Hai completato il 00% della tua richiesta
di preventivo

CONTINUA CON LA RICHIESTA CANCELLA RICHIESTA

Chiedi preventivi a

Eliotecnica

Dove ti serve il servizio?
Non ricordi il CAP?
CHIEDI PREVENTIVO
  • Invia la tua
    richiesta gratis

    Rispondi ad alcune brevi domande sul servizio che ti serve e lascia i dati per essere contattato
  • Ricevi fino a 5
    preventivi

    I nostri professionisti ti invieranno preventivi personalizzati nel più breve tempo possibile
  • Scegli il preventivo
    migliore

    Confronta preventivi, profili e recensioni, quindi assumi il professionista adatto a te

GUIDA UTILE

Forniture per arredamento di uffici e attività scolastiche

Quando si progetta una tipologia di arredamento per l’ufficio o per un’attività è necessario tener conto dei principi di ergonomia e funzionalità. Tutto questo è possibile farlo senza ovviamente mettere da parte la componente estetica.

 

Il mobilio da ufficio negli anni è sempre più tendente al design innovativo e non solo un insieme di apparati solamente funzionali all’attività. Un ufficio ben arredato consente di avere dei benefici psicologici per chi ci lavora e per chi lo frequenta.

 

Scrivanie da ufficio

L’elemento fondamentale per l’arredamento da ufficio è senza ombra di dubbio la scrivania. Le possibilità di personalizzazione dello spazio di lavoro personale di ogni dipendete sono infinite.

 

La normativa divide le scrivanie da ufficio in 4 categorie:

 

  • Tipo A: scrivania ad altezza regolabile in autonomia dall’utilizzatore;
  • Tipo B: scrivania ad altezza regolabile al momento dell’installazione;
  • Tipo C: scrivania ad altezza fissa;
  • Tipo D: scrivania ad altezza regolabile o selezionabile, con ridotta possibilità di regolazione.

 

 

Le misure delle scrivanie variano in base alla destinazione d’uso. In genere le scrivanie per i dipendenti sono più di tipo operativo e costituiscono un piano di lavoro sufficientemente ampio a favorire la produttività ed il benessere dell’utilizzatore.

 

Diverso è il ragionamento per le scrivanie dei membri più importanti delle aziende. Le scrivanie spesso sono costruite con materiali più pregiati e hanno dimensioni più elevate, costituendo spesso il centro del design dell’ufficio personale.

 

Tipo di arredamento da ufficio Prezzi medi
Scrivania 100 € – 250 €
Sedia  70 € – 150 €

 

Sedie da ufficio

La stragrande maggioranza delle postazioni da ufficio sono utilizzabili da seduti. Di conseguenza la qualità della sedia da lavoro è importante in virtù delle molte ore nelle quali ci si troverà a farne uso. 

 

Una buona sedia da ufficio deve assicurare il benessere del lavoratore, consentendo di effettuare il minimo sforzo muscolare possibile, mantenendo una postura adeguata. Il principio dell’ergonomia è fondamentale quindi.

 

Lo schienale deve essere ampio in modo da accogliere completamente la schiena e la seduta deve essere confortevole in modo da evitare la scorretta posizione del bacino. La possibilità di modificare altezza e inclinazione della sedia permettono un maggior comfort, potendo personalizzare la seduta.

 

Tutte queste fondamentali caratteristiche ergonomiche sono ormai diventate compatibili anche con il design. Le sedie, così come gli altri elementi dell’ufficio, possono essere in linea con lo stile dell’intero ufficio provvedendo così a creare un ambiente più gradevole in tutto il suo complesso.

 

Tipologia di arredo per scuola Prezzi medi
Banco singolo 30 € – 50 €
Banco biposto 40 € – 70 €
Sedia 20 € – 35 €

Arredamento per scuole e asili

L’arredamento può influenzare in maniera importante l’apprendimento dei studenti. Per questo motivo è importante provvedere alla cura del design degli ambienti e non progettarli in maniera asettica.

 

Arredare un ambiente scolastico non si limita allo sola scelta del mobilio, ma bisogna fare dei ragionamenti in fase di progetto anche dal punto di vista della sicurezza, soprattutto per quanto riguarda le scuole dell’infanzia

 

Gli elementi immancabili in un’aula sono:

  • Banchi;
  • Sedie;
  • Cattedra per l’insegnante;
  • Lavagna;
  • Armadietti.

 

I banchi che devono essere messi a disposizione degli alunni devono favorire la corretta postura durante le ore di studio. Insieme all’azione delle sedie a corredo, questi due elementi possono essere responsabili di scoliosi o altre patologie alla schiena dei ragazzi. Per evitare queste problematiche che si possono presentare dopo diverso tempo, è opportuno prevenire il tutto utilizzando sedie e banchi ergonomici.

 

Stesso discorso vale per gli insegnanti, la sedia e la cattedra devono essere in grado di accogliere al meglio la seduta.

 

Ai fini dell’apprendimento è indispensabile disporre di una lavagna. Negli ultimi anni, la lavagna classica con i gessetti sta via via scomparendo a favore delle più moderne lavagne interattive. Grazie allo sviluppo tecnologico le classi più moderne dispongono ora di un maxi tablet che aiuterà l’insegnante nel processo di trasmissione dei contenuti.

 

Soprattutto nelle scuole dell’infanzia diventano fondamentali gli armadietti. Questi mobili consentono di riporre i materiali che si utilizzano per attività varie, comodamente senza ingombri e soprattutto senza creare ammassamenti negli angoli dei locali scolastici. Avere del mobilio in grado di mettere al sicuro i materiali da lavoro è molto importante dal punto di vista della sicurezza, cercando di evitare il furto in seguito ad intrusioni durante le ore non lavorative.

 

Norme per gli arredi scolastici

Gli arredi scolastici devono sottostare a delle norme che regolano la costruzione degli elementi del mobilio in base soprattutto all’ergonomia e alla sicurezza degli studenti. I banchi e le sedie devono avere misure specifiche al fine di accompagnare al meglio la crescita degli studenti nelle varie fasi della loro carriera scolastica e della loro crescita.

 

La legge UNI EN 1792 regola la sicurezza e l’ergonomia degli arredi scolastici. Molta è l’attenzione sulla postura degli studenti, ma questa normativa prevede degli accorgimenti generali per mantenere alto il livello di sicurezza degli ambienti. Le superfici degli elementi devono essere necessariamente lisce e gli angoli devono essere smussati. Anche per gli armadietti è prevista una regolamentazione che prevede le misure precise da rispettare in base alle fasce d’età degli alunni che ne devono disporre.

 

È obbligatorio che tutto il mobilio sia marchiato con nome e logo del fabbricante, del distributore, del venditore e la data di fabbricazione del pezzo. Questo per consentire facilmente di contattare chi ha fornito il mobilio eprogrammare la manutenzione ordinaria.


Aziende consigliate da noi

Emporio di circa 2.000 metri quadrati nel quartiere Bovisa, nelle vicinanze della nuova sede delle Facoltà di...

Chiedi preventivo

Gavioli – Arte e Cornici .Si propone un accurato lavoro di incorniciatura con dedizione e paziente ricerca del...

Chiedi preventivo

Antichità Resi è sito nel centro storico di Milano, a due passi dal Duomo, dal Castello Sforzesco e dalla Borsa...

Chiedi preventivo

AnteMata Zerbini si occupa da anni e con successo della vendita di complementi d'arredo e passatoie, anche...

Chiedi preventivo

Tomasini e Lombardi è un'azienda artigiana a conduzione familiare fondata nel 1930. È specializzata nella...

Chiedi preventivo

Stai costruendo la casa dei tuoi sogni e vuoi che sia un periodo di transizione ed un'esperienza piacevole? il...

Chiedi preventivo

L’obiettivo di Bia Design è creare un prodotto su misura partendo dal Cliente, dalle sue esigenze, dai suoi...

Chiedi preventivo

A Milano la ditta OZ MONTAGGI di Feo Stefano mette al servizio dei clienti la sua esperienza nell'arredamento e...

Chiedi preventivo