pagine gialle casa

richiedi preventivo icon menu

magazine

Soluzioni economiche e di design per scegliere una stufa

Nella scelta delle stufe bisogna curare, non solo dell'aspetto economico, ma anche dell'aspetto estetico, affinchè si integrino con il design e l'arredamento della casa.

L'ottimizzazione dei consumi energetici della casa ha indotto molte famiglie a studiare soluzioni che prevedano l'utilizzo di stufe per il riscaldamento degli ambienti. La gran parte delle persone che scelgono questo metodo per scaldare la propria casa si orienta su un alimentazione a pellet. Il motivo di questa tendenza risiede in alcune caratteristiche presenti in questo genere di stufe. Le stufe a pellet infatti, oltre a permettere un significativo contenimento dei costi sulla spesa annua, consentono una gestione minima della macchina. Infatti grazie alla presenza di una piccola scheda elettronica al loro interno, è possibile programmarne accensione, spegnimento e livello di funzionamento. Questo significa che, una volta riempito il serbatoio al mattino, si è liberi di uscire di casa e farvi ritorno trovando gli ambienti caldi ed accoglienti. Ma non solo: rispetto alle stufe a legna, quelle alimentate a pellet non necessitano di essere pulite tutti i giorni (sempre a patto che si utilizzi soltanto pellet di prima scelta), limitando in tal modo il tempo che è necessario dedicarvi.
Tuttavia scegliere una stufa per scaldare casa significa inserire in un contesto arredativo ed architettonico un possibile elemento di disturbo. Oltre alla stufa infatti è necessario inserire una canna fumaria, un elemento che certamente non sempre si addice ad un contesto. Fortunatamente oggi, in soccorso delle famiglie, arrivano stufe e canne fumarie ideate proprio per essere inserite nei contesti più disparati. Nel campo delle stufe ad esempio sono molto diffuse le soluzioni che utilizzano la pietra o la maiolica per rivestire la macchina: si tratta di pezzi che presentano un costo leggermente superiore alla media ma che possono comunque essere utilizzate seguendo un principio di personalizzazione. In commercio infatti si possono trovare ceramiche di vario colore e di varie finiture, in grado di creare un trait d'union con l'ambiente circostante. Il medesimo discorso vale anche per l'inserimento della canna fumaria: non è detto che essa debba essere un tubo color acciaio impossibile da abbinare a qualsivoglia contesto. Le ditte che producono canne fumarie hanno infatti ideato soluzioni che presentano colorazioni in grado di abbinarsi perfettamente con gli ambienti di ogni genere e che possono essere utilizzate sia per arredamenti moderni che per contesti più antichizzati.

Ma la convenienza di acquistare stufe e caminetti a pellet non passa soltanto per il risparmio che ne deriva dal loro utilizzo. Oggi grazie al sistema incentivante del Conto Termico , è possibile fare richiesta di un rimborso che può arrivare fino al 65% della spesa sostenuta. Tale rimborso viene erogato direttamente dallo Stato sul conto corrente dell'acquirente (che dovrà comunque presentare una pratica in cui si evinca che con tale intervento ha migliorato l'efficienza energetica della propria casa) entro pochi mesi dall'invio della documentazione prevista. Il Conto Termico si applica alla larghissima parte delle stufe a pellet in commercio, mentre per quelle a legna ben poche possono beneficiarne; il motivo di questa differenziazione risiede nel fatto che le stufe a pellet hanno un'efficienza superiore rispetto a quelle a legna, ed il Conto Termico è studiato per premiare l'efficienza delle apparecchiature in uso. Ad ogni modo, in entrambi i casi è previsto, ancora per tutto il 2017, l'accesso al bonus fiscale per la ristrutturazione edilizia e per l'efficienza energetica, rispettivamente pari al 50% ed al 65%, che però, a differenza del conto termico, vengono restituiti attraverso una detrazione fiscale nell'arco di 10 anni.
Per scegliere fra le centinaia di modelli di stufe presenti sul mercato e per individuare la soluzione ottimale anche per la canna fumaria, è consigliabile richiedere ai tanti rivenditori presenti nelle nostre città, un sopralluogo da parte di un tecnico qualificato. Il tecnico provvederà innanzitutto ad individuare la grandezza della stufa adatta a svolgere un determinato lavoro, dopodiché individuerà la soluzione ottimale per l'uscita della canna fumaria. Una volta risolta la parte più strettamente tecnica, sarà possibile procedere con la selezione della rifinitura che si ritiene più adatta: per ambienti moderni è ideale scegliere stufe con design accattivanti e finiture lucide, in grado di esaltare gli smalti ed i colori. Ad esse è possibile abbinare canne fumarie color ferro battuto o addirittura in colorazioni lucide. Se invece ci si trova di fronte ad arredamenti antichizzati, la maiolica è la soluzione largamente più diffusa, e con essa una canna fumaria color rame che ben si abbina al colore naturale del legno presente nella casa. Infine è raccomandabile far eseguire l'installazione delle stufe da tecnici autorizzati, in grado di rilasciare la certificazione dell'impianto realizzato.
  • stufa in ceramica
  • stufa a pellet

Potrebbe interessarti anche

Riscaldamento
Stufe e caldaie: come scaldare al meglio un ambiente

Recentemente le stufe a pellet stanno riscontrando un notevole successo, in quanto abbattono i costi del riscaldamento di una casa e, usando un combustibile ecologico, permettono al tempo stesso di fare del bene all'ambiente. Il pellet è davvero il combustibile perfetto, in quanto riduce le emissioni di anidride carbonica, è facile da accatastare ed ha un rendimento elevato, a fronte di un basso...

Riscaldamento
Come realizzare un perfetto sistema di riscaldamento.

Al giorno d'oggi il risparmio energetico e la cura della casa in questo senso, è sicuramente un obiettivo molto sentito dalla gente, a tutti i livelli. Ma cosa possiamo fare per raggiungere questo obiettivo? Sicuramente il primo passo è quello di manutenere alla perfezione il nostro impianto di riscaldamento, affidandone la cura a personale esperto e certificato. Sostituire o dotarsi di materiali...

Riscaldamento
Impianti termici e ventilazione per la casa

Le caldaie sono elettrodomestici progettatati per il riscaldamento dell'acqua in casa. Il loro utilizzo è essenziale per garantirgli una temperatura sempre ottimale. Esistono diverse tipologie di caldaia e possono essere classificate in base al combustibile utilizzato e alle tecnologie implementate. I combustibili più diffusi in commercio sono: il metano, il gpl, il gasolio, la legna e il pellet....