magazine

tutti gli articoli

Vetrate artistiche per impreziosire gli interni

Le vetrate artistiche sono un elemento di arredo unico che unisce la decorazione con la funzionalità; permettono di separare gli ambienti rendendoli luminosi ed originali.

Chiedi un preventivo per INFISSI
richiedi preventivo

Le vetrate artistiche moderne sono elementi architettonici e decorativi sempre più diffusi nell'arredamento d'interno. Grazie alle moderne tecniche di lavorazione del vetro e alla possibilità di combinare insieme differenti materiali in molteplici disegni e forme, le vetrate artistiche regalano degli effetti di luce unici, in grado di donare un'atmosfera raffinata, oltre che luminosa, agli ambienti.


Le tecniche di realizzazione



Le tecniche di realizzazione di vetrate artistiche più diffuse sono:


  • la vetrofusione classica
  • la vetrofusione starglass
  • la legatura a piombo
  • la legatura c.d. Tiffany
  • la stampa termica

La vetrofusione classica


Si tratta della più antica tecnica di realizzazione di vetrate artistiche, utilizzata sin dai tempi degli antichi Egizi e Romani. Consiste nel riscaldare il silicio di cui è composto il vetro sino a renderlo facilmente malleabile, in modo da deformarlo oppure unirlo ad altri pezzi di vetro.


Si tagliano a mano e si sovrappongono tra loro diversi pezzi di vetro che, una volta surriscaldati in un apposito forno, si saldano insieme in una composizione molto netta e definita, consentendo di realizzare decorazioni geometriche anche molto complesse.


La vetrofusione starglass


È una variante della vetrofusione classica che in cui al posto delle lastre di vetro si utilizzano dei frammenti colorati, che vengono poi applicati sulla lastra da decorare. In questo modo, si riescono ad ottenere effetti e sfumature che rendono la lastra di vetro paragonabile ad un dipinto impressionista.


La legatura a piombo


Questa tecnica è stata utilizzata per realizzare opersuperevasue di grandi dimensioni, soprattutto pareti di vetro istoriato collocate nei più importanti luoghi di culto, sovrapponendo diverse strati di lastre colorate oppure placcate.


In pratica, si creano dei mosaici unendo, grazie al piombo fuso, lastre e tessere di vetro di molteplici dimensioni e colori.


La legatura c.d. Tiffany


Molto simile alla precedente, la tecnica introdotta alla fine dell'Ottocento dal designer Louis Comfort Tiffany viene utilizzata principalmente nella realizzazione di oggetti di design di piccole dimensioni, in quanto consente un maggior livello di dettaglio grafico.


I vari pezzi di vetro, di dimensioni anche molto piccole, vengono applicati su delle strisce di rame che vengono poi saldate tra loro con lo stagno fuso.


La stampa termica


Si tratta della tecnica più moderna per la realizzazione di vetrate colorate con la massima personalizzazione ad un costo relativamente contenuto, soprattutto per vetri decorati di grandi dimensioni, pur mantenendo inalterata la qualità del risultato.


Una volta inserito all'interno dell'apposito software il disegno che si vuole riprodurre, basta impostare i parametri del forno elettrico e della pressa affinché il processo di realizzazione della vetrata si svolga automaticamente.


Prezzi e costi di una vetrata decorata


Il prezzo delle vetrate artistiche viene generalmente calcolato al metro quadro e, ovviamente, varia a seconda del tipo di vetro utilizzato, delle dimensioni della vetrata, della complessità del disegno che si vuole realizzare e del numero di pezzi di vetro necessari.


Tutte queste variabili fanno sì che il prezzo al metro quadro di una vetrata artistica possa variare da un minimo di 200 euro fino ad arrivare, per i vetri decorati più grandi e complessi, a 2.500 euro ed oltre.


Vetrate artistiche fai da te


Per gli amanti del fai da te esistono anche delle idee alternative e a basso costo per decorare i vetri di porte e finestre senza rivolgersi necessariamente ad un professionista del settore.


In tutti i casi, occorre preliminarmente pulire a fondo il vetro con acqua e sapone od alcool ed asciugarlo perfettamente.


Pellicole decorative e adesivi per vetri


Sono la soluzione più semplice ed economica per qualunque decorare i vetri di porte e finestre. Una volta pulita ed asciugata la superficie, è sufficiente applicare l'adesivo aiutandosi con una spatolina di plastica per eliminare le eventuali bolle, ed il gioco è fatto.


Particolare non trascurabile, nel caso in cui ci si stanchi della decorazione, è altrettanto semplice rimuoverla e sostituirla.


Pittura a piombo su vetro


Per realizzare in poco tempo splendide decorazioni con questa tecnica occorre munirsi di colori per vetro, tubetto di piombo, acquaragia e pennelli.


Si disegna su carta il motivo che si vuole realizzare, dopodiché si appoggia il disegno sul retro del vetro, pulito ed asciugato, e si iniziano a creare i contorni della decorazione usando il tubetto di piombo con mano il più possibile ferma.


Una volta che il piombo è asciutto, si può procedere alla pittura con i colori per vetro che, pur essendo molto liquidi, non usciranno dai bordi creati con il piombo; eventuali gocce o sbavature si possono eliminare utilizzando un batuffolo di cotone imbevuto di acquaragia.


Colori a rilievo


In questo caso servono due tipi specifici di colori per vetro: quelli trasparenti fluidi e quelli a rilievo.


Come per la pittura su vetro, dopo aver pulito ed asciugato la superficie, bisogna ricalcare il disegno in precedenza realizzato su carta, questa volta utilizzando i colori a rilievo e tenendo il tubetto ben inclinato.


Una volta terminato il lavoro, bisogna lasciar asciugare bene per un giorno prima di procedere alla pittura con i colori trasparenti fluidi.


Un ultimo consiglio: per rendere più semplice il lavoro, è opportuno togliere il vetro che si vuole decorare dall'intelaiatura della porta o finestra, e appoggiarlo su un piano orizzontale.

Potrebbe interessarti anche