Hai completato il 00% della tua richiesta
di preventivo

CONTINUA CON LA RICHIESTA CANCELLA RICHIESTA

Chiedi preventivi per

INSTALLAZIONE CANCELLI E PORTONI AUTOMATICI

Dove ti serve il servizio?
Non ricordi il CAP?
  • Invia la tua
    richiesta gratis

    Rispondi ad alcune brevi domande sul servizio che ti serve e lascia i dati per essere contattato
  • Ricevi fino a 5
    preventivi

    I nostri professionisti ti invieranno preventivi personalizzati nel più breve tempo possibile
  • Scegli il preventivo
    migliore

    Confronta preventivi, profili e recensioni, quindi assumi il professionista adatto a te

GUIDA UTILE

Installazione cancelli e portoni automatici: come si fa e a chi rivolgersi

Che sia un’azienda, la propria abitazione o un condominio cambia poco: i cancelli elettrici e i portoni automatici rappresentano un fattore cruciale per sentirsi al sicuro.

 

Sono diversi i modi che il mercato offre per poter prestare attenzione e per garantire la propria incolumità e quella dei propri familiari. E se cancelli e portoni assicurano la casa all’esterno, all’interno bisogna sempre tenere in considerazione la possibilità di installare porte blindate, cassaforti e serrature antiscasso.

 

Particolare attenzione va  riservata però per i cancelli, che hanno il compito di garantire il massimo della protezione per la propria casa.

 

Bisogna partire con un approccio: un cancello elettrico scorrevole è una soluzione oramai irrinunciabile. Lo stesso vale per i portoni automatici. Certo, dipende dal tipo di casa.

 

Se c’è un giardino è sicuramente necessario un cancello automatico, controllabile dall’interno. Se invece c’è un palazzo, un portone automatico potrà assicurare gli stessi standard di sicurezza. Entrambi sono strumenti estremamente comodi e pratici.

 

Tuttavia, non tutti i cancelli elettrici e i portoni automatici sono uguali e offrono le stesse funzionalità. 

 

Cancelli elettrici: caratteristiche principali

Per tutelarsi dal rischio di furti esistono diverse tipologie di cancelli elettrici, che si possono catalogare in due modelli a seconda del sistema di apertura.

 

Esistono i cancelli automatici a due ante, composti da due porte a battente, dove l’apertura avviene tramite una rotazione della struttura sopra un fulcro.

 

In alternativa ci sono i cancelli elettrici scorrevoli, che possono essere aperti attraverso lo scivolamento della struttura in senso orizzontale, composta nella maggior parte dei casi da una parte unica.

 

Di solito la scelta del modello più adatto dipende dal contesto in cui verrà installato. Di norma la versione a due ante necessita di spazi più ampi per poter effettuare un’apertura corretta. Questo tipo di cancello è sconsigliato per ambienti molto piccoli. Al contrario, è preferibile ricorrere a un cancello automatico scorrevole.

 

Quest’ultimo effettua uno scorrimento sopra un binario, dimostrandosi così il modello che occupa meno spazio durante la fase dell’apertura e della chiusura.

 

Cancelli automatici: vantaggi e modelli

Con i cancelli scorrevoli si ha la possibilità di impiegare nel migliore dei modi l’ambiente a disposizione nel giardino.

 

Questo strumento permette di usufruire dello spazio davanti al cancello, ricavandone ad esempio un parcheggio aggiuntivo: una soluzione non realizzabile con i cancelli rotanti, visto che lo spazio viene impiegato dal meccanismo di apertura.

 

Inoltre, i cancelli elettrici offrono ulteriori vantaggi legati al tipo di motore utilizzato. Nel primo caso è soltanto uno, mentre nei modelli a doppia anta sono generalmente due, ognuno dei quali ha il compito di azionare una delle porte.

 

I prezzi dei cancelli automatici

I prezzi dei cancelli automatici sono diversi in base alle peculiarità del prodotto acquistato: andranno ad incidere dunque il tipo di motore, l’apertura e i materiali, mentre non sono così divergenti in base al modello, perciò è consigliabile optare sempre per quello più adatto alle proprie esigenze. 

 

Tipologie di cancello automatico Prezzi medi
Cancello automatico a battente a due ante da 3,5 metri 1.800 € – 2.200 €
Cancello automatico a battente a un’anta da 5 metri 1.800 € – 2.000 €
Cancello automatico scorrevole da 600 Kg 1.800 € – 2.000 €
Cancello automatico scorrevole da 1.500 Kg 2.800 € – 3.500 €
Cancello da automatizzare (nuovo cancello in ferro battuto) 250 € – 500€ al mq
Installazione cancello automatico (sola attività di automazione) 300 € – 600 €
Manutenzione cancello automatico (contratto annuale) 150 € – 200€

 

Iniziando dalla parte meccanica, è necessario capire prima di tutto il tipo di fissaggio necessario e la verifica del completo e corretto movimento del cancello, sia in automatico che manuale.

 

Cancelli automatici: come si installano

Se si tratta di un cancello scorrevoledopo aver inserito gli infissi e il binario necessario per far scorrere la cremagliera, è importante iniziare dalla centralina. Questa verrà posizionata da un esperto lontano da terra, così che non ci sia passaggio d’acqua in caso di pioggia. La centralina deve essere collegata alla rete elettrica, alla messa a terra e al motore, oltre ad essere vicinissima al cancello.

 

Come scegliere il cancello automatico 

Un cancello elettrico, specie in un condominio,  entrerà in funzione molteplici volte durante la giornata: si dovrà scegliere quindi per una soluzione professionale e duratura.

 

In questo caso è preferibile scegliere motori più resistenti e una struttura capace di assicurare maggiore durabilità. Se invece si tratta di un modello per una casa privata si potrà optare per un cancello più semplice e meno potente. Così, infatti, si potrà avere una maggiore valorizzazione dello spazio disponibile.

 

Tipologie di cancelli automatici

Ci sono due tipi principali di cancelli automatici che si distinguono per la loro modalità di apertura.

 

Il primo è il  cancello a battente: le ante si aprono ruotando su un fulcro, solitamente verso l’interno della proprietà. Per la corretta movimentazione del cancello, è necessario lasciare libero lo spazio antistante.

 

Il secondo tipo è il cancello scorrevole: la parte mobile scorre su una griglia parallela alla cancellata, fino a lasciare uno spazio per il passaggio. Il cancello scorrevole è un’opzione meno ingombrante, adatta anche ai contesti abitativi con spazi esterni ridotti.

 

I portoni automatici

Esistono in commercio svariati modelli di porte sezionali motorizzatate versatili e di qualità.

I portoni industriali che separano i reparti dell’azienda devono essere progettati e realizzati per consentire una frequenza d’apertura piuttosto alta.


Una tipologia di portone da valorizzare è quella che consente la possibilità di aprirlo ad alta velocità. Esistono inoltre le porte sezionali automatiche con alimentazione elettrica. I sensori permettono di aprire e chiudere il portone al passaggio di mezzi o persone.


Altri modelli di portoni per garage o cantine possono essere quelli avvolgibili, a cui di solito può essere aggiunto il meccanismo per l’automazione e per l’apertura a distanza. Da considerare anche i portoni scorrevoli che consentono di diminuire al minimo l’ingombro e non occupano spazio né all’interno né all’esterno in fase di apertura e di chiusura. 

Domande frequenti:

  • Come installare un cancello automatico?

    Per installare un cancello automatico è necessario capire prima di tutto il tipo di fissaggio necessario e la verifica del completo e corretto movimento del cancello, sia in automatico che manuale. Dopodiché si sceglierà il modello - a battente o scorrevole -  e si procederà all'installazione con il supporto di una ditta specializzata. Richiedi un Preventivo su PG Casa

  • Come installare il binario del cancello scorrevole?

    Se si tratta di un cancello scorrevole, dopo aver inserito gli infissi e il binario necessario per far scorrere la cremagliera, è importante iniziare dalla centralina. Questa verrà posizionata da un esperto lontano da terra, così che non ci sia passaggio d’acqua. La centralina deve essere collegata alla rete elettrica, alla messa a terra e al motore, oltre a essere vicinissima al cancello.

  • Quanto costa installare un cancello automatico?

    Automatizzare un cancello può richiedere un costo che va da 300 € ai 500 €, qualora si voglia optare per motori adatti a cancelli del peso massimo di 500 Kg, mentre il costo lievita fino dagli 800 € ai 1200 € per movimentare cancelli più pesanti e grandi.


Aziende consigliate da noi