Hai completato il 00% della tua richiesta
di preventivo

CONTINUA CON LA RICHIESTA CANCELLA RICHIESTA

Chiedi preventivi per

INSTALLAZIONE IMPIANTI DI RISCALDAMENTO

Dove ti serve il servizio?
Non ricordi il CAP?
CHIEDI PREVENTIVO
  • Invia la tua
    richiesta gratis

    Rispondi ad alcune brevi domande sul servizio che ti serve e lascia i dati per essere contattato
  • Ricevi fino a 5
    preventivi

    I nostri professionisti ti invieranno preventivi personalizzati nel più breve tempo possibile
  • Scegli il preventivo
    migliore

    Confronta preventivi, profili e recensioni, quindi assumi il professionista adatto a te

GUIDA UTILE

Installazione nuovo impianto di riscaldamento: ecco quale scegliere

Quando si acquista un nuovo immobile, uno dei primi step per renderlo abitabile fin da subito è quello di effettuare l’installazione nuovo impianto di riscaldamento.
Oggi, infatti, grazie a importanti incentivi messi a disposizione dallo Stato, come ad esempio il Superbonus 110%, è possibile sostituire o installare soluzioni efficienti che accrescano il valore dell’immobile e il comfort dei suoi abitanti.

Come funziona un impianto di riscaldamento

Affinché gli ambienti di case, edifici ed uffici risultino ben riscaldati e confortevoli è importante che l’impianto di riscaldamento sia configurato correttamente e che avvenga una manutenzione periodica costante. Il funzionamento dell’impianto di riscaldamento, infatti, sfrutta tre dinamiche principali che determinano il suo corretto esercizio, e sono:

  • Generazione: in questa fase viene prodotto il calore mediante la caldaia che verrà distribuito tramite tubi nelle diverse sedi di destinazione.
  • Distribuzione: il calore viene distribuito tramite tubature dell’acqua o resistenze elettriche.
  • Trasferimento: il calore viene trasferito all’abitazione tramite i punti dislocati in casa (termosifoni, pareti, pavimenti, etc…).

 

Ogni impianto di riscaldamento presenta una caldaia (o generatore di calore o, ancora, pompa di calore), che si alimenta tramite combustibile che produce calore e lo eroga agli ambienti da riscaldare tramite terminali.

Dentro a ciascun impianto si trovano i collettori, responsabili della distribuzione dell’acqua calda, ed elettrovalvole che hanno il compito di regolare la temperatura e consentono un risparmio energetico. Il calore viene distribuito infine ai terminali, che possono essere dei classici termosifoni, tradizionali o a parete.

Installazione impianto di riscaldamento: quale scegliere?

Sempre più sensibili alle tematiche ambientali e alla salvaguardia del pianeta, molte famiglie scelgono accuratamente quale impianto di riscaldamento installare all’interno della propria casa.

Ovviamente, nella scelta intervengono importanti fattori come tipologia dell’abitazione, escursione termica annua, fonti energetiche, necessità di utilizzo, etc… Ma dopo aver considerato tutte le possibili implicazioni, arriva il momento di decidere e le tipologie a disposizione di sicuro non mancano. Vediamo quelle più conosciute:

  • Riscaldamento a pavimento: è basato su un sistema radiante a pannelli e può essere ad acqua o elettrico. I pro e contro dell’una o dell’altra tipologia di certo non mancano, quel che serve sapere è che oggi grazie allo sfruttamento delle fonti rinnovabili – come ad esempio il fotovoltaico – è possibile migliorare la qualità dell’impianto e risparmiare sui costi in bolletta.
  • Riscaldamento con caldaia: sfrutta diversi tipi di combustibile (metano, gpl, gasolio, ma anche legno o pellet) e, abbinato ai comuni termosifoni, è il sistema più diffuso nelle nostre case. In ottica di efficienza energetica e risparmio in bolletta, questo sistema di riscaldamento prevede l’installazione di contabilizzatori di calore e valvole termostatiche.
  • Riscaldamento a soffitto: come nel caso del riscaldamento a pavimento, anche quello a soffitto prevede un sistema radiante installato sopra le nostre teste. Inoltre, essendo presente in una percentuale elevata della casa permette di distribuire il calore in maniera eccellente e omogenea.
  • Riscaldamento a battiscopa: in questo caso, tubature dell’acqua o resistenze elettriche vengono posizionate nella parte del muro a contatto col pavimento. Sistema ideale per chi non vuole realizzare lavori murari importanti ed eccedere con le spese.
  • Riscaldamento a parete: come nel caso del riscaldamento a battiscopa, tubature o resistenze sono nascoste all’interno delle pareti di casa. Si rivela dunque la scelta ideale per coloro che puntano a risultati estetici discreti e un notevole comfort.
  • Riscaldamento a pompa di calore: è considerato tra i sistemi a più alta efficienza energetica proprio perché sfrutta fonti energetiche rinnovabili come il fotovoltaico. Inoltre, è utilissimo anche nel caso in cui si voglia produrre acqua calda sanitaria. In questo caso bisognerà installare una pompa di calore aria-acqua.

Installazione nuovo impianto di riscaldamento: costi

Una volta scelta la tipologia di impianto ideale per la propria casa è fondamentale valutare anche i prezzi di installazione che, ovviamente, varieranno a seconda delle necessità e delle dimensioni dell’area da coprire. Il costo può partire dai 40 € fino ad arrivare ad una spesa di 200 € al mq.

 

Tipologia Costi
Riscaldamento a pavimento Da 160 a 190 €
Riscaldamento a battiscopa Da 130 a 160 €
Riscaldamento a soffitto Da 130 a 160 €
Impianto classico con termosifoni Da 40 a 80 €

 

Domande frequenti:

  • Come installare un impianto di riscaldamento a pavimento?

    Prima di tutto occorre effettuare delle verifiche preliminari per stabilire se il tipo di pavimento risulta conforme a questa tipologia di riscaldamento. L’impianto di riscaldamento a pavimento offre diversi vantaggi, tra cui efficienza e un notevole risparmio energetico. Per questo impianto le fasi principali sono tre: la posa della fascia perimetrale, quella dei pannelli isolanti e infine la posa dei circuiti.

    Richiedi un Preventivo su PG Casa

  • Come funziona un impianto di riscaldamento a termosifoni?

    Il funzionamento di un riscaldamento a termosifoni si basa su un sistema circolare: l’acqua calda passa da un lato del radiatore all’altro attraverso un circuito chiuso. Poiché il calore dell'acqua emana dal termosifone, fa sì che l'acqua si raffreddi. Quando ritorna alla caldaia, l'acqua viene riscaldata nuovamente e il ciclo continua.


Aziende consigliate da noi

Assistenza Riparazione Vendita Scaldabagni Boiler Milano -✅Girardelli Assistenza

Girardelli è un’azienda che vanta notevole esperienza nella fornitura di servizi di assistenza per scaldabagni...

Chiedi preventivo
Go.Vi. Manutenzione Impianti - Accessori Bagni

GO.VI negozio storico nato dalla chiusura di Brollo Bagni in corso Vercelli a Milano. in grado di provvedere a...

Chiedi preventivo
Servoimpianti

Servoimpianti opera con successo, dal 1988, nel settore dell'impiantistica, legata al riscaldamento e agli...

Chiedi preventivo
Termoricambi

Tecnoricambi è un’azienda che vanta oltre venticinque anni di esperienza nel settore della vendita di ricambi e...

Chiedi preventivo
Tecnica Gas

Noi di Tecnica Gas siamo specializzati in Aria Condizionata. Prestiamo anche servizio di Aria Condizionata. In...

Chiedi preventivo
Icri

La Icri S.r.l. offre servizio di installazione, manutenzione ed assistenza di impianti di riscaldamento: pompe...

Chiedi preventivo
Termoidraulica Milano Idraulico pronto intervento Porta Romana H24

La Termoidraulica Milano Porta Romana si occupa prevalentemente della gestione di impianti a gas, sistemi di...

Chiedi preventivo
Termoidraulica Biancardi

La Termoidraulica Biancardi è una società che opera nel settore termoidraulico nel campo civile, industriale e...

Chiedi preventivo