a parete: è di certo la soluzione ideale tanto per la climatizzazione nella stagione estiva che per il riscaldamento invernale, qualunque sia la tipologia di locale interessato dall’installazione dell’impianto. Questa tipologia di sistema si serve di un ventilatore interno che preleva l’aria e la spinge attraverso un filtro da dove, per mezzo di una o due batterie di scambio termico, il calore viene prelevato per riscaldare oppure rilasciato per raffreddare;
  • Fan coil a soffitto: si tratta dei ventilconvettori più funzionali se ci sono particolari esigenze in termini di risparmio degli spazi, in quanto sono installabili anche all’interno di soffittature e controsoffittature, senza alcun bisogno di aggiungere ulteriori componenti. L’installazione del riscaldamento fan coil a soffitto comporta anche il vantaggio di una diffusione della temperatura in maniera del tutto omogenea, il che rende questa tipologia di ventilconvettore la soluzione perfetta per ambienti come grandi soggiorni, mansarde, loft o grandi uffici.

 

 

Termoconvettore fan coil Prezzi medi
Termoconvettore radiante svedese 500 watt 160 € – 215 €
Ventilconvettore ad acqua 322 € – 405 €
Termoconvettore a specchio radiante a infrarossi 230 € – 378 €

 

Riscaldamento fan coil, pro e contro

Dopo le doverose precisazioni in merito agli aspetti tecnici e alle funzionalità di un sistema di riscaldamento fan coil, bisogna capire quali siano i vantaggi e quali invece gli svantaggi dell’acquisto di un fan coil, come avviene per qualsiasi altro prodotto.

 

Il ventilconvettore o riscaldamento fan coil, nell’attività di riscaldamento risulta essere di sicuro molto più potente ed efficace di un normale radiatore, in quanto produce aria salubre e pulita ed è di sicuro più efficiente perché capace di indirizzare l’aria in una direzione prestabilita.

 

L’installazione di un sistema di riscaldamento fan coil aiuta ad abbattere i livelli di umidità grazie alla funzione di deumidificazione ed si conferma uno dei meccanismi più ecologici rispetto al resto della concorrenza, avendo bisogno di acqua a temperature più basse per funzionare.

 

Tuttavia, l’acquisto di base non è del tutto economico anche se rappresenta un buon investimento a lungo termine. All’inizio, inoltre, la temperatura potrebbe non essere del tutto uniforme, a differenza di quanto accade per un normale radiatore.

 

C’è da sottolineare anche come il riscaldamento fan coil richiede un’attività di manutenzione costante, specie nella pulizia dei filtri dell’aria.


Aziende consigliate da noi