Sei già cliente?

Gestisci i tuoi servizi nell'area dedicata di Italiaonline.

accedi all'area clienti

Vuoi trovare
nuovi clienti?

Scopri come inserire la tua attività
su PagineGialle Casa!
CONTATTI: NUMERO VERDE 800-011411
info@italiaonline.it

MAGAZINE

chiedi preventivo

Come effettuare in maniera sicura la riparazione delle tapparelle

Sono 3 i problemi più comuni che colpiscono le tapparelle. Ecco come fare per risolverli.

riparazione tapparelle
Chiedi un preventivo per riparazione tapparelle richiedi un preventivo gratis

Tra i sistemi di sicurezza, di protezione e di isolamento più tradizionali, comodi e pratici c’è sicuramente la tapparella. Tuttavia, con il passare del tempo essa può deteriorarsi ed incorrere in alcune problematiche che richiedono, ad esempio la riparazione o addirittura la sostituzione.

In questa breve guida vedremo passo dopo passo quali sono i problemi più comuni e come fare per risolverli.

Riparazione tapparelle: 3 tipiche problematiche

La riparazione di una tapparella richiede spesso l’intervento di un professionista, in quanto è necessaria un’ottima conoscenza delle varie modalità di montaggio, che cambiano a seconda della struttura della finestra e del materiale che costituisce la tapparella stessa. Tuttavia, se hai una certa manualità, puoi anche provvedere da solo alla riparazione, consapevole dei vari rischi a cui potresti andare incontro.

Andiamo a vedere quali sono le 3 problematiche più comuni a cui una tapparella incontro:

  • Sostituire e cambiare la corda (o cinghia) della tapparella logorata o spezzata;
  • Aggiustare la tapparella bloccata che non sale;
  • Riparare la tapparella sganciata e fuori binario.

Riparazione tapparelle: cambiare la cinghia della tapparella

Dopo un po’ di tempo la corda della tapparella tende a sfilacciarsi e ad usurarsi: in questo caso è necessario sostituire il prima possibile la cinghia per evitare che si rompa definitivamente.

Un professionista del settore che si occupa di riparazione delle tapparelle interviene nella seguente maniera:

  • Dopo essersi munito di una cinghia della stessa lunghezza di quella precedente, attraverso la strumentazione necessaria apre il cassonetto in cui è inserita la tapparella;
  • Dopodiché, attraverso un cuneo di legno, blocca la puleggia, ovvero la ruota di metallo su cui è avvolta la corda;
  • I passaggi successivi prevedono lo scioglimento del nodo della cinghia, il riavvolgimento dello stesso verso i rullini passa corda e lo svitamento della placchetta di copertura dell’avvolgitore a muro, così da poter liberare il vecchio cintino;
  • A questo punto, l’installatore andrà ad inserire la nuova corda, facendola passare attraverso i rulli avvolgi cinghia e creando nuovamente il nodo;
  • Dopo aver sbloccato il cuneo, la tapparella è pronta per essere abbassata;
  • Infine il cintino viene introdotto nella fessura di ingresso e la ruotina a molla verrà riavvolta per diversi giri. Sistemato il sistema a molla, la tapparella è completamente riparata.

Riparazione tapparelle: aggiustare la tapparella bloccata che non sale

Possono essere due i casi principali per cui una tapparella si blocca: il primo caso può essere dovuto ad un’usura del nastro che tende a non scorrere bene o addirittura a spezzarsi del tutto; il secondo caso può essere dovuto alla rottura delle stecche della tapparella.

Come interviene solitamente un tecnico che effettua la riparazione delle tapparelle? Se il nastro è usurato, dovrai avvisare il tecnico di portare con sé un nastro sostitutivo oppure potresti comprarlo tu anticipatamente al suo arrivo. Dopodiché il professionista apre il cassettone, toglie le viti e slega i nodi che tengono legato il rullo. Dopodiché inserisce nella parte inferiore il nuovo nastro e lo ancora al rullo avvolgitore.

Nel secondo caso, una volta aperto il cassettone, provvede semplicemente a sostituire le stecche rotte con quelle nuove.

Se il problema si rivela più grave del previsto è necessario ricorrere alla sostituzione dell’intera tapparella.

Riparazione tapparella: sistemare la tapparella sganciata e fuori binario

Nel caso in cui la tua tapparella si fermi in un punto qualsiasi e magari abbia le stecche un po’ rotte è probabile che il problema sia causato dal rullo fuori binario e sganciato.

Per risolvere questa situazione è necessario sempre rivolgersi ad un tecnico specialista che ha una buona manualità, la quale gli evita di fare degli errori che possono portare anche alla rottura della tapparella.

Una volta aperto il cassonetto, il tecnico andrà a verificare la planarità del rullo. Nel caso sia storto, è necessario far scendere il telo, cercando di posizionarlo in modo più parallelo possibile fino alla base. Se risulta fuori binario, bisogna capire se il rullo è uscito dal cuscinetto oppure se il supporto del muro si è proprio staccato.

Nel primo caso l’operatore andrà a rimettere a posto il cuscinetto. Nel secondo caso più grave sarà necessario il ripristino della parte murata che, a livello economico, potrebbe costare di più.

Affidati a un professionista esperto, richiedi un preventivo gratuito e trova la soluzione più adatta alle tue esigenze!

preventivo

Scegli uno dei nostri migliori professionisti! Richiedi un preventivo gratis a riparazione tapparelle

invia la tua richiesta gratis ricevi fino a 5 preventivi scegli il preventivo migliore

CHIEDI ORA
  • riparazione tapparelle
  • tapparella non sale