MAGAZINE
Logo Magazine

Pittura graffiata: le caratteristiche e quando sceglierla

Se vuoi donare un aspetto unico alle tue pareti, leggi questo articolo. Scoprirai come ottenere la pittura graffiata e quali sono i passaggi per realizzarla

Chiedi un preventivo per
tinteggiatura pareti
richiedi un preventivo gratis

La pittura graffiata è una tecnica di decorazione murale molto apprezzata e utilizzata soprattutto per le pareti interne. Si tratta di una tecnica molto semplice da realizzare ma dal grande potenziale estetico, in quanto il risultato finale dona alle pareti un aspetto davvero spettacolare che richiama le trame della carta da parati in tessuto. In più, questo metodo per la decorazione dei muri è ottimo anche per nascondere le imperfezioni delle pareti, creando un’atmosfera particolare e dinamica per le tue stanze. Con PG Casa scopri come ottenere un perfetto effetto graffiato per le tue pareti e donare un aspetto unico alla tua casa!

Cos’è la pittura graffiata

Decorare le pareti di una stanza con diverse tecniche pittoriche è uno dei metodi più semplici per donare immediatamente un aspetto unico e creativo alla tua casa: la pittura graffiata è una tecnica tanto semplice quanto scenica per abbellire i muri, grazie alla quale potrai ottenere un elegante fantasia rigata dal grande valore artistico. Si tratta di un tipo di decorazione molto versatile che ti permetterà di dare libero sfogo alla fantasia giocando con motivi diversi e vivaci combinazioni di colori: l’effetto graffiato infatti si adatta alla perfezione a qualsiasi ambiente ed è in grado di accontentare anche i gusti dei più esigenti.

Realizzare una parete con effetto graffiato è semplicissimo: puoi scegliere di affidarti ad un bravo imbianchino, richiedendo un preventivo, oppure di cimentarti tu stesso in quest’opera. Ti occorreranno solo pochi semplici strumenti come un rullo o un pennello, della vernice a tua scelta e una spazzola dalle setole rigide. In questo breve articolo di PG casa scopri tutti passaggi per un perfetto effetto graffiato!

Come realizzare un effetto graffiato

Il procedimento per realizzare una pittura graffiata è semplice e veloce: dopo aver preparato la stanza e protetto il pavimento ed eventuali mobili con dei teli, occorre carteggiare le pareti con della carta abrasiva a grana sottile per eliminare tutte le imperfezioni e i residui della vernice precedente. Per ottenere una resa del colore omogenea e brillante è bene applicare alle pareti anche una mano di fissante o primer: questo passaggio garantirà inoltre una maggiore durata della pittura. A questo punto si passa alla verniciatura vera e propria: occorreranno due passate della tinta prescelta.

Dopo aver steso la seconda mano di pittura, prima che la vernice si asciughi, si procede alla rigatura: con un frattazzo metallico o una spazzola dalle setole molto dure effettua dei movimenti verticali lungo tutta la parete, possibilmente senza staccare la spazzola dalla superficie in modo da non rompere la continuità del motivo; in seguito ripeti l’operazione in direzione perpendicolare da sinistra verso destra. Puoi giocare con diverse inclinazioni e curvature del movimento per ottenere un effetto seamless più naturale e armonioso.

Puoi personalizzare ulteriormente il tuo effetto graffiato utilizzando due colori diversi tra la prima e la seconda passata: un colore più scuro per la base e uno più chiaro come superficie per non smorzare la luce della stanza. L’effetto così ottenuto sarà ancora più suggestivo e il successo è assicurato.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a tinteggiatura pareti
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali