pagine gialle casa

richiedi preventivo icon menu

magazine

Infissi in legno rovinati: il restauro conviene?

Quando gli infissi in legno diventano vecchi e perdono prestazioni è meglio restaurare oppure sostituire con serramenti più moderni in altri materiali?

Il restauro degli infissi in legno è uno dei problemi più frequenti che si incontrano negli edifici vecchi che si presentano a volte in condizioni pessime sia esteticamente che tecnicamente. Ristrutturare una casa non è solamente una spesa ma anche un'occasione di investimento. Per chi abita in un edificio datato, magari in un palazzo storico, in una zona residenziale di pregio oppure un rustico di campagna, restaurare significa recuperare valore. Il degrado del legno fa salire notevolmente i costi di riscaldamento; gli spifferi non fanno certamente bene nè al portafogli nè alla salute. Occorre trovare una soluzione che coniughi la convenienza economica con il rispetto dell'ambiente e l'estetica del palazzo e degli interni. Vediamo quando conviene ristrutturare piuttosto che sostituire gli infissi in legno con altri in alluminio o PVC e quali sono gli interventi più comuni.
Il legno è un materiale vivo, sicuramente ha bisogno di maggiori cure rispetto a metallo e plastica, ma possiede delle caratteristiche naturali che nessuno dei concorrenti può offrire. Il vantaggio più importante dato dalla scelta del legno è la sua traspirabilità; questo evita la formazione di condense nei mesi freddi dell'anno rendendo l'ambiente interno più salubre e pulito. Inoltre quelli realizzati in legno sono i serramenti più performanti rispetto alla dispersione termica, il PVC fornisce prestazioni simili mentre l'alluminio è fonte di sprechi. Contrariamente a quanto si pensi poi, il legno ha un potenziale di resistenza maggiore agli altri materiali su cui è praticamente impossibile effettuare manutenzione. Il legno invece se correttamente curato, pulito regolarmente e periodicamente rinfrescato ha una vita di svariati decenni, come testimoniano gli infissi in legno delle vecchie case rurali. Un altro motivo per preferire il legno non è tecnico ma estetico. Per quanto i materiali moderni siano più economici, nulla batte la resa visiva ed il prestigio di una persiana in legno che contribuisce all'arredamento di un interno, cosa che alluminio e PVC difficilmente possono fare. La maestria degli artigiani falegnami poi può rendere veramente preziosi questi manufatti che assumono un valore stilistico impensabile per i prodotti industriali realizzati in serie.

Quando si affronta il restauro degli infissi in legno antichi, la prima cosa da fare è riportare alla luce il materiale rimuovendo gli strati di vernice danneggiati. Per fare questo è preferibile il metodo del carteggio manuale che rispetta i legni delicati meglio dei solventi. I danni riportati da montanti, traverse e bacchette possono essere riparati con stucchi, resine e mastici che offrono grande resistenza, durata ed elasticità meccanica. Nei casi di danni gravi, le parti interessate possono essere sostituite da pezzi nuovi realizzati su misura con la stessa qualità di legname della struttura originale. Un elemento del serramento che ha beneficiato maggiormente del progresso tecnologico è il vetro. Le vecchie finestre utilizzavano singole lastre che disperdono grandi quantità di calore e spesso sono anche pericolosamente fragili. Oggi si utilizzano lastre sovrapposte definite vetro camera che possono avere due oppure tre strati, consigliati nelle zone termiche più fredde. Quando si restaurano i vecchi infissi in legno conviene quindi affrontare l'investimento sul vetro che ripagherà negli anni in termini di risparmio energetico. Anche le guarnizioni sono un punto dolente dei vecchi serramenti. Un intervento di recupero completo non può prescindere dall'installazione di guarnizioni moderne che migliorano le prestazioni del prodotto sotto tutti i punti di vista. Guarnizioni di qualità non sono garantiscono un migliore isolamento termico ma prevengono anche la formazione delle muffe che possono danneggiare pareti e mobili.
Quando il restauro degli infissi in legno diventa troppo costoso ed il materiale è in stato avanzato di degrado, bisogna trovare una soluzione definitiva al problema. Ci sono casi in cui purtroppo risulta impossibile recuperare i materiali originali e diventa necessario sostituire i serramenti. La questione più spinosa riguarda il rispetto dell'armonia estetica di facciate ed interni, specialmente quando questi sono d'epoca. Un buon compromesso fra costi, prestazioni ed aspetto finale è rappresentato dagli infissi multimateriale. Si tratta di oggetti che possono unire i pregi estetici e termici del legno, la resistenza agli agenti atmosferici dell'alluminio e le proprietà meccaniche del PVC. Solitamente la parte interna è composta da legno, sulla facciata si troverà l'alluminio mentre il PVC interviene nelle giunture creando le cosiddette camere ovvero zone d'aria che fungono da cuscinetto. In questo modo si possono ottenere le migliori prestazioni in termini di isolamento sia termico che acustico unite ad una durata pluridecennale senza rompere l'armonia di un arredamento classico o di antiquariato.


  • restauro infissi in legno
  • conviene

Potrebbe interessarti anche

Falegnami
Serramenti in legno per la casa

I serramenti in legno si distinguono per la loro eleganza e funzionalità in casa. Grazie alla loro versatilità, gli infissi in legno possono adattarsi ad ambienti sia in stile classico sia in stile moderno, esaltandone spazi e superfici. Ecco alcuni dei principali vantaggi dei serramenti in legno: - Resistenza e durabilità: questi serramenti presentano superfici robuste a resistenti agli urti...

Falegnami
Pavimenti in legno: il meglio per la casa

Quando si dà forma al proprio nido familiare, è bene partire dalle fondamenta: nello specifico, risulta particolarmente importante la scelta del giusto pavimento. Attualmente esistono sul mercato una serie di materiali, naturali e sintetici, con i quali è possibile creare una pavimentazione stabile, resistente e duratura, ma il migliore in assoluto è rappresentato da quello realizzato in legno. Da...

Falegnami
Noce, abete, mogano: come scegliere le porte in legno da interni

Scegliere delle porte in legno per interni può sembrare complicato (visto che sul mercato sono presenti diversi prodotti), tuttavia, analizzando le caratteristiche di ogni singolo articolo e rapportandole a quelle che sono le esigenze personali e domestiche si può arrivare alla soluzione più adatta. Come già detto, sul mercato sono presenti diverse tipologie di porte per interni, le quali si...