pagine gialle casa

richiedi preventivo icon menu

magazine

Tecniche di restauro dei serramenti in legno

Come effettuare un restauro dei serramenti in legno per allungarne la vita, migliorarne le prestazioni e risparmiare sui costi. Le diverse tecniche e prodotti messi a confronto.

Il restauro dei serramenti in legno si rivela necessario per preservare il fascino antico di un edificio, preferendo tecniche di conservazione e recupero alla sostituzione. Alcune delle manovre più semplici possono essere eseguite anche dagli appassionati di fai-da-te che vogliano dedicare qualche ora di tempo libero. In alternativa, per interventi più strutturali e complessi ci si può affidare a falegnamerie specializzate che sono in grado di restituire degli infissi completamente rigenerati, come se fossero nuovi. Chi ha la fortuna di possedere dei bellissimi infissi in legno naturale, sa quanto siano più gradevoli ed arredanti rispetto a quelli in metallo o plastica. Occorre però tenere conto del fatto che il legno è un materiale organico, quindi vivo, che deve essere correttamente trattato e periodicamente rigenerato. Il legno in stato di abbandono, oppure poco curato, diventa antiestetico e perde prestazioni portando anche un aumento in bolletta delle spese di riscaldamento.
Un elemento fondamentale da curare è la vernice che ricopre il legno, questa assolve a diverse funzioni oltre a quella di dare un colore ed un aspetto piacevole all'infisso. Questo strato infatti serve a proteggere il materiale naturale dall'azione di numerosi fattori che ne possono attaccare la struttura. Fra questi ci sono ovviamente gli agenti climatici, i raggi UVA, l'umidità, l'inquinamento atmosferico, i parassiti e le muffe. Senza questa protezione il legno deteriorerebbe in fretta diventando dapprima scuro poi indebolendosi fino a marcire completamente. Quando questo avviene l'infisso deve essere riparato e nei casi più gravi sostituito. Le crepe che si formano nella vernice sono il primo campanello d'allarme a dirci che occorre procedere con un intervento di manutenzione. Se le crepe non vengono trattate per tempo, il danno si estende rapidamente provocando distacchi di vernice che lasciano il legno vulnerabile. Quando la situazione è compromessa, la normale manutenzione non basta e diventa necessario rivolgersi a specialisti nel restauro degli infissi in legno prima che sia troppo tardi.

Prima di considerare interventi cospicui, sarebbe bene conoscere e mettere in pratica alcune semplici manovre di manutenzione che allungano la vita degli infissi. La prima cosa importante da non sottovalutare è una buona pulizia da effettuare con regolarità. Quello che si accumula sugli infissi infatti non è semplice polvere; intrappolati nello sporco ci sono gli agenti inquinanti che purtroppo sono presenti nell'atmosfera. Queste sostanze corrodono la vernice ed attaccano il legno, rimuoverle con acqua, stracci e detergenti neutri quindi è una buona abitudine. A cadenze regolari, si possono anche effettuare dei ritocchi alla vernice in modo da chiudere le prime crepe evitando che la situazione peggiori. Per fare ciò occorre prima lavare e levigare la parte da trattare con carta vetrata fine, successivamente spolverare con cura i residui rimasti. A questo punto, utilizzando un pennellino, si applica un primo strato di vernice che va lasciato seccare per circa 12 ore prima di procedere ad una seconda passata.
Il restauro dei serramenti in legno diventa necessario quando la vernice appare rovinata, screpolata o scrostata. Chi ha il tempo e le conoscenze di base del fai-da-te può seguire i passaggi che illustreremo qui di seguito; per tutti gli altri basta rivolgersi a dei professionisti qualificati. Il primo passo di qualsiasi manovra di recupero è certamente la sverniciatura di quello che rimane del vecchio strato di smalto. Esistono in commercio solventi che vengono stesi e lasciati agire per qualche minuto per poi staccare semplicemente la vernice con un raschietto. Si tratta di materiali corrosivi che non vanno manipolati senza le dovute protezioni ed in presenza di legno antico si preferisce non usarli. Impiegando qualche ora in più, si può carteggiare l'infisso a mano, si consiglia di utilizzare la tela abrasiva per un lavoro più veloce. Quando la vecchia vernice è rimossa si passa ad eliminare le parti di legno danneggiate, levigandole ulteriormente oppure pulendole con un punteruolo. Dopo aver rimosso i trucioli gli infissi saranno pronti per essere trattati con conservanti e prodotti antitarlo. Dove ci fossero delle fessure o dei dislivelli, applicare una o più mani di stucco a seconda della profondità e successivamente ripulire gli eccessi con uno straccio bagnato. Prima di passare alla tinteggiatura è importante che il legno venga trattato con un impregnante trasparente come l'olio di lino che rinforza le fibre rendendole più resistenti a muffa e raggi solari. A questo punto manca solamente la vernice colorata, di cui si trovano in commercio due grandi gruppi di prodotti: acriliche oppure ad acqua. Le vernici acriliche sono più semplici da applicare ma hanno una resistenza nel tempo minore. Le vernici ad acqua necessitano di un pretrattaggio del legno più accurato ma sono più elastiche e durature.


  • restauro serramenti in legno
  • infissi

Potrebbe interessarti anche

Falegnami
Creazione di mobili su misura

Per l'arredo della propria casa è sempre bene affidarsi a dei veri professionisti del settore, che siano in grado di fornire la giusta consulenza per non trascurare alcun aspetto del design in fase di progettazione e di realizzazione di mobili su misura. Chi si occupa di arredamento da interni o da esterni sa bene quanto sia importante prestare attenzione alle esigenze del cliente, per venire...

Falegnami
Falegnameria Rota

Il settore edile, compreso quello del mobilio, è un settore che non verrà mai colpito dalla crisi in quanto è in grado di evolversi e adattarsi ad ogni tipo di situazione e richiesta. In particolare, oggigiorno si stanno diffondendo gli arredamenti fatti totalmente, o quasi, in legno. Il vantaggio di questo tipo di lavoro è che il cliente può fare ogni tipo di richiesta al falegname, il quale...

Falegnami
Serramenti in legno per la casa

I serramenti in legno si distinguono per la loro eleganza e funzionalità in casa. Grazie alla loro versatilità, gli infissi in legno possono adattarsi ad ambienti sia in stile classico sia in stile moderno, esaltandone spazi e superfici. Ecco alcuni dei principali vantaggi dei serramenti in legno: - Resistenza e durabilità: questi serramenti presentano superfici robuste a resistenti agli urti...